Treccia Salata Senza Glutine

La Treccia Salata è davvero buonissima.
Può essere farcita come più piace.
È ottima per buffet, aperitivi o per l’antipasto.
Rimane morbida anche il giorno dopo.
Conservarla in un contenitore avvolto dalla pellicola o congelarla.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gfarina farmo fibrepan
  • 155 gfarina Mix B Schar
  • 200 mlacqua tiepida
  • 1uovo ( dal peso di 55g ) (Importante ( se il peso dell’uovo cambia, il quantitativo della farina potrebbe variare) )
  • 9 glievito di birra fresco
  • 30 gdi margarina morbida
  • 1 cucchiainodi sale
  • 1 cucchiainodi miele
  • Tuorlo d’uovo e latte per spennellare
  • q.b.semi di sesamo neri S.G
  • q.b.olio di semi di girasole

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Spianatoia

Preparazione treccia

In una ciotola, sciogliere in un po’ d’acqua il miele e poco dopo il lievito di birra fresco.
Nella ciotola della planetaria, versare quest’ultimo e in seguito incorporare un po’ per volta la farina.
Azionare la macchina, aggiungere l’uovo e la restante acqua.

IMPORTANTE:
Se i grammi dell’uovo cambiano, il quantitativo della farina potrebbe variare di poco.
Constatare per bene mentre si lavora il composto, altrimenti se non si raggiunge il giusto equilibrio si avranno problemi nel formare la treccia in quanto il l’impasto risulterà troppo molle.
Se questo dovesse accadere non scoraggiatevi ma aiutatevi con una spatola.

Versare la margarina morbida ed infine il sale.
Lasciare lavorare la planetaria per un 8-10 minuti fin quando il composto non diventa omogeneo.

Con una spatola, dal basso verso l’interno , cercare come meglio si può di formare un panetto.
Quest’ultimo sarà morbido e appicoso.
  1. Avvolgere il contenitore nella pellicola fino al raddoppio.

    Avendo fatto questa ricetta in estate ha lievitato in 2 ore ma ahimè cambiando le temperature, variano anche i tempi di lievitazione.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione il composto si presenterà così.

  3. Oliare la spianatoia con dell’olio di semi di girasole ( non eccessivamente, ma quanto basta perché si possa lavorare l’impasto )

  4. Sgonfiare un po’ il composto e fare delle piccole pieghe di rinforzo e formare un salsicciotto. ( Video Inserito)

    Con la spatola sempre unta, dividere quest’ultimo in tre parti. Oliarsi al bisogno le mani e il piano da lavoro e formare tre salsicciotti

  5. Partendo dalla parte superiore iniziare ad intrecciare. Essendo un po’ particolare il passaggio vi consiglio di guardare il video per poter comprendere meglio.

    Molto delicatamente, spostare la treccia su una teglia rivestita con carta forno.

    Oliare della pellicola e con molta premura avvolgere senza schiacciare la treccia e lasciarla lievitare ancora 60 minuti.

  6. Spennellare con tuorlo d’uovo e latte ed infine aggiungere i semi di sesamo.

    In forno preriscaldato statico 180° per circa 30 minuti.

    IMPORTANTE: Regolare la temperatura ed i tempi di cottura a seconda del vostro forno.

    Vi accorgerete che sarà pronta dalla doratura che assumerà la treccia.

    Aspettate qualche minuto e poco dopo sarà morbidissima e pronta per essere farcita.

4,2 / 5
Grazie per aver votato!