Frittelle di mele

Frittelle di mele, un classico di carnevale fatto con tanta frutta.

frittelle di mele 2

Fritti si, pochi ma buoni! E come potevo esimermi dal preparare le gustose frittelle di mele? Ovviamente non hanno nulla a che vedere con la ricetta classica che vedo qui in Trentino, ma ho preso spunto per creare una mia ricetta.

Ve lo dico in tutte le salse che non vado matta di fritti, ed è per questo che cerco sempre una versione light per proporli. Qui ho usato solo acqua, farina e frutta . Le frittelle sono perfette per la merenda dei vostri bimbi che non si accorgeranno della loro estrema leggerezza e festeggeranno felici il carnevale.

Ah…qui la video ricetta! Andate a sbirciare!

frittelle di mele 1

FRITTELLE DI MELE

Ingredienti (per circa 15 frittelle):

  • 250 g di farina manitoba
  • 1 g di lievito fresco
  • 50 g di zucchero di canna
  • 50 ml di latte
  • 75 ml di acqua
  • scorza di un limone bio
  • 3 g di sale
  • 1 mela verde
  • 1 lt di olio di semi di arachide per friggere
  • zucchero a velo qb

Preparazione:

  1. Mettere in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale e la scorza del limone. Mescolare bene e mettere da parte.
  2. Scaldare il latte per pochissimo tempo e sciogliere il lievito. Ora versare l’acqua e il latte misto lievito nella ciotola con la farina e mescolare grossolanamente.
  3. Versare l’impasto nella planetaria e impastare per 20 minuti a velocità media. Se non si possiede impastare a mano.
  4. A questo punto aggiungere la mela tagliata a tocchi e far lievitare fino al raddoppio nel forno spento. Per avere calore accendete la lucina o coprire con una coperta.
  5. Quando vedrete l’impasto pronto, scaldate abbondante olio di semi in una padella e quando avrà raggiunto i 175-180°, create delle palline grandi come il cucchiaio e con un altro aiutatevi a farle scendere nell’olio. Cuocere le frittelle un paio di minuti per lato.
  6. Servite le frittelle di mele tiepide con lo zucchero a velo.

frittelle di mele 3

(Visited 5.256 times, 1 visits today)
Precedente Risotto al radicchio e taleggio profumato al miele Successivo Jota triestina a modo mio