Frittelle con bucce di Melanzane

Le Frittelle con bucce di Melanzane è un’antica ricetta della cucina povera calabrese. Un tempo le donne quando preparavano le Melanzane sott’Olio, non buttavano le bucce e le essiccavano al sole, da tenere in dispensa come scorta per l’inverno, un po’ perchè non c’era molto da mangiare un po’ per scelte di gusto. Ed ecco che nascevano piatti semplici, essenziali ma ricchi di sapore come questa Ricetta, che sposa gli attuali concetti di riciclo e risparmio in cucina…Frittelle con bucce di Melanzane

Frittelle con bucce di Melanzane – di Rosalba Vazzana

Ingredienti (per circa 4-6 persone)

  • 250 gr di bucce di Melanzane (circa 3-4 Melanzane)
  • Sale q.b.
  • 300 gr circa di Acqua naturale
  • 200 gr circa di Farina
  • 50 gr di Formaggio grattugiato
  • 1- pizzichi di Pepe nero
  • 5-6 foglie di Basilico fresco
  • 1 spicchio di Aglio (a piacere)
  • Olio per friggere

Procedimento Tradizionale

Lavare le Melanzane e farle asciugare sopra un canovaccio di cotone. Sbucciarle e tagliare le bucce a julienne, spostarle in una ciotola e insaporire con un pizzico di Sale. Mentre le bucce di Melanzane si ammorbidiscono e perdono il liquido amaro in eccesso, preparare la pastella per le Frittelle. In una ciotola capiente mescolare l’Acqua con la Farina e il Formaggio grattugiato, quindi salare leggermente, unire il Pepe nero, il Basilico spezzettato finemente con le mani, lo spicchio di Aglio tritato (se piace) e amalgamare bene tutto il composto, fino ad ottenere una pastella corposa ed omogenea, ne troppo dura e ne troppo liquida. Prendere le bucce di Melanzane, strizzarle bene nelle mani, poi aggiungerle nel composto preparato precedentemente. Mescolare accuratamente e se necessario regolare di Sale e la densità della Pastella. Far riscaldare l’Olio per friggere in una Padella antiaderente, con un cucchiaio prendere generose porzioni di Pastella e posizionarle ben distanziate. Far friggere a fuoco medio-alto e girare le Frittelle appena cotte da entrambi i lati. Spostare in un piatto, adagiandole sopra carta assorbente. Gustare le Frittelle con bucce di Melanzane calde o tiepide.

Procedimento Bimby

Lavare le Melanzane e farle asciugare sopra un canovaccio di cotone. Sbucciarle e tagliare le bucce a julienne, spostarle in una ciotola e insaporire con un pizzico di Sale. Mentre le bucce di Melanzane si ammorbidiscono e perdono il liquido amaro in eccesso, preparare la pastella per le Frittelle. Inserire nel Boccale del Bimby l’Acqua, la Farina, il Formaggio grattugiato, qualche pizzico di Sale e il Pepe nero, lavorare per 30 Sec. a Vel. 5 e spostare il composto in una ciotola capiente. Aggiungere il Basilico spezzettato finemente con le mani, lo spicchio di Aglio tritato (se piace) e amalgamare bene tutta la pastella che dovrà risultare corposa ed omogenea, ne troppo dura e ne troppo liquida. Prendere le bucce di Melanzane, strizzarle bene nelle mani, poi aggiungerle nel composto preparato precedentemente. Mescolare accuratamente e se necessario regolare di Sale e la densità della Pastella. Far riscaldare l’Olio per friggere in una Padella antiaderente, con un cucchiaio prendere generose porzioni di Pastella e posizionarle ben distanziate. Far friggere a fuoco medio-alto e girare le Frittelle appena cotte da entrambi i lati. Spostare in un piatto, adagiandole sopra carta assorbente. Gustare le Frittelle con bucce di Melanzane calde o tiepide.

Note

  • Le Frittelle con bucce di Melanzane sono ottime e ideali da servire come Antipasto o Secondo piatto di Verdure e ancora Finger Food in Feste, Aperitivi e Buffet.
  • A scelta personale è possibile cucinare le Frittelle anche in forno, adagiando cucchiai di pastella sopra una teglia foderata con carta forno, leggermente unta, e cuocere per circa 10-15 minuti a 200°, in posizione medio-bassa, fino alla doratura preferita e rigirando le Frittelle se necessario.
  • Se si vogliono conservare le bucce di Melanzane come scorta per l’inverno, mettere al sole appena sbucciate, in larghe ceste di vimini, in modo da perdere l’umidità da ogni lato. Coprire le bucce con una retina fitta o teli di tulle per preservarli da eventuali animaletti e bloccando le estremità alle ceste con delle mollette. Il tempo necessario all’essicazione è variabile, in base all’intensità del sole. Le bucce saranno pronte quando ben croccanti e avranno perso tutta l’acqua in eccesso. Conservare le bucce di Melanzane dentro sacchetti di carta, in un luogo fresco e asciutto. Prima di utilizzare le bucce, ammorbidirle leggermente con acqua tiepida e un goccio di Aceto, quindi usare per la Ricetta desiderata.

Per altre mie Ricette con bucce di Melanzane clicca sul nome: Polpette con bucce di Melanzane ‘Nduja e Pomodori secchi

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!Frittelle con bucce di Melanzane

Precedente Pollo con Cipolle di Tropea caramellate e Olive Successivo Frittata di Pasta

2 commenti su “Frittelle con bucce di Melanzane

  1. Complimenti. Sono del soveratese, ma non conoscevo questa tradizione. Salvo la ricetta, visto che sono in periodo di provviste ed ho a disposizione tante melanzane. Buona domenica.

    • ilmondodirosalba il said:

      Ciao Barbara, si… è una pratica sempre fatta nella mia famiglia e in molte altre. Come sapevano ben fare le anziane donne calabresi che non buttavano mai nulla. A presto 🙂

Lascia un commento