Crea sito

FRASCARELLI MARCHIGIANI

Frascarelli marchigiani. Il freddo inesorabile è arrivato e la voglia di mangiare quei piatti tipici  invernali si fa sentire , allora ecco che viene alla mente una  delle tante ricette della tradizione contadina che preparava la  mia nonna. I frascarelli marchigiani si presentano come una comune polenta , fatta con  farina di grano:  un piatto molto povero che poi è stato arricchito con l’aggiunta del riso bianco. Sembra che il loro nome derivi da “frasca” così chiamato quel bastoncino di legno robusto, con la punta triforcuta, che veniva usato solitamente in campagna per rimestare gli impasti. A differenza della polenta fatta con la farina di granturco  che non deve presentare  grumi, in questa preparazione se ci sono è anche meglio, danno al piatto una consistenza unica e un gusto migliore. Sulle tavole contadine questo piatto veniva condito con il maiale,  ma in alcune zone della regione si condiva con  il vin cotto,  che conferiva al piatto un sapore dolciastro. Io li  ho serviti  con un ottimo sugo con guanciale di maiale, andiamo sotto a leggere.

frascarelli marchigiani

                             ” frascarelli marchigiani”

            piatto della tradizione  con l’aggiunta del  riso

ingredienti per 6 persone:

2 litri di acqua

200 g di riso bianco

300 g di farina 0 di grano

sale quanto basta

300  g di guanciale di maiale

1 cipolla

peperoncino

1 kg  e mezzo di polpa di pomodoro

 

procedimento:

Per prima cosa prepariamo il sugo che servirà a condire i frascarelli marchigiani.

In una pentola mettete a soffriggere il guanciale di maiale tagliato a listarelle con dell’olio, dopo qualche minuto versate la cipolla sminuzzata e continuate la rosolatura.

Quando sarà bella rosolata aggiungete il pomodoro il peperoncino sale e un goccino di acqua, abbassate la fiamma, coprite e lasciate cuocere lentamente.

Mettete sul fuoco una pentola d’acqua salata, e quando arriverà a bollore versate il riso, fate cuocere il riso per 10 minuti  poi prendete la farina e versatela  nella pentola (anche se si formeranno dei grumi fa lo stesso non preoccupatevi) e girate con un cucchiaio di legno.

Assaggiate se il sale è giusto, continuate a rimestare facendo cuocere il tutto per circa 30 minuti.

Anche il sugo sta cuocendo, quindi quando il tempo è passato prendete i piatti e versateci con un mestolo la polenta di riso.

Portate il sugo a tavola così che ognuno possa condire il  piatto a suo gradimento.

Non deve mancare il parmigiano , anche quello servito a parte.

Bene, eccoci tutti seduti a tavola, un silenzio di tomba, cosa vorrà dire?……  Ivana

 

A questa ricetta vi è piaciuta condividetela con i vostri amici, potete seguirmi anche sulla mia pagina fb cliccando  Il ricettario delle vergare  vi aspetto.

 

 

 

 

6 Risposte a “FRASCARELLI MARCHIGIANI”

    1. Si anche io quando li faccio ritorno indietro a quando mia nonna li faceva nel caldaro nel camino , sapori lontani che non torneranno più .:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.