Crea sito

Risotto allo Chardonnay con cozze e bottarga

Tutto nasce dalla mia voglia di sperimentare, prendendo come esempio il famoso risotto allo champagne, mi sono detto noi abbiamo ottimi vini che nulla hanno da invidiare allo champagne ed ecco che valorizzando questo Chardonnay, gentile omaggio dell’azienda foodaloo con la quale collaboro, e negli ingredienti troverete il link, ho voluto abbinarlo alle cozze e alla bottarga di tonno…

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 280 griso Carnaroli
  • 500 gcozze
  • 40 gbottarga di tonno
  • 20 gburro
  • 30 golio di oliva extravergine
  • 1 spicchioaglio
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • q.b.sale e pepe qb

Strumenti

  • 1 Risottiera
  • 1 Bicchiere
  • 1 Ciotola
  • 1 Ciotolina
  • 1 Colino
  • 1 Coltello
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Padella

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavare le cozze e privarle del barbino, quindi farle aprire in una padella dove avremo fatto scaldare due cucchiai d’olio e aggiunto lo spicchio d’aglio e i gambi di prezzemolo, quindi mettiamo le cozze, sfumiamo con un bicchiere abbondante di Chardonnay e copriamo fino a quando si saranno aperte, una volta aperte provvederemo a sgusciare  tenendone qualcuna col guscio per la decorazione finale, tenere tutto da parte al caldo. Filtrare per due volte il liquido di cottura delle cozze e tenere da parte. Portiamo a bollore 2 litri d’acqua, questa volta non uso il brodo vegetale per non alterare il sapore dello Chardonnay e della bottarga, In una casseruola capiente dai bordi alti, o meglio una risottiera, scaldiamo due cucchiai d’olio, aggiungiamo lo scalogno tritato e mettiamo il riso e lo facciamo tostare, a questo punto versiamo un bicchiere di Chardonnay e facciamo sfumare, il resto del vino lo useremo verso metà cottura. Proseguiamo aggiungendo acqua calda alternandola al liquido di cottura delle cozze, aggiungiamo le cozze senza guscio, ne terremo qualcuno da parte che scalderemo in padella per la decorazione finale, e terminiamo la cottura,  spegnere il fuoco  e mantecare  con il burro rimasto. Per impiattare mettiamo una porzione di riso al centro del piatto e battiamo sul fondo col palmo della mano per uniformarlo, quindi con un colino a maglie strette spargere la bottarga, aggiungere le cozze sia col guscio che senza ed il prezzemolo tritato, ultimare con un filo d’olio a crudo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!