Linguine nazionali

Ci sono tanti modi per cucinare le zucchine con la pasta, ma nelle linguine nazionali il sapore delle zucchine è particolare, ed è una particolarità dovuta semplicemente al tipo di taglio delle zucchine e alla rapida cottura, che le lascia più croccanti e saporite. Mi sono ispirata alla ricetta delle bavette pomodoro e zucchine, del blog Le ricette di Simona, che realizzo molto spesso. Oggi ho eseguito la ricetta con le linguine e guardandone i colori in padella, mi ha fatto venire in mente la nostra bandiera, visto che questi giorni stiamo vivendo lo spirito calcistico dei mondiali, così l’abbiamo ribattezzata.

Linguine verticali

Linguine nazionali

Ingredienti per 4 persone

350 grammi di linguine

2 zucchine

200 grammi di  pomodorini

olio d’oliva

due spicchi d’aglio

peperoncino in polvere

qualche foglia di basilico

parmigiano grattugiato (facoltativo)

Lavate le zucchine e dopo averle asciugate, tagliatele a julienne. Io utilizzo un robot da cucina, di quelli a manovella con un disco che le taglia sottilissime.

In un’ampia padella versate un po’ d’olio e mettete a dorare uno spicchio d’aglio, che poi eliminerete. Aggiungete un po’ di peperoncino e le zucchine e cuocetele a fiamma vivace per circa 3 minuti, rimestandole spesso. Mettetele da parte in un piatto. Versate un altro po’ d’olio nella padella e fate dorare l’altro spicchio d’aglio. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e fate cuocere per 3  minuti a fiamma vivace. Io li preferisco poco cotti, in modo che non si disfino troppo. Lessate le linguine in abbondante acqua salata, scolatele piuttosto al dente e aggiungetele al sugo di pomodorini, riaccendendo la fiamma sotto la padella. Unite anche le zucchine tenute da parte e fate insaporire per un minuto. Infine aggiungete le foglie di basilico spezzettate e spegnete. Impiattate e servite, completando con un po’ di parmigiano. Buon appetito.

Vieni a trovarmi su facebook e diventa mio fan!

 

Precedente Frittata di cipolle Successivo Insalata di riso ricca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.