Casatiello napoletano

Il Casatiello napoletano è un rustico partenopeo tipico del periodo di Pasqua, ma talmente buono da diventare uno sfizio che si prepara tutto l’anno. La pasta di pane è insaporita con Strutto e Pepe nero (‘Nzogna e Pepe) e il ripieno con farcitura di Salame e Pecorino… una squisitezza!Casatiello napoletano

Casatiello napoletano

Ingredienti (per uno stampo da 30 cm, circa 12 porzioni)

  • 400 gr di Pecorino stagionato (a pezzi di 2-3 cm o già grattugiato)
  • 25 gr di Lievito di Birra fresco
  • 100 gr di Strutto a temperatura ambiente + q.b.
  • 450 gr di Acqua
  • 1 cucchiaino di Pepe nero in polvere
  • 1 Kg di Farina 0
  • 1 cucchiaino di Sale
  • 400 gr di Salame tipo Napoli a cubettini
  • 5 Uova (per la decorazione)

Procedimento Tradizionale

Mettere in una ciotola capiente e dai bordi alti il Lievito di Birra, lo Strutto, l’Acqua tiepida, il Pepe nero e sciogliere, lavorando per qualche minuto. Aggiungere la Farina e il Sale, quindi mescolare e impastare molto bene fino a ottenere una pasta morbida ed elastica, sbattendo il panetto con forza per qualche minuto sopra un tavolo da lavoro. Mettere l’impasto in una ciotola con chiusura ermetica, oppure chiudere con pellicola trasparente per alimenti e lasciare lievitare in un luogo riparato per 30 minuti. Passato il tempo riprendere l’impasto, staccare una parte di circa 100 gr e metterla da parte per chiudere le Uova della decorazione. Stendere con il mattarello il restante impasto, formando un rettangolo di circa 60×30 cm e distribuire uniformemente in superficie il Pecorino grattugiato e il Salame a cubettini. Arrotolare l’impasto su se stesso, nel senso della larghezza e delicatamente formare un rotolo compatto. Ungere con dello Strutto uno stampo per Ciambella (con Ø di 30 cm), adagiare al suo interno il rotolo unendo bene le due estremità e lasciare lievitare sempre in un luogo riparato per almeno 30 minuti (ma anche qualche ora). Poco prima della lievitazione raggiunta, dividere in 10 piccoli pezzi l’impasto messo da parte per chiudere le Uova della decorazione e formare delle strisce di circa 15 cm. Disporre le Uova sul Casatiello napoletano ad intervalli regolari, come a fare una stella a 5 punte, quindi bloccarle con le strisce di impasto formando una “X”. Cuocere in forno statico e preriscaldato a 160° per circa 60 minuti. Togliere lo stampo dal forno e lasciare intiepidire. Servire il Casatiello napoletano caldo o freddo, tagliato a fette.

Procedimento Bimby

Inserire nel Boccale del Bimby il Pecorino e grattugiare per 5 Sec. a Vel. 8. Trasferire in una ciotola e mettere da parte. Senza lavare il Boccale mettere il Lievito di Birra, lo Strutto, l’Acqua, il Pepe nero e sciogliere per 3 Min. a 37°, Vel. 3. Aggiungere la Farina, il Sale e impastare per 15 Sec. a Vel. 5 e poi 3 Min. a Vel. Spiga. Spostare su un piano da lavoro l’impasto e lavorarlo con le mani fino a formare una palla. Mettere l’impasto in una ciotola con chiusura ermetica, oppure chiudere con pellicola trasparente per alimenti e lasciare lievitare in un luogo riparato per 30 minuti. Passato il tempo riprendere l’impasto, staccare una parte di circa 100 gr e metterla da parte per chiudere le Uova della decorazione. Stendere con il mattarello il restante impasto, formando un rettangolo di circa 60×30 cm e distribuire uniformemente in superficie il Pecorino grattugiato e il Salame a cubettini. Arrotolare l’impasto su se stesso, nel senso della larghezza e delicatamente formare un rotolo compatto. Ungere con dello Strutto uno stampo per Ciambella (con Ø di 30 cm), adagiare al suo interno il rotolo unendo bene le due estremità e lasciare lievitare sempre in un luogo riparato per almeno 30 minuti (ma anche qualche ora). Poco prima della lievitazione raggiunta, dividere in 10 piccoli pezzi l’impasto messo da parte per chiudere le Uova della decorazione e formare delle strisce di circa 15 cm. Disporre le Uova sul Casatiello napoletano ad intervalli regolari, come a fare una stella a 5 punte, quindi bloccarle con le strisce di impasto formando una “X”. Cuocere in forno statico e preriscaldato a 160° per circa 60 minuti. Togliere lo stampo dal forno e lasciare intiepidire. Servire il Casatiello napoletano caldo o freddo, tagliato a fette.

Note

  • Alcune volte, quando si mette a lievitare un impasto con ripieno, la lievitazione potrebbe rallentare, quindi è meglio non avere fretta.
  • Si consiglia di controllare la doratura durante la cottura, perchè in base al proprio forno potrebbe essere necessario meno tempo di cottura, oppure prolungarla fino alla doratura desiderata.
  • Se si vogliono dimezzare le dosi, per circa 6 porzioni, usare uno stampo di 22 cm.
  • È possibile fare il Casatiello napoletano anche il giorno prima, si manterrà benissimo e sarà delizioso. Si può conservare per 3-4 giorni a temperatura ambiente, in un luogo fresco e coperto con pellicola o dentro un sacchetto di carta. Oppure congelarlo una volta cotto e ben raffreddato.
  • A gusto personale si può farcire il Casatiello napoletano con altri Insaccati sempre tagliati a dadini (per esempio Pancetta, Prosciutto cotto o Ciccioli) e altri Formaggi (per esempio Scamorza, Emmentaler, Provolone o Parmigiano reggiano. Sconsiglio i Formaggi freschi a pasta filata come la Mozzarella), entrambi nella stessa quantità indicata in Ricetta, o in aggiunta anche 2 Uova sode sguscate e a fette.

Un po’ di curiosità

La ricetta del Tortano napoletano, è uguale a questa del Casatiello napoletano, con l’unica differenza che le Uova invece di essere crude e messe sopra la ciambella di pasta di Pane, vengono messe sode all’interno a pezzettini.

Bibliografia: Ricetta consultata dalla Rivista “Voi…Noi… Bimby”, Marzo 2016, Vorwerk Contempora Editore

Se vuoi consultare altre mie Ricette e Articoli tipici napoletani clicca sui nomi: Tortano napoletano, Panini napoletani, Migliaccio, Gateau di Patate, Pasta con Pomodorini gialli del Piennolo del Vesuvio, Leggenda sull’origine della Pastiera.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!Casatiello napoletano

Precedente Marmellata di Arance Successivo Colomba Classica

Lascia un commento