Treccia al miele e zenzero

IMG_20160121_141650Questa brioche nasce da una sfida,o meglio da un concorso letto su di una rivista di cucina “Cotto e mangiato”,dove uno chef Andrea Bevilacqua lancia una serie di ingredienti con il quale c’è da inventarsi una ricetta.Stuzzicata dalla sfida e dalla lista degli ingredienti (farina-uova-zenzero-frutta secca-yogurt)mi lancio subito a creare questo piatto,una ghiotta brioche,leggera perché ho usato la farina 2 quindi integrale e poco dolce,con un sentore di inverno dato dalle spezie usate lo zenzero in primis e poi un vago sentore di anice e vaniglia.IMG_20151107_063407

500gr farina 2 macinata a pietra+3cucchiai per impastare
200ml acqua tiepida
12gr lievito di birra
2 cucchiai miele
1 uovo
2 cucchiai di uvetta ammollata in acqua tiepida
3 cucchiai di pistacchi tritati
6 noci sgusciate e tritate
zenzero in polvere un bel pizzicone
poca cannella e vaniglia

Impastare la farina con il lievito sciolto nell’acqua tiepida,insieme al miele,allo yogurt e alle spezie.
Appena l’impasto inizia a prendere corpo aggiungere l’uovo,quando anche l’uovo si è amalgamato all’impasto far inserire anche tutta la frutta secca.Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Finita la lievitazione riprendere l’impasto e dividerlo in tre parti,allungarle fino a creare tre filoni ed iniziare ad intrecciarli.
Sistemare la treccia in una teglia coperta da carta forno,spennellarla con 1 tuorlo sbattuto con poco latte(non usare tutto il composto)e far fare un’altra lievitazione di circa un’ora.
Riprendere la treccia e spennellare ancora con il composto di uova e latte.Infornare a forno caldo a 170°per circa 20 minuti,abbassare a 160° per gli ultimi 10-15 minuti.
Far raffreddare in forno con lo sportello un po’ aperto.
Buon appetito!!!
PS.io l’ho fatta anche con la macchina del pane(solo impasto e lievitazione) e viene buona lo stesso.

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.