Crea sito

Panini soffici all’olio con lievito madre

Dopo il successo dei panini soffici al latte, che ho preparato per settimane, ad ogni rinfresco del lievito madre, ho voluto modificare la ricetta e provare a preparare i panini soffici all’olio.
Risultato: buonissimi e sofficissimi proprio come quelli preparati con latte e burro!
In questa versione all’olio, il burro è ovviamente assente e gran parte del latte è stato sostituito con acqua. La loro morbidezza non ne ha risentito, così come la loro versatilità: sono perfetti sia in versione salata che dolce!
Ottimi da preparare in anticipo e congelare per averli sempre a disposizione, basta una decina di minuti in forno caldo o un’oretta a temperatura ambiente e avrete i vostri panini come appena fatti.

A casa mia vengono particolarmente apprezzati a merenda, con creme spalmabili o prosciutto, e a cena per accogliere caldi e succosi hamburger.
Dimenticate quei panini da hamburger sbriciolosi dal sapore vagamente “alcolico” che trovate al supermercato, questi sono lontani anni luce, sono vero pane, profumato, morbido…basta vado a prepararmene uno con la crema di nocciole🤤.
Se avete tempo…
cucinatevi questi panini!!
Crio

Panini soffici all'olio con lievito madre
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare i panini soffici all’olio con lievito madre avrete bisogno di:
  • 500 gfarina Manitoba (W300 o simile)
  • 130 glievito madre (o esubero di non più di 4 giorni)
  • 25 gzucchero
  • 280 gacqua
  • 60 glatte
  • 40 golio extravergine d’oliva
  • 10 gsale fino
  • 1tuorlo (per spennellare. Puoi sostituirlo con un cucchiaio di latte mescolato ad un pizzico di malto d’orzo)

Strumenti

  • Planetaria con gancio per impastare
  • Carta forno oppure o tappetino riutilizzabile
Al posto della carta forno io utilizzo tappetini antiaderenti riutilizzabili, così spreco meno e risparmio. Potete trovarli qui.

Preparazione

Impasto e lievitazione

  1. Nella ciotola della planetaria, con frusta a foglia (o a K) fate sciogliere il lievito madre sbriciolato con un po’ di acqua e lo zucchero fino a far comparire una leggera schiuma.

    Montate il gancio per impasti e aggiungete il resto dell’acqua, il latte, il sale, l’olio e la farina manitoba un cucchiaio alla volta. Fate impastare finché l’impasto sarà ben omogeneo.

  2. lievitazione

    Trasferite l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, e impastate a mano per qualche minuto. Formate una palla e trasferitela in una ciotola capiente coperta con pellicola. Fate lievitare per almeno 6-7 ore o meglio per una notte, a temperatura ambiente al riparo da fonti di calore o correnti d’aria.

Facciamo i panini

  1. Trasferite l’impasto sul piano da lavoro, senza utilizzare farina. Dividetelo porzioni di circa 75 g per ottenere 12 panini di medie dimensioni (tipo quelli per hamburger che si trovano al supermercato). Se volete farli più piccoli, potete dividerli in panetti di circa 50 g e avrete 18 paninetti circa.

  2. pirlatura panini

    Lavorate un panetto alla volta stendendolo leggermente e arrotolandolo su se stesso prima in un senso, poi nell’altro. Fatelo roteare leggermente sul piano di lavoro in modo da dargli la forma di una pallina (pirlatura).

  3. panini soffici all'olio lievito madre

    Disponete i panetti su di una teglia foderata con carta forno (o tappetino), ben distanziati. Coprite con pellicola e fate lievitare in forno con luce accesa per 2-3 ore.

Cottura!

  1. panini all'olio

    Togliete la teglia dal forno ed eliminate la pellicola. Preriscaldate il forno a 180°.

    Spennellate la superficie dei panini con tuorlo leggermente sbattuto o con latte (per ottenere una doratura più evidente, potete aggiungere al latte un pizzico di malto d’orzo in polvere).

    Se desiderate, spolverate con semi di sesamo.

  2. Panini soffici all'olio con lievito madre

    Infornate in forno caldo per circa 25 minuti, fino a doratura.

  3. Panini soffici all'olio con lievito madre

    Sfornate e fate raffreddare i panini su di una griglia leggermente rialzata dal piano, in modo che non prendano umidità asciugandosi.

    I vostri panini soffici all’olio con lievito madre sono pronti!

Conservazione

I panini soffici all’olio con lievito madre si conservano morbidi per 2 giorni in sacchetto ben chiuso. Potete anche congelarli e riutilizzarli scaldandoli in forno tradizionale per qualche minuto, o facendoli scongelare a temperatura ambiente per circa mezz’ora.

Consigli

Potete utilizzare questi panini all’olio con farciture dolci o salate: potete spalmare creme spalmabili e marmellate oppure creare piccoli sandwich con tonno e carciofini, mozzarella e pomodoro o ancora riempirli con piccoli hamburger.

Vi è piaciuta la ricetta? Provate anche i PANINI SOFFICI AL LATTE CON LIEVITO MADRE o la PIZZA CON FARINA DI TIPO 2 E LIEVITO MADRE!

In questo articolo sono presenti uno o più link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.