Focaccia Tramezzino

La Focaccia Tramezzino è un rustico veloce da fare e si può farcire in tantissimi modi modi. Ottima da portare durante le scampagnate, al mare, gita in montagna, cena con amici o buffet per le feste…Focaccia Tramezzino

FOCACCIA TRAMEZZINO

Ingredienti

  • 250 gr di Farina 00
  • 250 gr di Farina Manitoba
  • 500 gr di Latte parzialmente scremato
  • 10 gr di Zucchero
  • 70 gr di Olio di Arachidi (o Semi di Girasole)
  • 1 cubetto di Lievito di birra
  • 15 gr di Sale
  • 1 Tuorlo con poco Latte
  • Sesamo o Semi di papavero a piacere e q.b.
  • Consiglio per la farcitura: un leggero strato di Maionese e Ketchup, Insalata verde, Tonno sgocciolato, Prosciutto cotto, Pomodoro a fette, Mozzarella a fette

Procedimento Tradizionale: Inserire in una ciotola capiente il Latte leggermente tiepido, l’Olio, lo Zucchero e il Lievito lavorando per un paio di minuti con uno sbattitore elettrico. Aggiungere le due Farine e il Sale impastando per circa 3 minuti, fino ad ottenere un impasto morbidissimo ed omogeneo. Versare il composto, con l’aiuto di una Spatola in una teglia rotonda (con Ø di 32-34 cm circa), precedentemente imburrata e infarinata. Lasciare lievitare l’impasto della Focaccia Tramezzino per un paio d’ore, fino al suo raddoppio, coperto con una tovaglia in cotone e se la temperatura in casa è bassa anche con un plaid di lana o pile. A lievitazione completata spennellare molto delicatamente con il Tuorlo battuto insieme al Latte e decorare con Sesamo o a piacere. Cuocere la Focaccia Tramezzino in forno ventilato e preriscaldato a 180° per 25-30 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Farcire a piacere, secondo i gusti personali. Conservare la Focaccia Tramezzino farcita in frigo fino al momento di servire, oppure non farcita in un sacchetto di carta e poi dentro una busta di plastica per alimenti.

Procedimento Bimby: Inserire nel Boccale il Latte, l’Olio, lo Zucchero e il Lievito lavorando per 1 Min. a 37° Vel. 3. Aggiungere le due Farine e il Sale impastando per 3 Min. a Vel. Spiga. Versare il composto, con l’aiuto di una Spatola in una teglia rotonda (con Ø di 32-34 cm circa), precedentemente imburrata e infarinata. Lasciare lievitare l’impasto della Focaccia Tramezzino per un paio d’ore, fino al suo raddoppio, coperto con una tovaglia in cotone e se la temperatura in casa è bassa anche con un plaid di lana o pile. A lievitazione completata spennellare molto delicatamente con il Tuorlo battuto insieme al Latte e decorare con Sesamo o a piacere. Cuocere la Focaccia Tramezzino in forno ventilato e preriscaldato a 180° per 25-30 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Farcire a piacere, secondo i gusti personali. Conservare la Focaccia Tramezzino farcita in frigo fino al momento di servire, oppure non farcita in un sacchetto di carta e poi dentro una busta di plastica per alimenti.

Consigli

  • Ottima anche come Focaccia semplice o farcita con Salumi.
  • Chiusa in un sacchetto di carta e poi busta di plastica per alimenti si conserva morbidissima anche il giorno dopo.
  • Una volta preparata la Focaccia Tramezzino è possibile congelarla intera o a pezzi e scongelarla a temperatura ambiente, gustandola al naturale oppure farcendola a gusto personale.

Focaccia Tramezzino

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

6 Risposte a “Focaccia Tramezzino”

  1. Ciao Rosalba,

    ottima ricetta, l’ho eseguita la scorsa settimana col bimby ed è venuta benissimo, pur usando circa 3/4 di lievito.. :-).

    Devo rifarla per una festa, da tagliare a pezzi piccoli dopo averla farcita. Pensavo di farla raddoppiando le dosi e utilizzando per la cottura una teglia rettangolare di 32 x 43. Pensi possa andar bene? Devo cambiare le tempistiche durante la preparazione col Bimby?

    Grazie mille in anticipo,

    Silvia

    1. Ciao Silvia, grazie per aver provato la mia ricetta. Hai fatto bene a utilizzare meno lievito, in questo periodo fa tanto caldo e ne basta anche meno. Direi che raddoppiare e cucinare in una teglia rettangolare grande vada benissimo, così sarai facilitata anche nella porzionatura a pezzi piccoli. Ti consiglio di fare comunque un impasto alla volta, anche perchè il tempo è veramente breve. Fai un primo impasto e versi nella teglia, poi subito il secondo aggiungi al precedente e metti in forno… fammi sapere 😉

      1. Grazie mille Rosalba,
        scusa, vedo solo ora la risposta. Pensavo arrivasse una email..

        Cmq l’ho fatta venerdì scorso e con doppia dose.. Purtroppo solo dopo aver fatto la prima parte col latte ho realizzato che nel bimby non poteva starci anche un kg di farina.. Panico! Allora ho levato un pò del latte lavorato col lievito e olio e ho fatto una parte col bimby e una con le fruste. Non so come ma per miracolo alla fine è venuta benissimo 🙂

        Se riesco da stasera per domani faccio i paninetti per hanburger (per una grigliata) e domani la caponata in crosta e le patate alla duchessa.. Ma chissà se riuscirò!

        Grazie ancora. A presto e buona giornata 🙂

        1. Ciao Silvia… sei stata brava. In cucina bisogna ingegnarsi se si sbaglia o salta qualche passaggio. Fammi sapere sempre quando provi le mie ricette… mi piace tanto il confronto… un abbraccio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.