Spaghetti alla chitarra con vongole bottarga e….Verdisio tranquillo

Un piatto intrinseco di sapori, profumi ….il mare nel piatto..realizzato con questi spaghetti alla chitarra,  omagg dell’azienda Vita società agricola con la quale collaboro,  e ho abbinato questo  Verdisio tranquillo omaggio dell’azienda Ballancin vini con la quale collaboro e sono brand ambassador..

Sponsorizzato da https://www.pentoleagnelli.it/

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gspaghetti alla chitarra (Ho usato questi dell’azienda Vita società agricola )
  • 750 mlVerdisio tranquillo (Ho usato questo dell’azienda Ballancin vini )
  • 800 gvongole
  • 50 gbottarga
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1Buccia di limone
  • 1 spicchioaglio
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1peperoncino
  • q.b.sale

Strumenti

  • 1 Bicchiere
  • 1 Coltello
  • 1 Colino
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Pinza da cucina
  • 1 Mestolo
  • 1 Pentola
  • 1 Riga limoni
  • 1 Padella Pentole Agnelli

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavare e tritare il prezzemolo, quindi mettere a bollire l’acqua in una pentola e salare, mi raccomando di non mettere i soliti 15 gr per litro ma un po’ meno in quanto la bottarga è già sapida, appena avrà raggiunto il bollore calare gli spaghetti alla chitarra. Con un riga limone prelevare la buccia senza la parte bianca formando delle zeste, in una padella versare un giro d’olio e rosolare l’aglio ed il peperoncino tritato, quindi aggiungere le vongole, sfumare con un bicchiere di vino Verdisio e portare a cottura fino alla completa apertura, comprendo la padella con un coperchio , quindi eliminare l’aglio, prelevare le vongole e sgusciarle mettendole in una ciotola, tenerne qualcuna col guscio per la decorazione. Filtrare con un colino il liquido delle vongole e rimettere in padella. Aggiungere un terzo di bottarga, il succo di mezzo limone , continuare aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e le vongole sgusciate. Calare gli spaghetti tre minuti prima del termine di cottura e continuare saltandoli in padella.

Impiattare servendosi di un mestolo ed una pinza da cucina formando una spirale  di spaghetti alla chitarra che sistemeremo al centro del piatto. Ultimare mettendo un po’ di sughetto con le vongole e qualche vongola con guscio, una spolverata di bottarga e il prezzemolo tritato, ovviamente anche un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

/ 5
Grazie per aver votato!