Pane veloce con lievito di birra…

Avete mai fatto un pane veloce con il lievito di birra?

Vi starete chiedendo cosa intendo per veloce?

Intanto vi dico la fonte, viene dalla pagina Fb di Paoletta e l’impasto è del Pane 15/18

Cosa significa 15/18? Semplice, se impastate alle 15, alle 18 il pane è pronto, questo vuol dire che in 3 ore avrete un meraviglioso pane.

Io ho dimezzato il lievito e allungato di pochi min il tempo, il risultato mi ha fatto venire le lacrime agli occhi.

E’ un pane leggerissimo, che crocca e scrocca mentre lo tagli, vedere quei buchi ti riempie il cuore.

Quindi se siete senza pane, no problem, in 3 ore risolverete il problema, perchè è buonissimo anche appena sfornato!.

Nel link sopra c’è la ricetta originale, io vi scrivo il mio procedimento…

NB: Negli ingredienti, potreste leggere 1635 gr di farina, in realtà sono 635 gr di farina 1, spero di essere stata chiara…

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    2 ore
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    1 kg di pane
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Acqua 430 g
  • Lievito di birra fresco 12 g
  • Farina 1 635 g
  • Sale 2 cucchiaini

Preparazione

  1. Ho sciolto nella ciotola del Ken, il lievito con l’acqua appena intiepidita.

    Aggiunto la farina, (io ho usato la farina 1 della Spadoni) e fatto partire la macchina con il gancio a foglia…

    Appena incordato ho messo il sale e fatto andare ancora per qualche minuto.

    Ho arrotondato l’impasto aiutandomi con un pò di farina e lasciato riposare su un piano di lavoro leggermente infarinato con la ciotola del Ken sopra…

    Ho aspettato 40 min, ma vi assicuro che erano anche troppi.

    Fatto le pieghe a 3 e lasciato riposare ancora 30 min.

    Passati questi 30 min, l’ho messo in un canovaccio infarinato, chiudendolo bene con la chiusura sopra e lasciato lievitare ancora per circa 60 min…

    Ovviamente i tempi dipendono molto dalla temperatura che si ha in casa, io avevo 23°, comunque questi sono i suggerimenti di Paoletta:

    IL PANE è PRONTO QUANDO, PREMENDO DI LATO CON I POLPASTRELLI LE FOSSETTE RITORNANO INDIETRO LASCIANDO UNA LEGGERA IMPRONTA.

    Venti min prima, ho acceso il forno a 250° con la griglia al primo ripiano con sopra la pietra refrattaria.

    Ho capovolto il pane in una teglia rotonda foderata con la carta forno, ho fatto dei tagli che non sono proprio il massimo e infornato seguendo le indicazioni di Paoletta.

    – INFORNARE PER 20′ A 250°
    – PORTARE SULLA TACCA AL CENTRO
    – ABBASSARE A 230° E CUOCERE ALTRI 20′
    – CUOCERE ALTRI 10′ A FESSURA MOD STATICO SOLO SOPRA.
    – IL PANE è COTTO QUANDO SUONA VUOTO SOTTO E DI LATO FA CRACK!

  2. Quando l’ho tagliato era ancora tiepido, purtroppo non ho resistito, ma vedere questo risultato per me è il massimo, ve lo assicuro!!!

  3. PS: Queste sono le indicazioni che mi ha scritto Paoletta:  farei la forma a filone, con un bel taglio prima di infornare.

    Provvederò a migliorare sicuramente! 😉

     

Precedente Pan brioche allo yogurt... Successivo Crostata salata di pasta sfoglia...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.