Pizzette da buffet con emmentaler e salame piccante

Pizzette da buffet con Emmentaler e salame piccante, la mia prima proposta per il contest #noiCHEESEamo organizzata dal blog Peperoni e Patate in collaborazione con i Formaggi Svizzeri. Quest’anno l’argomento del contest riguarda la ricetta del cuore ( e qui le ricette sarebbero veramente tante), ma io ho scelto come ricetta, un impasto scoperto da pochi anni e che non ho mai mollato, perchè non mi mai delusa per il sapore delicato e la sofficità dell’impasto ed è molto soddisfacente per me  vedere l’espressione dei miei commensali quando prendono in mano le pizzette e cominciano a gustarle: morbide, leggere, gustose, nonostante gli ingredienti abbastanza “sostanziosi” In questo caso io ho scelto il formaggio Emmentaler quello con i buchi per intenderci e il salame piccante, un abbinamento scoperto molti anni fa in una pizzeria del mio paese. Insieme alla classica margherita, capricciosa ecc abbiamo letto tra il menu “Pizza Tutino” con Emmentaler e salame piccante: curiosi abbiamo chiesto come mai quel nome, e il pizzaiolo ci ha risposto che il signor Tutino ( una persona di nostra conoscenza), chiedeva sempre la pizza con questi ingredienti, così alla fine l’hanno inserita tra il menu e, siccome l’Emmentaler il famoso e ineguagliabile formaggio svizzero a casa mia non manca mai, questa fantastica pizza, la replico sempre, oggi la presento in versione mignon.pizzette da buffet)

Ingredienti per circa 18 pizzette

  • 300 g di farina per pizza Molini Pizzuti
  • circa 130 ml di latte
  • una mozzarella da 125 g
  • 30 g di burro a temperatura ambiente
  • 6 g di sale
  • 5 g di zucchero
  • 6 g di lievito di birra fresco oppure 2 g di quello disidratato
  • salsa di pomodoro q.b
  • sale e pepe q.b.
  • olio evo q.b.
  • origano q.b.
  • salame piccante q.b
  • Emmentaler Dop q.b

Come preparare le pizzette da buffet

Chi mi segue, avrà senz’altro capito che l’impasto che ho ho utilizzato, è quello delle girelle di mozzarella di Luca Montersino. Come accennavo prima, da quando ho scoperto questo impasto, cambio la forma, cambio gli ingredienti della farcitura, ma l’impasto base, resta sempre quello 🙂 Preparazione: Per prima cosa, scolate la mozzarella dal liquido di vegetazione e tritatela finemente. Setacciate la farina sul tavolo, formate al centro un incavo e versate lo zucchero, il lievito sbriciolato e il latte tiepido (tenendo da parte qualche cucchiaio) Iniziate a impastare e aggiungete anche la mozzarella, facendola incorporare bene. Anche se l’impasto non sarà completamente liscio, incorporate il burro a pomata e infine aggiungete anche il sale, impastate bene e lasciate riposare l’impasto coperto con una ciotola capovolta, per una mezz’ora. Riprendete l’impasto, lavoratelo un altro po e formate una palla, mettetela dentro una ciotola e lasciate lievitare per un oretta. Preparate la salsa di pomodoro. Versate mezza bottiglia di passata in una ciotola, insaporite con sale e pepe e se necessario aggiungete mezzo cucchiaino di zucchero, versate l’olio evo e una bella manciata di origano. Lasciate riposare. Riprendete l’impasto, stendetelo sul tavolo leggermente infarinato poco meno di mezzo cm e tagliate le pizzette con un coppapasta o un bicchiere. Disponetele sulla placca del forno rivestita di carta forno e lasciate lievitare. Quando saranno lievitate versate un cucchiaio di salsa e infornate a forno caldo a 230°C per 8 minuti. Tirateli fuori aggiungete il salame piccante e il fomaggio Emmentaler appena comincia a sciogliersi tirateli fuori e servite!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest organizzato dal blog Peperoni e Patate in collaborazione con Formaggi Svizzeri

logo-formaggi-svizzeri-2014

 

Precedente Molini Pizzuti nuova collaborazione Successivo Frittata di patate con Le Gruyère Dop

Lascia un commento