Gnocchi alla romana

GNOCCHI ALLA ROMANA… semplici dischetti di Semolino, facili da preparare e molto gustosi con la loro crosticina dorata e sfiziosa, grazie alla gratinatura con Burro e Pecorino romano…Gnocchi alla romana

Gnocchi alla romana

Ingredienti

  • 70 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 40 gr di Pecorino romano grattugiato
  • 1 litro di Latte
  • 1 cucchiaino di Sale fino
  • 1 pizzico di Noce moscata in polvere
  • 60 gr di Burro + q.b.
  • 250 gr di Semolino di Grano
  • 2 Tuorli

Procedimento Tradizionale

Riporre il Latte in una pentola capiente e dal fondo spesso, accendere il fuoco e cominciare a riscaldarlo. Aggiungere il Burro, il Sale e il pizzico di Noce moscata, appena arriva a bollore versare a pioggia il Semolino, mescolando energicamente con una frusta in modo continuativo, per non creare grumi. Cuocere a fuoco basso per qualche minuto, fino a che il composto non sarà ben addensato. Togliere la pentola dal fuoco, aggiungere i due Tuorli, il Parmigiano Reggiano e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare molto bene. Stendere un canovaccio e ricoprirlo con un foglio di carta forno. Versare il composto al centro del foglio, stenderlo con una Spatola e lasciarlo compattare leggermente. Arrotolare il composto all’interno della carta forno dando la forma di un cilindro con diametro di circa 5 cm, oppure modellarlo con le mani inumidite con acqua fredda per non scottarvi troppo. Fare raffreddare a temperatura ambiente avvolto nella carta forno e nel canovaccio  (oppure in frigorifero per una ventina di minuti) e poi tagliare a fette di circa 1 cm e per facilitare il taglio inumidire la lama con acqua. Disporre i dischi di Semolino, leggermente sovrapposti, in una pirofila imburrata di circa 30x40x6 cm, cospargere con Burro fuso non caldo e con il Pecorino romano grattugiato. Cuocere in forno preriscaldato e ventilato per circa 15-20 minuti a 180° (oppure in forno statico preriscaldato a 10-15 minuti circa), e a gratinare per qualche minuto finale azionando la funzione Grill per pochi minuti. Lasciare intiepidire per 10 minuti e servire caldi.

Procedimento Bimby

Inserire nel Boccale il Latte, il Sale, la Noce moscata, 20 gr di Burro e scaldare per 12 Min. a 95°, Vel. 3. Con lame in movimento a Vel. 2 aggiungere, attraverso il foro del coperchio, il Semolino, il Parmigiano Reggiano grattugiato e i Tuorli, quindi cuocere 7 Min. a 90°, Vel. 2, spatolando di tanto in tanto. Stendere un canovaccio e ricoprirlo con un foglio di carta forno. Versare il composto al centro del foglio, stenderlo con una Spatola e lasciarlo compattare leggermente. Arrotolare il composto all’interno della carta forno dando la forma di un cilindro con diametro di circa 5 cm, oppure modellarlo con le mani inumidite con acqua fredda per non scottarvi troppo. Fare raffreddare a temperatura ambiente avvolto nella carta forno e nel canovaccio  (oppure in frigorifero per una ventina di minuti) e poi tagliare a fette di circa 1 cm e per facilitare il taglio inumidire la lama con acqua. Disporre i dischi di Semolino, leggermente sovrapposti, in una pirofila imburrata di circa 30x40x6 cm, cospargere con Burro fuso non caldo e con il Pecorino romano grattugiato. Cuocere in forno preriscaldato e ventilato per circa 15-20 minuti a 180° (oppure in forno statico preriscaldato a 10-15 minuti circa), e a gratinare per qualche minuto finale azionando la funzione Grill per pochi minuti. Lasciare intiepidire per 10 minuti e servire caldi.

Consigli e curiosità

  • È possibile conservare gli Gnocchi alla romana già pronti in frigo, riponendoli ben freddi in un contenitore per massimo un paio di giorni e riscaldare in forno prima di consumarli, oppure congelarli già conditi con Burro in fiocchetti e Parmigiano e successivamente passarli direttamente in forno senza farli scongelare.
  • Si possono aggiungere Aromi o Erbette per esaltarne di più il gusto, spolverando della Salvia in polvere tra un disco di Semolino e l’altro. Oppure fare degli Gnocchi alla romana verdi con Spinaci, diminuendo la dose del Latte a 800 ml e aggiungere 200 gr di Spinaci in foglia al primo passaggio insieme al Latte, Sale, Noce moscata, Burro e prima di portare ad ebollizione, frullare il Latte con gli Spinaci per 10 Sec. a Vel. 9 e poi proseguire come scritto sopra, per per 12 Min. a 95°, Vel. 3.
  • A gusto personale è possibile dare forma di Quenelles agli Gnocchi, prelevando una porzione di composto e modellarla tra due cucchiai, depositarla nella pirofila e procedere come descritto sopra.
  • Il nome “Gnocchi alla romana”, dichiara inequivocabilmente l’appartenenza ad una regione specifica, ma pare ci siano pareri discordanti sulla nascita della pietanza, afferendo che possa essere di derivazione Piemontese, per l’abbondante uso di Burro nella Ricetta.

Bibliografia: Ricetta consultata dal Libro base TM5 “Le mie ricette con Bimby – Ogni giorno, un successo in cucina”, 2014, Vorwerk Contempora Editore

Se vuoi consultare altre mie Ricette di Gnocchi, clicca sui Nomi: Gnocchi di Patate, Gnocchi di Ricotta, Gnocchi di Patate e Zucca.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!Gnocchi alla romana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.