Casarecce con Pesto di Pistacchi

Le Casarecce con Pesto di Pistacchi sono un ottimo primo piatto di pasta, con un condimento semplice e di pochi ingredienti, molto saporito e corposo al gusto…Casarecce con Pesto di Pistacchi

 

Casarecce con Pesto di Pistacchi

Ingredienti per il Pesto di Pistacchi (come da Ricetta base)

  • 50 gr di Parmigiano Reggiano a pezzi (o già grattugiato)
  • 180 gr di Pistacchi  pelati e tostati
  • 150 gr di Olio extra vergine di Oliva
  • 2 rametti di Prezzemolo fresco
  • 1 pizzico di Sale
  • 1 pizzico di Pepe nero macinato
  • ¼ di spicchio di Aglio senz’anima (opzionale)

Ingredienti per la Pasta (per 6 persone)

  • 480 circa di pasta tipo Casarecce (o altro formato medio)
  • Sale q.b.
  • Granella di Pistacchi q.b.
  • Acqua q.b.

Procedimento Tradizionale: Mettere all’interno di un Robot o Mixer il Parmigiano Reggiano già grattugiato e aggiungere i Pistacchi, l’Olio extra vergine di Oliva, il Prezzemolo, il Sale, il Pepe nero e a piacere l’Aglio e frullare per circa 20 secondi, fino ad ottenere un trito morbido ed omogeneo. Eventualmente aumentare di qualche secondo se necessario e mettere da parte. In una capiente pentola mettere l’Acqua e portare a bollore. Salare, aggiungere le Casarecce e cuocere per il tempo indicato sulla confezione di pasta, circa 11 minuti. Durante la cottura mettere in una zuppiera circa 5 cucchiai di Pesto stemperandolo con 6 cucchiai di acqua di cottura delle Casarecce (a gusto personale aumentare queste dosi per il condimento). Scolare la pasta al dente e spostarla dentro la zuppiera, quindi condirla con il Pesto preparato precedentemente. Mescolare bene e servire le Casarecce con Pesto di Pistacchi calde, spolverandole a piacere con Granella di Pistacchi.

Procedimento Bimby: Mettere nel Boccale del Bimby il Parmigiano Reggiano e grattugiare per 10 Sec. a Vel. 10. Riunire sul fondo con la Spatola. Aggiungere i Pistacchi, l’Olio extra vergine di Oliva, il Prezzemolo, il Sale, il Pepe nero e a piacere l’Aglio e frullare per 20 Sec. a Vel. 7. Eventualmente aumentare di qualche secondo se necessario e mettere da parte. In una capiente pentola mettere l’Acqua e portare a bollore. Salare, aggiungere le Casarecce e cuocere per il tempo indicato sulla confezione di pasta, circa 11 minuti. Durante la cottura mettere in una zuppiera circa 5 cucchiai di Pesto stemperandolo con 6 cucchiai di acqua di cottura delle Casarecce (a gusto personale aumentare queste dosi per il condimento). Scolare la pasta al dente e spostarla dentro la zuppiera, quindi condirla con il Pesto preparato precedentemente. Mescolare bene e servire le Casarecce con Pesto di Pistacchi calde, spolverandole a piacere con Granella di Pistacchi.

Note e consigli

  • Con le dosi di questa ricetta si ottengono circa 400 gr di Pesto di Pistacchi.
  • Se si desidera consumare il Pesto entro le 24 ore, conservarlo in frigorifero all’interno di una ciotola ricoperta con pellicola trasparente a contatto. In alternativa sistemarlo in uno o più vasetti sterilizzati ricoprendo la superficie con Olio d’Oliva e conservare in frigorifero per 1-2 settimane. Consiglio di effettuare sempre un controllo visivo ed olfattivo prima di utilizzarlo.
  • È possibile congelare il Pesto di Pistacchi per 1-2 mesi sistemandolo in vasetti da 100 gr. Prima del consumo riporlo in frigorifero per 10-12 ore.
  • Il Pesto di Pistacchi oltre ad esse un’ottimo condimento per pasta, si può servire anche per feste, aperitivi, buffet in mono porzione su fettine di pane tostato o crostini croccanti.
  • Variante per condire la Pasta: Soffriggere in una padella ¼ di Cipolla media in 50 gr di Burro, unire 100 gr di Prosciutto cotto a dadini fino a farlo rosolare, completare la salsa aggiungendo 100 gr di Pesto di Pistacchi, subito dopo 50 ml di Latte parzialmente scremato e 200 ml di Panna da cucina facendo cuocere per 5 minuti. Cuocere la pasta, scolarla al dente e farla saltare in padella amalgamando con il condimento.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.