Roselline zuccherate

Le roselline zuccherate sono nate ispirandomi alle treccine con lo zucchero della mia amica Angela, del blog Nella cucina di Angela. Adoro i lievitati fatti in casa, il profumo che si sprigiona durante la cottura in forno. In particolare i lievitati dolci mi permettono di coccolare la mia piccola famiglia, magari per la colazione della domenica mattina che c’è un po’ più di tranquillità 😉

Roselline zuccherate

Roselline zuccherate

Ingredienti per 20 roselline

140 grammi pasta madre

280 grammi di manitoba

150 grammi di farina 00

200 grammi di latte

50 grammi di olio di semi

70 grammi di zucchero per l’impasto più q.b. per zuccherare la superficie

1 tuorlo

la scorza grattugiata di un’arancia o di un limone

un pizzico di sale

un uovo per spennellare la superficie

Nella ciotola della planetaria inserite la pasta madre, il latte, l’olio, il tuorlo e lo zucchero. Azionate la macchina a bassa velocità per un paio di minuti. Aggiungete le farine setacciate, il pizzico di sale e per ultimo la scorza grattugiata dell’arancia. Lavorate l’impasto per una decina di minuti. Formate una palla con l’impasto e riponetelo in una ciotola coperta da pellicola fino al raddoppio. Vi consiglio di avvolgerlo anche con una copertina (viste le temperature attuali).
Una volta lievitato l’impasto, pesatelo e dividetelo in 20 parti uguali.

Con ogni parte formate dei cilindretti che piegherete a metà.

Roselline 1  Roselline 2

Attorcigliate tra loro i due lembi del cilindretto e appoggiatelo sul piano di lavoro, chiudendolo su se stesso a mo di chiocciola.

Roselline 3 Roselline 4  Roselline 5

Disponete tutte le roselline così formate in una teglia da forno, distanziandole tra loro. Copritele con un canovaccio e una copertina. Lasciatele lievitare fino al raddoppio.
Roselline 6 Roselline 7
Portate il forno alla temperatura di 180°. Nel frattempo spennellate le roselline con l’uovo sbattuto e solo quando il forno è a temperatura, cospargetele con lo zucchero semolato. Infornate per circa 15-20 minuti o comunque fino a doratura. Regolatevi sempre in base alle caratteristiche del vostro forno.
Le roselline zuccherate sono pronte per la vostra colazione o per la merenda.
P.S. Potete conservarle in un contenitore chiuso e consumarle nel giro di due o tre giorni. Oppure se preferite congelarle e tirarle fuori all’occorrenza, lasciandole scongelare e scaldandole per pochi minuti in un fornetto (saranno fragranti come appena sfornate).
Vieni a trovarmi su facebook, su twitter e su instagram 😀 Diventa mio fan 😉

 

Precedente Carne alla pizzaiola Successivo Bagels

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.