Biscotti, Dolci, Inverno, Le mie ricette, Ricette dal mondo, Ricette di Natale, Ricette Nordiche

Gingerbread (Omini Pan di zenzero)

Gingerbread. Il Natale per me è la casa che profuma di spezie e biscotti. Dai vetri della finestra dovremo guardare la neve che cade con lentezza, che copre tutto col suo mantello bianco, anche le cose che non ci vanno giù, le cose che non possiamo cambiare e che ci fanno male. La neve, che porta il sorriso ai bambini con i suoi pupazzi, a noi allevia i dolori col suo candore. In questo scenario nordico non possono mancare in tavola i Gingerbread (gli omini pan di zenzero), quei deliziosi ometti speziati che, con le loro decorazioni fatte con la ghiaccia reale, ricordano i pupazzi innevati e che a me hanno sempre conquistato al primo morso. I Gngerbread sono il simbolo del Natale, dell’allegria, delle feste.

Origini dei Gingerbread

Il loro nome deriva dalla parola latina “zingiber”, cioè zenzero, perché la spezia protagonista di cui sono fatti è lo zenzero, ma vengono usate anche cannella, chiodi di garofano e noce moscata. L’origine dei gingerbread sembra risalire per alcuni in Armenia nel X secolo. Avrebbero contribuito proprio i monaci armeni alla loro diffusione nel Nord Europa. Altri, invece, collocano i Gingerbread per la prima volta in Inghilterra, alla corte di Elisabetta I. A me piace pensare che siano i biscotti delle favole, come qualche leggenda racconta. E comunque sono biscotti nordici dal forte gusto speziato, molto morbidi e dal colore bruno, che conquisteranno i vostri bambini con la magia della loro forma e delle decorazioni bianche che sembrano neve. Si possono fare anche biscotti a forma di stella o di casette con decorazioni sempre natalizie, non vi deluderanno neanche loro. La gingerbread house (o casetta di pan di zenzero) sembra derivi della casetta di marzapane della fiaba di Hansel e Gretel (dei fratelli Grimm). I gingerbread originali sono quelli in cui troviamo un ingrediente speciale, la melassa, che li rende del loro colorito tipico brunastro. Io non avendola ho optato per il miele.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni per 20 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInglese

Ingredienti

Per la frolla dei gingerbread

1 uovo
150 g di zucchero
90 g di burro
330 g di farina 00
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
40 g di miele
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale

Per la decorazione con ghiaccia reale

1 albume
150 gr. di zucchero a velo

Strumenti

1 sacc a poche/1 leccarda per il forno/1 griglia/frusta a mano/ fruste elettriche.

Passaggi

Sbattere con una frusta l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo. Inserire poi il burro fuso a temperatura ambiente e il miele continuando ad amalgamare. A questo punto mescolare gli ingredienti secchi tra sé: la farina con un cucchiaino di zenzero, un cucchiaino di cannella, un cucchiaino di bicarbonato di sodio e un pizzico di sale. Aggiungere gli ingredienti secchi ai liquidi e iniziare ad impastare dapprima con la frusta o una forchetta e poi a mano per una decina di minuti fino ad ottenere una panetto di frolla liscio. Far riposare la frolla in frigo per almeno 30 minuti, dopodiché stendere con un matterello fino a circa 7 mm di spessore e creare i biscotti Pan di zenzero con le apposite formine per gli omini. Disporre i biscotti su una leccarda rivestita da carta forno e infornare per 12 minuti a 180°. Poi lasciar raffreddare, meglio su una griglia. Nel frattempo preparare la ghiaccia o glassa reale montando a neve l’albume con lo zucchero a velo. Trascorso il tempo necessario per far raffreddare i biscotti decorare con la ghiaccia reale e l’aiuto di un sac a poche a proprio piacimento creando motivi natalizi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.