Bignè di Pasta choux (Ricetta tradizionale e Bimby)

BIGNÈ DI PASTA CHOUX… piccoli, rotondi e appena farciti sono irresistibili, grazie al sapore neutro della pasta che li rende perfetti per ogni tipo di preparazione, dolci con creme e Profiteroles, o salati con mousse, per buffet e cene finger food…

Bignè di Pasta choux

Ingredienti (per circa 40 Bignè di Pasta choux)

  • 100 g di burro
  • 250 ml di acqua
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 150 g di farina 0
  • 4 uova medie

Procedimento Tradizionale

Per preparare i Bignè di Pasta choux tagliare il burro a pezzi all’interno di un tegame dal fondo spesso. Aggiungere l’acqua, lo zucchero e il sale, amalgamando tutto e mescolando sempre con un cucchiaio di legno mentre cuoce a fuoco medio-basso.

Appena arriva ad ebollizione togliere il tegame dal fuoco e unire la farina setacciata, mescolando energicamente con una frusta così da evitare l’eventuale formazione di grumi, e far addensare in modo omogeneo il composto.

Riporre nuovamente il tegame sul fuoco sempre medio-basso e mescolare energicamente con il cucchiaio di legno. Il composto sarà pronto quando si staccherà dalle pareti del tegame formando una palla morbida e consistente.

Trasferire l’impasto in una ciotola o planetaria e lavorarlo per qualche minuto. Quando il composto sarà tiepido-freddo e non uscirà più fumo di cottura, si potranno aggiungere le uova, una per volta, ponendo molta attenzione ad aggiungere il successivo solo quando il precedente si sarà completamente assorbito nell’impasto. Mescolare in modo continuativo fino ad otterrete un composto liscio, omogeneo, cremoso ma non liquido.

Appena pronta la Pasta choux, inseritela in una Sac à poche con bocchetta liscia. Formare dei mucchietti di Pasta su una teglia foderata con carta da forno antiaderente, molto ben distanziati, evitando così che gonfiandosi possano attaccarsi fra loro.

Cuocere i Bignè di Pasta choux in forno statico preriscaldato per 10-15 minuti a 190-200°, poi abbassare la temperatura a 180-190° e cuocere per altri 10 minuti, senza aprire mai il forno durante la cottura. È possibile cuocere i Bignè di Pasta choux anche in forno ventilato preriscaldatelo, a 175° per 30 circa minuti.

A cottura completata spegnere il forno lasciando i Bignè all’interno per altri 30 minuti con lo sportello leggermente socchiuso, apponendo magari tra lo sportello e il forno un cucchiaio di legno, così da farli asciugare bene all’interno.

Spostare i Bignè dal forno sopra un vassoio e lasciarli raffreddare completamente.

Così son pronti per essere farciti e perfetti per ogni tipo di preparazione, dolci con creme e Profiteroles, o salati con mousse, per buffet e cene finger food.

Procedimento Bimby

Mettere nel boccale del Bimby l’acqua, il sale e il burro e cuocere per 10 Min. a 100° con Vel. 3. Al termine aggiungere dal foro del coperchio la farina e impastare per 20 Sec. a Vel. 4 o più fino a quando l’impasto si stacca bene dalle pareti. Lasciare raffreddare, poi unire dal foro del coperchio con lame in movimento a Vel. 6 una per volta le uova: 20 Sec. a Vel. 6.

Appena pronta la Pasta choux, inseritela in una Sac à poche con bocchetta liscia. Formare dei mucchietti di Pasta su una teglia foderata con carta da forno antiaderente, molto ben distanziati, evitando così che gonfiandosi possano attaccarsi fra loro.

Cuocere i Bignè di Pasta choux in forno statico preriscaldato per 10-15 minuti a 190-200°, poi abbassare la temperatura a 180-190° e cuocere per altri 10 minuti, senza aprire mai il forno durante la cottura. È possibile cuocere i Bignè di Pasta choux anche in forno ventilato preriscaldatelo, a 175° per 30 circa minuti.

A cottura completata spegnere il forno lasciando i Bignè all’interno per altri 30 minuti con lo sportello leggermente socchiuso, apponendo magari tra lo sportello e il forno un cucchiaio di legno, così da farli asciugare bene all’interno.

Spostare i Bignè dal forno sopra un vassoio e lasciarli raffreddare completamente.

Così son pronti per essere farciti e perfetti per ogni tipo di preparazione, dolci con creme e Profiteroles, o salati con mousse, per buffet e cene finger food.

Note

  • La particolarità della Pasta choux è la doppia cottura, prima nel tegame (o nel Bimby) e poi in forno, probabilmente per questa caratteristica ha preso il nome da “pâte à chaud”, ovvero pasta a caldo. Nel forno la Pasta choux gonfia e si asciuga. Così si formano i Bignè, piccoli “choux”, dal francese “cavolo” perché ricorda un po’ la forma dei Cavolini di Bruxelles.
  • Per una perfetta riuscita dei Bignè di Pasta choux le uova devono essere assolutamente a temperatura ambiente. Se l’impasto finale dovesse risultare troppo sodo, consiglio di aggiungere un tuorlo d’uovo.
  • Porre molta attenzione alla cottura in forno dei Bignè di Pasta choux. Questa deve essere alla giusta temperatura, affinché possano gonfiare bene restando asciutti e vuoti all’interno, e quindi non si affloscino una volta fuori dal forno. Alla fine della cottura, per essere sicuri che siano asciutti, è utile praticare qualche piccolo foro con l’aiuto di uno stuzzicadenti, sulla superficie di ogni Bignè, quindi lasciarli asciugare in forno spento e caldo per qualche altro minuto. Così l’eventuale umidità dei Bignè dovrebbe sparire ed eventualmente lasciateli raffreddare completamente nel forno leggermente socchiuso.
  • I Bignè di Pasta choux si conservano a lungo, anche 2-3 settimane, chiusi in un contenitore di latta o ermetico al riparo dall’umidità. Eventualmente è possibile anche congelare i Bignè vuoti.
  • L’impasto dei Bignè di Pasta choux si può preparare anche fritto per gustare le classiche Zeppole di San Giuseppe, che si preparano per la festività del Santo e la festa del Papà il 19 Marzo, oppure per i tipici Churros spagnoli.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.