Panpepato (Ricetta tradizionale e Bimby)

Il PANPEPATO è un dolce dalle origini molto antiche, tradizionalmente diffuso in tutto il centro Italia. Si prepara nel periodo natalizio, ma è talmente amato da essere sempre gradito, grazie al suo sapore speziato, la frutta secca, il vino cotto e il cioccolato fondente. Il nome deriva proprio dalle spezie e dagli aromi che rendono questo dolce goloso, profumato e dal gusto speciale…

Panpepato
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6-8 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 75 g Gherigli di noci
  • 75 g Mandorle
  • 75 g Nocciole tostate
  • 160 g Cioccolato fondente
  • 75 g Vino cotto (o Miele)
  • 20 ml Vino rosso (2 cucchiai)
  • 1 Scorza d'arancia grattuggiata
  • 2 pizzichi Cannella in polvere
  • 2 pizzichi Noce moscata in polvere
  • 2 pizzichi Pepe nero macinato
  • 100 g Farina 00
  • 10 g Cacao amaro in polvere

Preparazione

Procedimento tradizionale

  1. – Con l’aiuto di un frullatore oppure a coltello, tritare grossolanamente le noci, le mandorle e le nocciole e mettere da parte.
    – Sciogliere 80 grammi di cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde (per pochi secondi), mescolando per farlo sciogliere bene.
    – Appena è leggermente intiepidito spostare il cioccolato fuso in una ciotola, aggiungere il vino cotto (o miele), il vino rosso e amalgamare.
    – Unire la frutta secca precedentemente tritata, la scorza d’arancia grattugiata, la cannella, la noce moscata, il pepe nero e mescolare con un cucchiaio di legno.
    – Incorporare la farina e il cacao setacciati e continuare a mescolare per rendere il composto ben omogeneo.
    – Bagnare le mani con un po’ di acqua, prendere l’impasto, formare una pagnottella larga circa 16 cm e alta 5 cm e sistemare sopra una teglia foderata con carta forno.
    – Cuocere in forno statico preriscaldato a 170-180° per circa 15 minuti. Raccomando di non far cuocere troppo il panetto, che dovrà risultare compatto all’esterno e leggermente morbido all’interno.
    – Appena pronto togliere il Panpepato dal forno e farlo raffreddare sopra una gratella.
    – Sciogliere gli 80 grammi rimanenti di cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde (per pochi secondi), mescolando per farlo sciogliere bene.
    – Quando il cioccolato è ancora caldo, ricoprire tutta la superficie del Panpepato e fare asciugare completamente.
    – Il Panpepato è pronto, tagliare a fettine e gustare, oppure regalare a Natale e in altre occasioni speciali.

     

Procedimento Bimby

  1. – Mettere nel boccale del Bimby le noci, le mandorle e le nocciole e tritare grossolanamente con un colpetto a turbo e mettere da parte.
    – Grattugiare la buccia d’arancia per 10 Sec. a Vel. 8-9 e unire alla frutta secca.
    – Mettere nel boccale del Bimby 80 g di cioccolato fondente, tritare per 10 Sec. a Vel. 7. e riunire sul fondo con la Spatola. Sciogliere per 4-5 Min. a 50°, Vel. 2.
    – Appena è leggermente intiepidito spostare il cioccolato fuso in una ciotola, aggiungere il vino cotto (o miele), il vino rosso e amalgamare.
    – Unire la frutta secca precedentemente tritata, la scorza d’arancia grattugiata, la cannella, la noce moscata, il pepe nero e mescolare con un cucchiaio di legno.
    – Incorporare la farina e il cacao setacciati e continuare a mescolare per rendere il composto ben omogeneo.
    – Bagnare le mani con un po’ di acqua, prendere l’impasto, formare una pagnottella larga circa 16 cm e alta 5 cm e sistemare sopra una teglia foderata con carta forno.
    – Cuocere in forno statico preriscaldato a 170-180° per circa 15 minuti. Raccomando di non far cuocere troppo il panetto, che dovrà risultare compatto all’esterno e leggermente morbido all’interno.
    – Appena pronto togliere il Panpepato dal forno e farlo raffreddare sopra una gratella.
    – Mettere nel boccale del Bimby gli 80 g rimanenti di cioccolato fondente, tritare per 10 Sec. a Vel. 7. e riunire sul fondo con la Spatola. Sciogliere per 4-5 Min. a 50°, Vel. 2.
    – Quando il cioccolato è ancora caldo, ricoprire tutta la superficie del Panpepato e fare asciugare completamente.
    – Il Panpepato è pronto, tagliare a fettine e gustare, oppure regalare a Natale e in altre occasioni speciali.

Note

Il Panpepato si può conservare in un luogo fresco e asciutto, incartato con carta forno o carta stagnola, per circa 7-10 giorni.

Se vuoi consultare altre mie Ricette di dolci natalizi, clicca sui nomi: Pandolce basso genovese, Petrali, Ricette con il Pandoro, Ricette per la Calza della Befana

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Panpepato (Ricetta tradizionale e Bimby)”

  1. Bellissima ricetta, il vincotto ce l’ho. devo provarla e se non ti dispiace la inserisco anche nel mio blog, naturalmente citando la fonte. bella la ricetta, bellissime le foto.

    1. Grazie Lucia, sono contenta che ti piaccia la mia Ricetta e che vuoi provarla e inserirla nel tuo Blog. Citazione e rimando al mio Sito va benissimo… un abbraccio e aspetto le tue foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.