Crea sito

Linea “Piccolo regno” – Primo pane

Siamo tornati! Vi avevamo lasciato con l’articolo dedicato ai vari tipi di farine ed agli “studi” sul pane Grande impero. Abbiamo atteso la possibilità di incastrare bene i tempi e lo abbiamo sperimentato con la stessa tecnica e le stesse dosi carpite, ma con una farina diversa. Con “primo pane” inauguriamo la nostra linea di pane dal nome “Piccolo regno”! Andiamo a vedere di cosa si tratta!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 300 gacqua
  • 150 glievito madre rinfrescato
  • 15 gsale fino

Innanzitutto, la novità di questa metodologia è evidente sin da subito poiché non si parte con lo scioglimento del lievito madre a pezzi in acqua.
Infatti, cominciamo inserendo in una ciotola la farina, il sale e l’acqua.
Mescoliamo bene per fare in modo di assorbire completamente tutta l’acqua, quindi versiamo il nostro composto disomogeneo sul piano di lavoro.
A questo punto, entra in gioco la pasta madre: prendiamo il nostro barattolo di lievito madre al raddoppio e ne preleviamo la dose di cui abbiamo bisogno (in questo caso 150g) e la impastiamo.
Ora appiattiamo leggermente il composto messo sulla spianatoia, ci mettiamo sopra il panettino del lievito e cominciamo ad impastare cercando di inglobare solo internamente la pasta madre.
Continuiamo a lavorare il composto per una decina di minuti fino ad ottenere un panetto liscio.
Noi abbiamo scelto di acquistare un cestino da lievitazione per l’occasione, ma potete anche utilizzare uno scolapasta coperto con un panno umido. Riponiamo quindi il panetto nel nostro cestino e lo lasciamo lievitare per 30 ore a temperatura ambiente (se possibile in un luogo riparato, magari dentro il forno con luce spenta).
Quando siamo quasi giunti al termine della lievitazione, preriscaldiamo il forno a 200° in modalità ventilata con dentro la teglia. Una volta che è giunto a temperatura, prendiamo un foglio di carta forno, lo spolveriamo con la farina 1, vi capovolgiamo l’impasto lievitato e gli diamo la forma che vogliamo. Quindi, pratichiamo qualche incisione, spolveriamo la superficie ed inseriamo il nostro pane con carta forno sulla teglia.
Lasciamo cuocere per circa 70 minuti, sforniamo e lasciamo raffreddare almeno due ore su una graticola. Per quanto riguarda la cottura, all’aumentare del peso del pane, aumentano i tempi, ma diminuisce la temperatura.

Sperando di aver soddisfatto le vostre esigenze e la vostra curiosità, vi ricordiamo che siamo presenti anche su Instagram e Twitter! Commentate qua sotto!

Se puoi sognarlo, puoi…cucinarlo!

/ 5
Grazie per aver votato!