Latte condensato fatto in casa

Il Latte condensato fatto in casa è un preparato conservabile dal gusto dolce e un invitante profumo. Cremoso e spalmabile è l’ideale per una merenda alternativa oppure da aggiungere a dessert, per guarnire dolci, aromatizzare tè e caffè o sostituire l’uovo in alcune preparazioni dolci. Vi propongo la ricetta per farlo a casa in modo semplice, senza conservanti e perché no… anche risparmiare!Latte condensato 1_FB

Latte condensato fatto in casa

Ingredienti

  • 300 ml di Latte (preferibilmente intero)
  • 300 gr di Zucchero
  • 35 gr di Burro
  • 1 cucchiaio di Amido di mais
  • 1 bustina di Vanillina

Procedimento Tradizionale: In una ciotolina mescolare qualche cucchiaio di Latte con l’Amido di mais, formando una crema liscia ed omogenea, quindi metterla da parte. In una pentola antiaderente, di media grandezza, mettere tutto il resto del Latte, lo Zucchero, il Burro e la bustina della Vanillina. Cuocere a fiamma media per circa 5 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, sempre nello stesso verso, fino a quando il Latte arriva in superficie. Portare la fiamma al minimo per far scendere il Latte e aggiungere la crema di Latte e Amido di mais preparata precedentemente. Riportate di nuovo la fiamma  media e portate ad ebollizione di nuovo per altri 5 minuti circa, fino a quando comincerà a cambiare la consistenza e il colore diventerà giallo paglierino. A fuoco spento continuate a mescolare per un paio di minuti circa con il cucchiaio di legno e sempre nello stesso verso. Versare il Latte condensato fatto in casa, in un barattolo di vetro di circa 500 gr e lasciate raffreddare per ottenere la giusta densità. Avendo perso tutto l’umidità, il Latte condensato fatto in casa, si conserva in frigo per molte settimane.

Procedimento Bimby: Mettere Latte, Burro, Amido di Mais e Vanillina nel Boccale, lavorando per 30 Min., 90° a Vel. 3 (se schizza poggiate su il cestello). Aggiungere lo Zucchero e cucinare ancora per 10 Min., 100° a Vel 3-4. Se non vi sembra abbastanza denso, continuate la cottura a temperatura Varoma, Vel. 3 per 2 minuti. Versare il Latte condensato fatto in casa, in un barattolo di vetro di circa 500 gr e lasciate raffreddare per ottenere la giusta densità. Avendo perso tutto l’umidità, il Latte condensato fatto in casa, si conserva in frigo per molte settimane.

Nota: Il Latte condensato fatto in casa è perfetto quando ponendo qualche goccia in un piattino rimarrà ben aderente. Qualora si ritenesse necessario, per aumentare la densità, continuare la cottura (con il Bimby a Varoma) per il tempo necessario, l’importante è tenere a bada che il Latte condensato quando ancora calda è un po’ più liquido, poi raffreddandosi si addensa.

Un po’ di storia e curiosità: Il Latte condensato è un antico preparato francese del XIX secolo. Fu conosciuto e apprezzato da molti durante le Guerre mondiali, proprio perché sostituiva il comune Latte, a volte poco reperibile. Adesso lo utilizziamo in aggiunta a moltissimi dessert, oppure semplicemente da gustare su una fetta biscottata o di pane per la merenda dei nostri bimbi, per guarnire dolci, al posto del latte come aggiunta a tè e caffè, ideale per sostituire l’uovo nelle creme, soprattutto nei semifreddi o nel tiramisù, per abbreviare la preparazione del Dulce de Leche argentino e molto altro…

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

Precedente NesquiCiocco Successivo Purgatorio alla reggina

2 commenti su “Latte condensato fatto in casa

    • ilmondodirosalba il said:

      Ciao… la Ricetta della Pasta sfoglia riportata nel Libro base è molto buona, potresti provare con quella… 🙂

Lascia un commento