Tortiera di Alici

La TORTIERA DI ALICI, secondo molto facile e veloce da fare, è una ricetta dagli ingredienti semplici, come da sempre la preparo a casa mia, per gustare tutto il sapore essenziale del pesce, esaltato solo da pochi e saporiti aromi…Tortiera di Alici

Tortiera di Alici – di Rosalba Vazzana

Ingredienti (per 4 persone)

  • 1 Kg di Alici fresche
  • Pangrattato q.b.
  • Pecorino pepato grattugiato q.b.
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 cucchiaio di Capperi sotto sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Acqua q.b.
  • Olio Extra Vergine di Oliva q.b.

Procedimento tradizionale

Pulire le Alici, diliscatele, privatele della testa e apritele a libro, poi lavatele con cura, farle sgocciolare dentro uno scolapasta e insaporitele con un pizzico di Sale. In una ciotola mettere il Pangrattato, il Prezzemolo e lo spicchio d’Aglio tritati finemente, i Capperi dissalati tagliati a piccoli pezzi, il Pecorino grattugiato, un pizzico di Sale e Pepe nero, Acqua e Olio d’Oliva quanto basta per ammorbidire; poi mettere da parte. Imburrare una pirofila da forno, in Pirex o Ceramica, spolverizzare con il Pangrattato saporito e adagiare sopra uno strato di Alici ben aperte, sistemate a raggiera e irrorare con un filo  di Olio d’Oliva. Fare un’altro strato di Alici e uno di Pangrattato saporito e Olio e se necessario per consumare gli ingredienti continuare con un terzo strato. La Tortiera di Alici è così composta, quindi aggiungere un filo d’Olio sopra e mettere in forno ventilato, precedentemente riscaldato, a 170-180° per 10-15 Minuti circa. Servire e gustare la Tortiera di Alici tiepida.

Procedimento Bimby

Pulire le Alici, diliscatele, privatele della testa e apritele a libro, poi lavatele con cura, farle sgocciolare dentro uno scolapasta e insaporitele con un pizzico di Sale. Inserire nel Boccale del Bimby il Pangrattato, Prezzemolo, spicchio d’Aglio e Capperi tagliuzzati grossolanamente, il Pecorino grattugiato, un pizzico di Sale e Pepe nero, Acqua e Olio d’Oliva amalgamando tutto per 10 Sec. a Vel. 5-6 e poi mettere da parte in una ciotola. Imburrare una pirofila da forno, in Pirex o Ceramica, spolverizzare con il Pangrattato saporito e adagiare sopra uno strato di Alici ben aperte, sistemate a raggiera e irrorare con un filo  di Olio d’Oliva. Fare un’altro strato di Alici e uno di Pangrattato saporito e Olio e se necessario per consumare gli ingredienti continuare con un terzo strato. La Tortiera di Alici è così composta, quindi aggiungere un filo d’Olio sopra e mettere in forno ventilato, precedentemente riscaldato, a 170-180° per 10-15 Minuti circa. Servire e gustare la Tortiera di Alici tiepida.

Suggerimento: Se si vuole preparare la Tortiera di Alici “monoporzione” si consiglia di usare dei piccoli stampi da Plumcake o eventualmente anche stampi per Muffin. Così potrà essere servita anche per feste, aperitivi, buffet in mono porzione direttamente nei piccoli contenitori singoli.

Un po’ di curiosità: L’Alice o Acciuga (nome scientifico “Engraulis Encrasicolus”) è un piccolo pesce azzurro, molto gustoso ed economico, diffuso nel Mediterraneo e appartenente alla famiglia degli “Engraulidi”. In cucina è protagonista di moltissimi piatti grazie al suo caratteristico sapore intenso. A volte c’è molta confusione quando vengono citati i nomi di Alici e Acciughe, perchè in tanti sono convinti che siano due tipi diversi di Pesce. E invece sono la stessa cosa e possono essere chiamati indifferentemente nell’uno o nell’altro modo. Con il termine Alici si intendono i pesci sfilettati, messi sott’olio o da cucinare e il nome arriva dall’Italia del sud con origini napoletane e/o siciliane. Con il termine Acciughe si identificano i pesci interi e conservati sotto sale e il nome deriva dal latino volgare “apiua” o “apiuva” e dal greco “aphyē”, che indica semplicemente un piccolo pesce, e da dialetti liguri o meridionali. Altro errore è quello di associare le Acciughe alle Sardine, queste due specie appartengono a famiglie diverse e hanno un aspetto decisamente differente. Le Acciughe sono più piccole, hanno corpo affusolato e mascella superiore più lunga. Le Sardine sono più grandi, corpo tozzo e mascella inferiore più lunga.

Per altre mie Ricette con Alici clicca sul nome: Cotolette di Alici.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!Tortiera di Alici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.