Pastiera di Pasqua alla reggina

La Pastiera di Pasqua alla reggina è il dolce pasquale per eccellenza come lo prepariamo a Reggio Calabria… frolla esterna dalla consistenza perfetta a contenere un ripieno morbido e profumato di Ricotta di pecora freschissima, Grano e Crema. La mia ricetta, preparata da sempre in famiglia, è essenziale negli ingredienti per esaltarne il gusto nella sua semplice bontà…Pastiera di Pasqua alla reggina

Pastiera di Pasqua alla reggina – di Rosalba Vazzana

Ingredienti
Per la Crema: 500 gr di Latte parzialmente scremato, 100 gr di Zucchero semolato, 2 Uova, 50 gr di Amido di Mais, 1 bustina di Vanillina
Per il Ripieno: ½ kg di Ricotta freschissima di pecora, 1 barattolo di Grano precotto da 500 gr, 50 gr di Latte parzialmente scremato, 100 gr di Zucchero semolato, una fialetta d’essenza di Fiori d’Arancio o buccia grattugiata di una Arancia

Per la Frolla: 600 gr di Farina 00, 140 gr di Burro morbidissimo, 4 Uova intere, 240 gr di Zucchero semolato, 1 scorza di Limone, 1 pizzico di Sale, 1 bustina di Lievito per dolci
Per la glassatura e decorazione: 1 Uovo sbattuto, Zucchero a velo q.b.

Procedimento Tradizionale
Per il Ripieno: Preparare il Ripieno per la Pastiera un giorno prima, cominciando con la Crema. Mettere il Latte in una pentola capiente e aggiungere lo Zucchero. Quando il Latte è tiepido e lo Zucchero è sciolto aggiungere le Uova, l’Amido di Mais e la Vanillina, girando con un cucchiaio di legno sempre nello stesso verso fino a quando si raggiunge la consistenza desiderata. Spostare la Crema cotta in una ciotola di alluminio e far raffreddare mescolando sempre nello stesso verso.
Nella stessa pentola della Crema, anche senza lavarla preparare il Ripieno, inserendo il Grano precedentemente spezzettato con una forchetta e fatto sgocciolare, aggiungere 100 gr di Zucchero e 50 di Latte. Cuocere per 15 minuti circa mescolando sempre, poi far sgocciolare nuovamente e far raffreddare, quindi aggiungere alla Crema.
Setacciare la Ricotta in una ciotola e amalgamare 100 gr di Zucchero e l’essenza di Fiori d’Arancio (o buccia grattugiata di una Arancia) mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere il composto alla Crema con Grano e mescolare delicatamente. Far riposare in frigo per un giorno, coprendo la ciotola con pellicola per alimenti.
Per la Frolla: Frullare la scorza del Limone e lo Zucchero in un mixer e mettere da parte. Sciogliere il Burro e una volta freddo spostare in una grande ciotola, aggiungere le Uova, lo Zucchero con la buccia di Limone precedentemente frullati, la Farina e il Lievito per dolci. Amalgamare e lavorate la pasta ottenuta, aggiungendo farina se necessario. Far riposare il panetto e poi stendere su un piano di lavoro. La pasta dovrà essere alta 1 cm circa.
Preparazione della Pastiera: Imburrare e infarinare le teglie rotonde (circa 3 da 24-26 cm di diametro, oppure 4 da 19-20 cm di diametro), e sistemare la Frolla nella Teglia, poi tagliare la parte in eccesso e lasciando il bordo abbastanza alto. Adagiate il composto di Ricotta-Crema-Grano a cucchiaiate e livellare tutto il composto (alto 1,5-2 circa). Poggiare il bordo della Pastiera sulla Crema e decorare con strisce di Pasta frolla incrociata come per le Crostate. Spennellare la Pastiera con un Uovo sbattuto e cucinare in forno statico preriscaldato a 150-160° per un’ora circa, finché avrà raggiunto un colore dorato.
Lasciare raffreddare nella teglia e poi spostare in un piatto da portata. Decorare la Pastiera di Pasqua alla reggina con Zucchero a velo e se riposa 1-2 giorni si gusta meglio.Pastiera di Pasqua alla reggina

