Friselle con LM alle olive nere e pomodorini secchi sott’olio – videoricetta

Bentornati su Il Verde in Tavola.
Quest’estate ho trascurato parecchio la mia Peppa (il lievito madre), anche per colpa del gran caldo che davvero non incentivava l’accensione del forno ^_^
L’ho rinfrescata perchè ci tenevo a che non morisse, ma non ho praticamente mai panificato.
Adesso che tornano le giornate freddine, la voglia di mettere le mani in pasta si è rifatta viva e, dato che ormai le nostre scorte casalinghe di friselle erano terminate da tempo, mi sono impegnata a rimpinguare la nostra dispensa!
Ho pensato però di preparare una variante alle friselle classiche, inserendo nell’impasto le olive nere e i pomodori secchi sott’olio (due ingredienti saporiti che amo particolarmente), rendendole uniche nel loro genere e golose al punto giusto.
Potrete consumarle da sole al posto del pane, oppure condite a mo’ di bruschetta con olio e pomodori tagliati a pezzettini, oppure ancora spalmate col mio super buono pesto di pomodori rossi (qui trovate la ricetta per prepararlo facilmente in casa!!!
Se preferite, prima di condirle, bagnatele un pochino e le renderete morbide.

  • Preparazione: 8 Ore
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 40 pezzi
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 320 g Lievito madre (rinfrescato)
  • 300 g Farina 0
  • 400 g Semola di grano duro rimacinata
  • 10 g sale fino
  • 10 g Malto d'orzo
  • 360 ml acqua
  • 100 g Olive nere
  • 100 g Pomodori secchi sott'olio

Preparazione

  1. Rinfrescate la pasta madre la sera prima e lasciate fuori (in una ciotola coperta da pellicola) la grammatura che vi servirà.
    Alla mattina mettetela a bagno con 150 ml di acqua tiepida per un paio di minuti (io, usando l’impastatrice, la metto direttamente nella planetaria e lascio lavorare il gancio a velocità minima).
    Se fate a mano, mettetela comunque a bagno in una ciotola.
    Tritate in un mixer i pomodori secchi sott’olio e le olive nere.
    Dopo averle setacciate, versate le farine assieme al sale e al malto in una ciotola e lavoratele con una forchetta affinché si idratino.
    Aumentate la velocità dell’impastatrice così che la pasta madre si sciolga, quindi unite le farine, l’acqua restante (sempre a poco a poco, perchè non tutte le farine si idratano allo stesso modo) e le olive e i pomodori tritati.
    Lavorate l’impasto per circa 8/10 minuti (a mano almeno un quarto d’ora).
  2. Una volta che risulterà liscio e compatto, mettetelo in una ciotola coperto da un foglio di pellicola, in un luogo tiepido.
    Lasciatelo fino a che non sarà raddoppiato.
    A questo punto dividetelo in panetti di circa 80 gr e formate dei filoncini che chiuderete poi a ciambella, disponendole sulle teglie coperte da carta forno.
    Qualcuno a questo punto mette al centro un bicchierino di vetro, affinchè la ciambella non si chiuda (ma, se si chiudono, sono più comode da condire… io non ho messo nulla al centro!).
    Copritele con un canovaccio e fatele lievitare per un’altra ora (ottimo lasciarle nel forno con la luce accesa).
    Trascorso questo tempo, accendete il forno a 250°C e cuocetele per 15 minuti circa.
    Sfornatele e non appena saranno intiepidite, tagliatele a metà e, abbassando il forno a 160°C, infornatele nuovamente per circa 25/30 minuti (disponendo la parte tagliata verso l’alto).
    Una volta cotte, fatele raffreddare su una gratella.

Per non perderti le mie ricette

Ti piacciono le mie ricette? Iscriviti gratuitamente al mio blog qui
Iscriviti al mio canale Youtube!! Puoi farlo cliccando qui
Vieni lasciarmi il tuo like sulla mia pagina di Facebook Il Verde in Tavola
Ti aspetto anche sul mio blog Fulvia’s Kitchen

Share
Precedente Pizzoccheri con zucchine e patate - videoricetta Successivo Strudel ripieno di pere, cioccolato e nocciole

Lascia un commento