Pangoccioli con lievito madre

I pangoccioli con lievito madre raccontano una merenda, ma anche una colazione, buona e genuina.

I pangoccioli sono panini soffici con gocce di cioccolato che rallegrano la mattina rendendo golosa la colazione o lo spuntino del pomeriggio, chi non li conosce?

Mio figlio me li chiedeva sempre ma io, che, come mia madre quando ero bambina, sono molto restia a comprare le merendine confezionate e che di solito preparo in casa qualcosa di buono per la merenda, ho provato a rifarli.

Ti assicuro che sono buonissimi, anche più di quelli comprati e poi sono genuini, che mi sembra il requisito principale per le merende dei bambini!

Questa versione è con il lievito madre, ma li ho fatti altre volte con il lievito di birra e sono sempre buonissimi!

Unico consiglio, con questa dose si ottengono circa 30 panini, quindi – a meno che non siano per una festa oppure una famiglia numerosissima – ti conviene surgelare i pangoccioli in un sacchetto e tirar fuori quelli necessari al bisogno, tanto serve pochissimo tempo e saranno come appena fatti!

pangoccoli con lievito madre
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 30 pezzi circa
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 500 g Farina Manitoba
  • 220 g Latte (anche vegetale)
  • 150 g Zucchero
  • 50 g Olio di semi di mais
  • 1 Uova
  • 130 g Lievito madre (o 1/4 cubetto di lievito di birra)
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 80 g Gocce di cioccolato (o cioccolato tritato al coltello)

Preparazione

  1. Io ho impastato con il bimby, naturalmente si può fare a mano o nella planetaria.

    Versa nel boccale il lievito madre rinfrescato con il latte, lo zucchero e l’olio e avvia 37° 2 minuti vel.2.

    Se impasti a mano, magari scalda appena il latte prima di iniziare.

  2. Aggiungi l’uovo e lascia girare 30 secondi (se impasti a mano lascia amalgamare l’uovo all’impasto), quindi aggiungi la farina.

    Impasta 4 minuti a velocità spiga; passati 2 minuti aggiungi il sale.

    Se impasti a mano, lavora bene tutti gli ingredienti in modo da ottenere un impasto omogeneo ed elastico.

  3. Lascia lievitare l’impasto in un luogo riparato (anche nel forno spento) per un tempo che potrebbe essere molto variabile: se hai usato il lievito madre serviranno fino a 8/10 ore, se invece hai usato il lievito di birra basteranno senz’altro 3/4 ore.

    Il risultato deve comunque essere un impasto gonfio e asciutto.

  4. Trascorso il tempo previsto, versa l’impasto su un ripiano infarinato  e aggiungi le gocce di cioccolato. Impasta a mano in modo che le gocce siano distribuite uniformemente e forma delle palline di circa 40 gr.

  5. Disponi le palline su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciale lievitare ancora per altre 2 ore o comunque fino a quando saranno belle gonfie.

    Io le ho rimesse nel forno spento con la luce accesa.

  6. Preriscalda il forno a 200° e, al raggiungimento della temperatura, inforna i pangoccioli con lievito madre.

    Cuoci i panini per circa 10 minuti o comunque fin quando non li vedi dorati.

    Fai attenzione perchè dalla seconda infornata i panini si scuriscono molto più rapidamente perchè il forno è più caldo.

    Sforna i pangoccioli con lievito madre e spruzzali con un pò d’acqua.

    Trasferiscili su una gratella in modo da farli raffreddare.

  7. Se ti piacciono i dolci con le gocce di cioccolato prova questi golosissimi muffin!

Rimani connesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.