PICANHA CON VINAIGRETTE

Questa è la seconda ricetta che ho preparato con la Picanha. 

Ingredienti

  • la parte finale della Picanha
  • olio evo q.b.
  • sale fino iodato Gemma di Mare
  • pepe
  • vino aromatizzato Vinchef
Per la vinaigrette
  • un cucchiaino di sale fino Gemma di Mare
  • pepe nero macinato al momento
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di senape
  • prezzemolo tritato e un pizzico di origano

Insalatina composta da: 
  • carote, zucchine e sedano tagliate a julienne
  • chicchi di mais
  • poco aceto balsamico Giusti

******************************************************

La parte finale della Picanha, essendo più piccola di pezzatura, l’ho fatta rosolare in padella e poi ho completato la cottura in forno. Lavate e asciugate la carne. Fatela rosolare in padella con un filo d’olio, spumate con il Vinchef, salate e pepate. Togliete la carne dalla padella e poggiatela in una teglia ricoperta di carta forno e fate completare la cottura in forno per 10 minuti a 180°. controllate che non cuocia troppo, perchè come dicevo nella ricetta precedente, deve rimanere rosèe all’interno, altrimenti diventa dura. Se non vi piace la carne poco cotta, potete saltare le fettine in padella per un minuto, ma se affettate la carne finemente vi consiglio di provarla senza ulteriore cottura perchè è veramente gustosa e tenera e non sembra nemmeno che la carne fosse poco cotta (ve lo dico per esperienza personale, perchè a me la carne poco cotta non piace, ma questa me la sono gustata con mia grande sorpresa). Lasciate raffreddare la carne e affettatela, nel frattempo pulite e tagliate a julienne le verdure, preparate la vinaigrette. In una ciotola mettete il sale, il pepe e il limone, lasciate sciogliere il sale e versate l’olio, il prezzemolo, l’origano e la senape. Sbattete bene con una frusta e versate sopra le fettine di carne e l’insalata che avete disposto sul piatto. Versate qualche goccia di aceto balsamico e gustatevi il vostro carpaccio.

Precedente Picanha al sale, riso e funghi alla Norma Successivo UN DOLCE RIENTRO CON LE NUOVE COLLABORAZIONI

Lascia un commento