Biscotti del lagaccio vegani con lievito madre (senza anice)

Biscotti del lagaccio vegani con lievito madre (senza anice)

Bentornati su Il Verde in Tavola.
Negli ultimi tempi mi sono ritrovata ad acquistare sempre più spesso i famosi Biscotti del lagaccio: una via di mezzo fra le fette biscottate e i biscotti (alcuni li chiamano anche i biscotti della salute).
Meno calorici dei biscotti tutto burro ma friabili e spalmabili come le fette biscottate, hanno incontrato il gusto di tutta la famiglia (anche se la ricetta originale prevede l’uso dell’anice, che io non amo ma che, in realtà, si avverte davvero pochissimo).
Non vi nascondo, però, che costicchiano.
E allora, mi sono detta, perchè non provare a farli, in versione vegana, oltretutto?
Risultato perfetto: fragranti e profumati, abbiamo eletto questi biscotti re delle nostre colazioni.
Cosa aspettate?? Correte a rinfrescare il vostro lievito madre e via, mani in pasta!

  • Preparazione: 25 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 35/40 biscotti
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 260 g Farina 260 W
  • 245 g Farina Tipo 1
  • 130 g Lievito madre (rinfrescato)
  • 200 ml Bevanda al cocco (o Bevanda alla soia)
  • 130 g Zucchero di canna
  • 130 g Burro vegetale
  • 8 g Sale fino
  • 20 g Malto d'orzo
  • 1 Scorza d'arancia (grattugiata)

Preparazione

  1. Il giorno prima fate un paio di rinfreschi al lievito madre: io uno dopo pranzo e poi uno all’ora di cena.
    Mettete in frigorifero alla sera la porzione rinfrescata che vi servirà per i biscotti.
    Toglietela dal frigo al mattino e lasciatela acclimatare per almeno un’ora.
    Setacciate le farine insieme e aggiungeteci il malto d’orzo.
    Versate la pasta madre nella ciotola della planetaria.
    Dividete in due parti sia la bevanda al cocco che lo zucchero di canna: in una ciotola sciogliete bene 65 gr di zucchero in 100 ml di bevanda al cocco.
    Mettete i restanti zucchero e bevanda al cocco nella ciotola della planetaria insieme al lievito.
    Lavorate piano col gancio K, aggiungendo un po’ di farina, per ottenere un composto denso ed appiccicoso.
    Continuate ad aggiungere la farina (tenete da parte qualche cucchiaio a cui aggiungerete il sale) alternandola con la bevanda al cocco e zucchero che avete tenuto da parte.

  2. Lasciate che l’impasto si incordi, quindi sostituite il gancio K con quello ad uncino e continuate a impastare.
    Unite anche la farina e il sale.
    Aggiungete a poco a poco il burro vegetale che avrete ammorbidito al microonde (non liquido), controllando che l’impasto non perda l’incordatura.
    Per ultima aggiungete la scorza grattugiata dell’arancia.
    Rivestite con carta forno due teglie.
    Una volta che l’impasto risulterà liscio ed omogeneo, versatelo in una ciotola e lasciatelo lievitare per un’ora e mezza.
    Rovesciate l’impasto sulla spianatoia infarinata ed effettuate  una serie di pieghe.
    Rimettetelo nella ciotola e lasciatelo lievitare per quattro ore.
    Trascorso questo tempo rovesciatelo sulla spianatoia infarinata e dividetelo in 4 porzioni.
    Formate dei filoncini, disponeteli sulle teglie, copriteli con della pellicola (lasciatela morbida) e un canovaccio e metteteli a lievitare fino alle 19/20.
    Infornate a forno caldo 190 °C per circa 30 minuti (girandoli dopo 15/20 minuti).
    Sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella per almeno 6/8 ore.
    Trascorso questo tempo, tagliateli “a fetta di salame” e rimetteteli sulle teglie infornandoli a 150 °C fino a quando non saranno ben asciutti e avranno perso tutta l’umidità… ci vorranno circa 40/50 minuti, e andranno girati ogni tanto.
    Una volta cotti, fateli raffreddare nuovamente sulla gratella.
    Si conservano anche per settimane, chiusi in barattoli di vetro o di metallo.

Per non perderti le mie ricette

Ti piacciono le mie ricette? Iscriviti gratuitamente al mio blog qui
Iscriviti al mio canale Youtube!! Puoi farlo cliccando qui
Vieni lasciarmi il tuo like sulla mia pagina di Facebook Il Verde in Tavola
Ti aspetto anche sul mio blog Fulvia’s Kitchen

Share
Precedente Tagliatelle homemade con pere, gorgonzola e cavoletti di Bruxelles la ricetta Successivo Tartellette vegan e gluten free con pere e cioccolato la ricetta

Lascia un commento