Procedimento Bimby
Per il Ripieno: Preparare il Ripieno per la Pastiera un giorno prima, cominciando con la Crema. Mettere lo Zucchero nel Boccale del Bimby insieme alla scorza del Limone e polverizzare per 20 Sec. a Vel. Turbo. Aggiungere il Latte, le Uova, l’Amido di Mais e la Vanillina e cuocere per 7 Min. a 80° Vel. 4. Spostare la Crema cotta in una ciotola di alluminio e far raffreddare mescolando sempre nello stesso verso.
Senza lavare il Boccale inserire il Grano sgocciolato, spezzettandolo con una forchetta, aggiungere 100 gr di Zucchero e 50 di Latte. Cuocere per 10 Min. a 80° Vel. 1., poi far sgocciolare nuovamente e far raffreddare, quindi aggiungere alla Crema.
Setacciare la Ricotta in una ciotola e amalgamare 100 gr di Zucchero e l’essenza di Fiori d’Arancio (o buccia grattugiata di una Arancia) mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere il composto alla Crema con Grano e mescolare delicatamente. Far riposare in frigo per un giorno, coprendo la ciotola con pellicola per alimenti.
Per la Frolla: Inserire la scorza del Limone e lo Zucchero nel Boccale, polverizzare a Vel. medio-alta. Mettere tutti gli altri ingredienti tranne la Farina e mescolare a Vel. medio-bassa. In una terrina capiente sistemare la Farina, mescolare il Lievito e poi fare un buco al centro, quindi aggiungere tutti gli ingredienti liquidi precedentemente mescolati nel Bimby. Amalgamare e lavorate la pasta ottenuta, aggiungendo farina se necessario. Far riposare il panetto e poi stendere su un piano di lavoro. La pasta dovrà essere alta 1 cm circa.
Preparazione della Pastiera: Imburrare e infarinare le teglie rotonde (circa 3 da 24-26 cm di diametro, oppure 4 da 19-20 cm di diametro), e sistemare la Frolla nella Teglia, poi tagliare la parte in eccesso e lasciando il bordo abbastanza alto. Adagiate il composto di Ricotta-Crema-Grano a cucchiaiate e livellare tutto il composto (alto 1,5-2 circa). Poggiare il bordo della Pastiera sulla Crema e decorare con strisce di Pasta frolla incrociata come per le Crostate. Spennellare la Pastiera con un Uovo sbattuto e cucinare in forno statico preriscaldato a 150-160° per un’ora circa, finché avrà raggiunto un colore dorato.
Lasciare raffreddare nella teglia e poi spostare in un piatto da portata. Decorare la Pastiera di Pasqua alla reggina con Zucchero a velo e se riposa 1-2 giorni si gusta meglio.

Note
• La Pastiera di Pasqua alla reggina è il dolce pasquale per eccellenza come lo prepariamo a Reggio Calabria… frolla esterna dalla consistenza perfetta a contenere un ripieno morbido e profumato di Ricotta di pecora freschissima, Grano e Crema.
• La mia ricetta, preparata così da sempre in famiglia, è essenziale per mia scelta negli ingredienti per esaltarne il gusto nella sua semplice bontà, quindi non metto canditi nel Ripieno, ma a gusto personale è possibile aggiungerli.

Oltre la Ricetta della Pastiera di Pasqua alla reggina, cliccando sui nomi qui sotto elencati, è possibile consultare altre mie Ricette e articoli sulla Pasqua.

Pastiera di Pasqua alla reggina

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

Precedente Crema di Liquore al Mandarino Successivo Frittelle di Bianchetti

2 commenti su “Pastiera di Pasqua alla reggina

  1. maria il said:

    l’ho copiata, se riesco ci provo a prepararla, l’aspetto ma di più la ricetta, mi dà impressione di buono, grazie e santa Pasqua

Lascia un commento