Clafoutis alle Ciliegie

Il Clafoutis alle Ciliegie è un tipico dolce di origine francese, che si prepara anche in altre varianti di frutta, sempre fresca e di stagione. Solitamente si gusta tiepido, ma ottimo anche freddo, accompagnato da Gelato…Clafoutis alle Ciliegie

Clafoutis alle Ciliegie

Ingredienti (per uno stampo da 24-26 cm)

  • 500 gr di Ciliegie
  • 4 Uova
  • 100 gr di Zucchero + q.b. per spolverare
  • 100 gr di Farina 00
  • 1 pizzico di Sale
  • 1 Baccello di Vaniglia
  • 100 gr di Latte intero (oppure Panna fresca)
  • 30 gr di Brandy (oppure Rhum o Kirsch)
  • Burro per imburrare q.b.
  • Cannella in polvere (a piacere)
  • Zucchero a velo (a piacere)

Procedimento Tradizionale: Lavare le Ciliegie e farle asciugare sopra un canovaccio di cotone, poi togliere il picciòlo, denocciolarle e mettere da parte. Inserire le Uova in una ciotola, insieme allo Zucchero e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico montare per qualche minuto, fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso e con volume aumentato. Aggiungere la Farina, il pizzico di Sale, i Semi della Vaniglia (incidere il Baccello e raschiare con la lama di un coltello). Continuare a mescolare con lo sbattitore elettrico a velocità più bassa, unire il Latte, un po’ alla volta, e il Brandy, fino ad ottenere un composto omogeneo e non troppo denso. Imburrare leggermente una pirofila, preferibilmente dai bordi bassi, dal diametro di 24-26 cm e spolveratela di Zucchero. Ricoprendo bene, distribuire uniformemente sul fondo le Ciliegie, precedentemente messe da parte, e a piacere aromatizzare la frutta con un pizzico di Cannella in polvere. Poi versare sopra  il composto. Cuocere in Forno statico preriscaldato a 180° per circa 50 minuti (oppure modalità ventilato a 160° per circa 45 minuti) fino a che sarà di colore ambrato in superficie. Appena pronto, sfornare e servire il Clafoutis alle Ciliegie, spolverare a piacere con Zucchero a velo e gustare tiepido.

Procedimento Bimby: Lavare le Ciliegie e farle asciugare sopra un canovaccio di cotone, poi denocciolarle e mettere da parte. Sistemare la Farfalla nel Boccale del Bimby, inserire le Uova insieme allo Zucchero e montare per 10 Min. a Vel. 3., fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso e con volume aumentato. Togliere la Farfalla dal Boccale e aggiungere la Farina, il pizzico di Sale, i Semi della Vaniglia (incidere il Baccello e raschiare con la lama di un coltello). Mescolare per 10 Sec. a Vel. 3., poi mantenendo questa velocità, unire dal foro del coperchio il Latte, un po’ alla volta e il Brandy, amalgando ancora per 15 Sec. a Vel. 3, fino ad ottenere un composto omogeneo e non troppo denso. Imburrare leggermente una pirofila, preferibilmente dai bordi bassi, dal diametro di 24-26 cm e spolveratela di Zucchero. Ricoprendo bene, distribuire uniformemente sul fondo le Ciliegie, precedentemente messe da parte, e a piacere aromatizzare la frutta con un pizzico di Cannella in polvere. Poi versare sopra  il composto. Cuocere in Forno statico preriscaldato a 180° per circa 50 minuti (oppure modalità ventilato a 160° per circa 45 minuti) fino a che sarà di colore ambrato in superficie. Appena pronto, sfornare e servire il Clafoutis alle Ciliegie, spolverare a piacere con Zucchero a velo e gustare tiepido.

Consigli: Il Clafoutis alle Ciliegie si conserva coperto per 2 giorni, non di più, in frigorifero. Si potrebbe anche congelare ben chiuso in un sacchetto e poi farlo scongelare a temperatura ambiente, oppure con funzione defrost nel Forno a Microonde.

Un po’ di storia e curiosità: Il Clafoutis alle Ciliegie è un tipico dolce di origine francese, probabilmente nato nella regione di Limousin. Il suo nome sembra derivare dal dialetto “clafir”, che significa farcire, guarnire, riempire. La tradizione e ricetta originale vuole che il Clafoutis venisse preparato con Ciliege selvatiche, non denocciolate, cioè intere, dal nocciolo turgido e profumato, “perchè in questo modo il dolce risultava più gustoso”. Molti hanno pensato che il motivo reale fosse la praticità, perchè era più comodo e veloce non denocciolare le Ciliegie. Ma, da controcanto, c’è chi sostiene che le Ciliegie cotte col nocciolo siano molto più gustose e che perdano meno liquido durante la cottura. Certo è che con le Ciliegie denocciolate, la degustazione è molto più pratica ed appagante. Il Clafoutis era anticamente il pasto dei contadini, che lo portavano con sé in campagna, durante le loro giornate di lavoro, a tagliare, raccogliere e imballare fieno. Il Clafoutis è un dolce da forno, semplice da fare e quello alle Ciliegie è fra le versioni più conosciute. Ma questo dessert prende il nome di “Flognarde”, quando si prepara con altro tipo di frutta, sempre fresca e di stagione, come Lamponi, Frutti di bosco, Prugne, Pesche, Mele, Albicocche, Uva, ecc. Basta scegliere in base ai gusti personali e a quanto la Natura offre di buono e fresco. Solitamente si gusta tiepido, ma ottimo anche freddo, accompagnato da Gelato.

Per altri miei articoli con le Ciliegie clicca sui nomi Ciliegie sotto spirito, Succo di Ciliegia, Metodo per snocciolare le Ciliegie.Clafoutis alle Ciliegie

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

Precedente Crocchette di Patate e Bietole Successivo Tortino di Melanzane e Ricotta

Lascia un commento