Risotto alle rane

Ricetta del grande Chef Antonino Cannavacciuolo che ho appreso e ho voluto provare a farla, ovviamente non è paragonabile al suo piatto in menù a Villa Crespi, però sono soddisfatto di come l’ho realizzato..veramente buono..da provare

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 280 griso Arborio
  • 500 grane (Ho usato rane surgelate dato il periodo)
  • 2carote
  • 2Coste di sedano
  • 1cipolla
  • 100 gfarina 00
  • 100 gburro
  • Mezzoscalogno
  • 1 bicchierevino bianco
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 spicchioaglio
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.sale e pepe

Strumenti

  • 1 Bicchiere
  • 1 Carta assorbente
  • 1 Coltello
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Mestolo
  • 1 Padella
  • 1 Pentola
  • 1 Colino
  • 1 Risottiera
  • 1 Teglia

PROCEDIMENTO

iniziare lavando le rane, quindi con un coltello o delle forbici, tagliare le zampette e dividere le due cosce, con un coltellino, od uno spelucchino, pulire la carne vicino all’ossigeno e rivoltare su se stesso la carne della coscia, ripetere questa operazione per tutte le rane e teniamo da parte. Intanto prepariamo il brodo vegetale lavando le carote pelandole e tagliandole grossolanamente, laviamo il sedano e anche questo lo tagliamo grossolanamente, pelare la cipolla e tagliare in due parti, mettiamo le verdure in acqua salata e portiamo a bollore, deve essere sempre caldo il brodo mentre si cuoce il riso. Nel frattempo infariniamo le cosce di rana, mi raccomando deve essere un’infarinatura veloce e superficiale, quindi prenderle a Campanella come dice il grande chef Antonino Cannavacciuolo e scuoterle bene per eliminare la farina in eccesso. Nella padella calda mettere il burro e quindi friggere le cosce di rana, salarle abbondantemente, aggiungere l’aglio, oppure l’olio all’aglio se lo avete, tenere vicino delle noci di burro in quanto se dovesse imbrunire il burro in padella, bisogna immediatamente aggiungere altro burro freddo per abbassare la temperatura. Quindi terminiamo la cottura, che dura circa 5 minuti, preleviamo le coscette con una schiumarola e le mettiamo ad assorbire su carta paglia. Nel frattempo avremo tritato un mezzo scalogno scaldato la risottiera e aggiunto un filo d’olio e lo scalogno,quindi versare il riso e farlo tostare, sfumare col vino bianco, continuare la cottura aggiungendo il brodo caldo, dopo 10 minuti mettere il prezzemolo tritato, terminato il tempo di cottura spegnere il fuoco aggiungere prima il parmigiano e mantecare e poi con il burro .

Per impiattare versiamo 3 cucchiai di riso nel piatto, battere il fondo del piatto col palmo della mano per uniformare il nostro risotto e disponiamo a piacere le nostre cosce di rana, ultimare con un giro d’olio a crudo.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!