Fiano di Avellino docg TERREDORA e gamberoni al forno

Una ricetta ricca di gusto dovuta alla bisque che ho realizzato per accompagnare questo gamberoni che vengono celebrati da questo eccellente TERREDORA Fiano di Avellino, uvaggio Fiano 100% , dal colore giallo paglierino intenso, ha eleganti e complessi profumi di frutti maturi e fiori, tra cui sentori di pera, albicocca, agrumi, nocciola tostata, acacia, biancospino e miele. Sapore di grande persistenza aromatica, corpo pieno, morbido ed equilibrato, assolutamente da provare

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

750 ml Fiano di Avellino docg (Ho usato questo dell’azienda TERREDORA )
1 kg gamberoni
1 limone
q.b. sale e pepe
1 ciuffo prezzemolo
6 cucchiai olio extravergine d’oliva
200 g pomodorini
1 cucchiaio concentrato di pomodoro
1 bicchierino brandy
1 scalogno
1 spicchio aglio
q.b. ghiaccio

Strumenti

1 Bicchierino
1 Casseruola dai bordi alti
1 Colino
1 Coltello
1 Cucchiaio di legno
1 carta da forno
1 Leccarda
1 Frullatore a immersione

Passaggi

Per prima cosa preparare la bisque di gamberoni, in una casseruola dove avrete scaldato l’olio e rosolato lo scalogno tritato e lo spicchio d’aglio, mettete le teste dei gamberoni ed il loro carapace, schiacciate bene le teste, avrete tolto gli occhi che renderebbero amara la bisque, per fare uscire tutti i sapori ed il contenuto e sfumate con il brandy, aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà ed il concentrato con pomodoro, fate cuocere coperto con ghiaccio per 20 minuti. Quindi frullare con un mixer ad immersione e filtrare con un colino e tenere da parte. Disponete su una leccarda spennellata con olio, i gamberoni d cui avrete tolto il carapace ed il filo intestinale, condire con un’emulsione di olio extravergine d’oliva e limone e regolate di sale e pepe, cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 8 minuti. Per impiattare velare il piatto con la bisque di gamberoni, adagiate il pesce e condite con l’emulsione rimasta. Ho abbinato questo ottimo Terrefora Fiano di Avellino docg.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!