Crostata alla marmellata di mele cotogne

Oggi ho preparato questa crostata alla marmellata di mele cotogne. Non ho usato la pasta frolla, ma un impasto a base d’olio d’oliva e vino bianco. Più leggera del solito, ma altrettanto buona. Nella nostra tradizione (io sono pugliese), ci sono diverse preparazioni dolci a base di olio d’oliva, tanto avremo modo di parlarne 😉 . Ho usato la prima volta questo impasto per una torta salata e con i ritagli ho fatto una specie di girelle ripiene di crema alle nocciole. Così mi è venuta l’idea di usarlo per preparare una crostata.

Se volete, potete preparare voi stessi la marmellata di mele cotogne, trovate la ricetta qui!

Crostata alla marmellata di mele cotogne

Crostata alla marmellata di melecotogne

Ingredienti:

300 grammi di farina 00

100 ml di vino bianco

60 grammi di olio d’oliva

mezzo cucchiaino di lievito per dolci

marmellata di mele cotogne q.b.

zucchero a velo q.b.

In una ciotola mettete la farina setacciata, il lievito e fate un buco al centro dove verserete il vino e l’olio. Amalgamate prima con una forchetta e poi continuate con le mani. Una volta raccolti gli ingredienti, potete terminare la lavorazione su di un piano da lavoro infarinato. Non essendoci burro, non è necessario il riposo in frigo.Potete procedere stendendo i due terzi dell’impasto, aiutandovi con la farina. Mettete il disco ottenuto in uno stampo per crostata, mantenendo alti i bordi. Spalmate la marmellata e livellatela con un cucchiaio. Con l’impasto tenuto da parte ricavate delle strisce sottili, tagliandole con una rotellina zigrinata e disponetele formando un reticolato. Ripiegate i bordi all’interno e decorateli con una forchetta. Se vi avanza ancora qualche ritaglio potete , con delle formine, ricavare dei fiorellini, o stelline, o cuoricini e decorare ulteriormente la crostata. Infornate a 180° per 30-35 minuti (regolatevi in base al vostro forno). Quando la crostata si sarà raffreddata, spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Vieni a trovarmi sulla mia pagina facebook e diventa mio fan!

Precedente Trofie e zucchine Successivo Polpette di ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.