Fiori di polenta con sugo di cinghiale

FIORI DI POLENTA CON SUGO DI CINGHIALE

Fiori di polenta con sugo di cinghiale …questo piatto ha origine antiche nel nostro paese.Un tempo era il piatto giornaliero, ricordo che mio padre mi raccontava, che quando era piccolo, sia a pranzo che a cena si mangiava la polenta. Di solito veniva condita con i funghi, che andavano a raccogliere  nel bosco vicino. Loro sicuramente erano fortunati perché, chi non aveva la possibilità di raccoglierli, la mangiava al naturale o con pezzi di lardo. Veniva cotta nel paiolo di rame attaccato sopra il fuoco nel grande camino in cucina.Ora io lo uso come porta vaso. Una volta cotta veniva versata sulla spianatora (tavola di legno) e tutti affondavano la forchetta per prenderne un pezzo. Questo ancora è rimasto nella nostra tradizione, stendere la polenta sulla tavola, certo il condimento è un po cambiato, dal sugo di cinghiale, al sugo con il coniglio, o anche con lo stoccafisso e, perché no, anche con le vongole.

Fiori di polenta con sugo di cinghiale
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Economico

Ingredienti

PER LA POLENTA

  • 500 g di Farina di mais
  • 2 l di acqua
  • 1 cucchiaio di sale grosso

Preparazione

  1. Fiori di polenta con sugo di cinghiale

    Questa polenta io l’ho condita con il sugo di cinghiale che troverete cliccando QUA. Ma voi potete condirla con un sugo di pomodoro e salsiccia o anche in bianco con olio e parmigiano, o altro sugo a vostro piacimento.

  2. Riempite una pentola di allumino o acciaio  con i bordi alti, con 2 litri di acqua salata.

  3. Appena l’acqua arriva a bollore versate la farina a pioggia  girando con una frusta, se non avete l’apposito bastone, girate velocemente in modo da non far  formare i grumi.

  4. Continuate la cottura a fiamma bassa, girando di tanto in tanto,. Ci vorranno 45 minuti prima che sia cotta. La polenta deve fare il filo, come diceva mia nonna, praticamente  quando alzate il bastone il filo di polenta che cala deve formare una montagnetta. E’ il momento di versarla sulla tavola o nei piatti.

  5. Se invece volete fare una cosa più carina da presentare a tavola, versate la polenta in una teglia unta con olio, e lasciatela raffreddare.

  6. Munitevi poi di stampi, tondi o a forma di fiori o a cuore e spingendoli delicatamente nella polenta estraete la forma desiderata  che adagerete sui piatti da portata.

  7. Prima di servirla a tavola  Fiori di polenta con sugo di cinghiale conditela con il sugo caldo e una spolverata di parmigiano.

  8. Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte venite a trovarmi nella mia pagina Facebook cliccando  Il ricettario delle vergare  e lasciate il vostro LIKE!!!  Vi aspetto ….Ivana.

    Se volete potete seguirmi anche su Instagram    e su Pinterest

    Torna alla HOME per leggere tutte le altre ricette

Note

Se non avete tanto tempo a disposizione, potete usare anche la farina istantanea, accorcerà di sicuro i tempi di cottura della polenta.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.