Vellutata di Zucca

Ciao a tutti e benvenuti nel mondo di Klo! oggi un primo piatto perfetto per le cene d’inverno: vellutata di zucca! Un primo piatto che vi scalderà cuore e stomaco ed è anche un’ottimo modo per cucinare la zucca.
Ottobre è il mese di questo ortaggio dal gusto agrodolce, perfetto per ricette salate e dolci. L’autunno porta anche il freddo e quindi perché non scaldarsi con una vellutata?
Nel mio blog trovate altre gustose ricette per delle vellutate gustose.
Provatela e fatemi sapere nei commenti!

Cliccate qui per vedere il video passo passo.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gpatate
  • 300 gzucca
  • 1cipolla bianca
  • 150 mlacqua
  • 1dado da brodo
  • 3 fogliesalvia
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 200 mllatte

Preparazione vellutata di zucca

  1. Tagliare la zucca a dadini eliminando la buccia.

    Pelare le patate e tagliarle a dadini.

    Sbucciare la cipolla ed affettarla grossolanamente.

    Mettere in una pentola capiente l’olio, il dado e la cipolla e far soffriggere per cinque minuti (1).

    Aggiungere la zucca (2) e le patate (3).

    Versare il latte , l’acqua (4).

  2. Cuocere a fuoco basso per 20 minuti.

    Frullare e continuare la cottura ancora per 15 minuti. Nel caso servisse aggiungere un goccio di acqua.

  3. Servire calda insieme a dei crostini.

Altre variante per la vellutata di zucca

Se volete dare una nota croccante a questo piatto, prendete delle fettine di bacon e cuocetele in padella, senza olio (perché già la pancetta ne rilascerà di suo), fino a quando non saranno diventate scure e croccanti.

Una volta raffreddate rompete il bacon croccante con le mani sopra la vellutata e servire.

CONSIGLIO: se usate questa variante non usate l’olio a crudo sul finale.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.