Crea sito

Risotto allo champagne rosè e fragole

Un piatto davvero unico e speciale per le occasioni importanti, il risotto allo champagne rosè e fragole renderà unica la vostra cena a due o allieterà il vostro pranzo domenicale in famiglia. La scelta delle materie prime determinerà il risultato quindi scegliete uno champagne di qualità e delle fragole al giusto grado di maturazione.

  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il risotto allo champagne rosè e fragole

  • 400 griso Carnaroli
  • 200 gfragole
  • 2fragole
  • 1Bottiglia di champagne rose
  • 50 gburro
  • 1 cucchiaiocipolla tritata
  • 1 lbrodo vegetale
  • 1 cucchiaioparmigiano Reggiano DOP
  • sale

Preparazione del risotto

  1. Per prima cosa mettete la bottiglia di champagne in frigo a raffreddare.

    Preparate il brodo vegetale con verdure fresche o con il dado.

    Nel frattempo lavate le fragole sotto acqua corrente e asciugatele bene con carta da cucina. Lasciatene 2 da parte per la decorazione.

    Stappate la bottiglia di champagne.

    Adesso in una casseruola capiente mettete metà della dose totale del burro e fatelo sciogliere. Unite la cipolla tritata, un pizzico di sale e fate appassire senza farla bruciare.

    Versate il riso e fatelo tostare un paio di minuti mescolando con un cucchiaio di legno, quindi versate mezza bottiglia di champagne rosè, abbassate il fuoco e cominciate la cottura del risotto mescolando di frequente. Rimettete lo champagne il frigorifero.

    Quando la prima dose di champagne si sarà assorbita versate una parte del brodo e continuate a mescolare.

    Nel frattempo riducete in purea le fragole con un frullatore a immersione o un frullatore classico.

    Continuate ad aggiungere il brodo poco alla volta e a mescolare il risotto.

    Dopo circa 10/12 minuti di cottura assaggiate il risotto per valutare la sapidità e il grado di cottura perché ogni tipo di riso ha il suo tempo e ognuno di noi i suoi gusti. Quindi regolate di sale se necessario e proseguite la cottura. In genere dopo 15 minuti il riso è quasi pronto, è adesso il momento di unire la purea di fragole, mescolate bene e se il riso è al dente spegnete il fuoco, spostate la casseruola e mantecate con il resto del burro e il cucchiaio di parmigiano.

    Se il risotto fosse troppo asciutto aggiungete ancora un pochino di brodo prima della mantecatura oppure fate cuocere ancora un paio di minuti se fosse troppo liquido.

    Fate riposare 2 minuti prima di impiattare e decorare con le fragole intere modellate a forma di fiore o tagliate a fettine.

    Versate nei calici lo champagne freddo di frigorifero e gustate il vostro risotto alle fragole.

Il risotto allo champagne rosè e fragole va consumato appena pronto, si sconsiglia la conservazione o il congelamento.

Il risotto fatto bene deve essere “all’onda” cioè presentare una piccola parte di liquido che lo renda cremoso quanto basta. Il segreto sta nell’aggiungere il brodo poco alla volta e mescolare sempre in modo tale che il riso rilasci la quantità di amido che contiene. Con la pratica otterrete ottimi risultati sempre in base ai vostri gusti ovviamente perché lo scopo di questo blog non è fare scuola di cucina ma condividere con voi le ricette che preparo per la mia famiglia.

Se ti è piaciuta questa ricetta lascia un commento. Seguimi anche su instagram e Facebook

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.