Crea sito

Yogocake al caramello salato

La dolcezza della panna abbinata alla cremosità dello yogurt, una base di biscotti, una salsa al caramello salato per ottenere un dolce strepitoso per un’occasione speciale. Una rivisitazione della classica cheesecake, per renderla più leggera, pur non perdendo gusto e cremosità, che potrete guarnire a vostro piacere. Vi propongo la salsa al caramello salato, la dolcezza dello zucchero con quel pizzico con sale che la rende irresistibile. In alternativa potete guarnire la yogocake con una salsa alla frutta o della semplice marmellata, o frutta fresca magari in estate. Insomma liberate la vostra fantasia! Pronti? Ci proviamo?

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la yogocake (Per una tortiera apribile da 26 cm)

  • 600 gyogurt greco 0% di grassi
  • 250 mlpanna fresca da montare
  • 8 ggelatina in fogli
  • 3 cucchiaizucchero a velo
  • 1 cucchiaioestratto di vaniglia
  • 400 gbiscotti secchi
  • 175 gburro

Ingredienti per la salsa al caramello salato

  • 200 gzucchero
  • 180 mlpanna fresca da montare
  • 75 gburro
  • 1/2 cucchiaiosale fino

  • Tortiera apribile da 26 cm
  • Frullatore a immersione
  • Frusta elettrica
  • Cucchiaio di legno
  • Carta forno

Preparazione della yogocake

  1. Mettere a bagno in acqua fredda la gelatina in fogli (chiamata anche colla di pesce).

    Frullare o tritare finemente i biscotti. Sciogliere il burro senza farlo friggere (Nel microonde se lo avete o in un pentolino sul fuoco), uno volta sciolto unirlo ai biscotti tritati e mescolare.

    Rivestire il fondo della tortiera e il bordo con la carta forno, stendere i biscotti sul fondo e pressare col dorso del cucchiaio per formare la base. Rivestire anche i bordi prestando i biscotti con le mani per farli aderire bene. Se volete potete fare solo la base riducendo i biscotti a 250 gr e il burro a 140 gr.

    Mettere la tortiera in frigo o nel congelatore per far rassodare il burro.

    Adesso dedichiamoci alla preparazione della crema. Con le fruste elettriche montiamo 200 ml di panna con un cucchiaio di zucchero a velo. Con le stesse fruste in un’altra ciotola mescoliamo lo yogurt con i restanti 2 cucchiai di zucchero a velo. Uniamo i 2 composti mescolando con una spatola o un cucchiaio, con movimenti dall’alto in basso per non far smontare la panna.

    Adesso scaldiamo leggermente i 50 ml di panna rimasti, strizziamo i fogli di gelatina e sciogliamola nella panna calda, mescolando. Accertatevi che si sia sciolta bene.

    Uniamo la gelatina al composto di yogurt e panna sempre mescolando dall’alto in basso.

    Riprendiamo la tortiera, versiamo la crema sopra la base di biscotti, livellando con il dorso di un cucchiaio. Mettiamo in frigo per almeno 24 ore.

Preparazione della salsa al caramello salato

  1. Preparatevi il burro o tocchetti e il sale sul piano di lavoro.

    Versare lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso e del diametro di 18/20 cm. Porre sul fuoco basso e farlo sciogliere senza toccarlo. Nel frattempo scaldare la panna, deve essere ben calda senza però bollire.

    Quando lo zucchero è quasi sciolto del tutto, mescolate brevemente cercando di non farlo andare sul bordo del pentolino. Quando è tutto sciolto subito togliere dal fuoco, aggiungere la panna molto calda lentamente e mescolare velocemente col cucchiaio di legno. Dopo aver versato tutta la panna unire il sale e il burro e fatelo sciogliere sempre mescolando. Molto probabilmente si formeranno dei cristalli di zucchero a causa dello shock termico, ma non vi allarmate, mettete tutto nel bicchiere del mixer e frullate bene.

    Assaggiate la salsa nel caso aggiungere ancora un pizzico di sale, tenendo presente però che una volta fredda sarà più salata.

    Fate raffreddare e mettete in frigo per 24 ore.

    Trascorso il tempo di riposo di entrambe le preparazioni, verificate la consistenza della salsa e se vi sembra troppo densa da versare sulla yogocake lasciatela fuori dal frigo qualche ora prima di guarnire.

    Estrarre la yogocake dalla tortiera e ponetela su un vassoio o una alzatina.

    Versare la salsa sulla yogocake al momento di servirla, decoratela con anacardi o nocciole sbriciolati e servite.

La yogocake si conserva in frigorifero per 3 giorni. La salsa si conserva in frigorifero per 5 giorni. Una volta guarnita, la yogocake tenderà ad assorbire la salsa quindi fate questa operazione poco prima di servirla. Manterrà comunque intatta la sua bontà. Si sconsiglia la congelazione.

Se rimane dello zucchero indurito sul cucchiaio o nel pentolino versare dell’acqua e fate scaldare sul fuoco per scioglierlo.

Se vi è piaciuta questa ricetta e per domande o chiarimenti lascia un commento.

3,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.