Crea sito

Straccetti di vitello alla Storica Nera

Per preparare ricette gustose a vite basta davvero poco l’importante sono le materie prime ottime e di stagione e in Italia ne abbiamo davvero molte!
Infatti la protagonista di questo piatto di straccetti di vitello non è la carne come sembra ma la grappa Storica Nera di Domenis1898 che da quattro generazioni produce distillati partendo dalla loro tradizione familiare e ad ogni nuova generazione aggiungono nuovi saperi, nuove competenze, una sensibilità crescente verso la tutela ambientale e i sistemi di controllo qualità e un approccio moderno al modo di bere grappa.
Tra le specialità tanti distillati e grappe ma in particolare vi parlerò della Storica Nera e la Storica verde.

🔽🔽🔽🔽🔽

La Storica Nera è una grappa di aspetto cristallino e all’ olfatto risulta ricca ed elegante anche grazie al retrogusto armonioso e rotondo, ottima come fine pasto ma che ben si presta a regalare nuove sfumature ai piatti come in questi straccetti di vitello che vengono prima marinati e poi flambè con la Storica Nera.

Ingredienti per una porzione
150 gr di vitello a fettine
2 bicchierini di Storica Nera
6 asparagi freschi
1 cucchiaino di pepe rosa
1 spicchio d’aglio
qb rosmarino fresco
qb timo fresco
qb olio extravergine d’oliva
qb sale
qb pepe

Prendere le fettine di vitello e batterle con un batticarne fino a quando sottili, poi con un coltello ben affilato tagliare il vitello a striscioline più o meno della stessa grandezza.
In una ciotola versare gli straccetti di vitello così ottenuti e ora bisogna condirli con 1 bicchierino di Storica Nera, un filo d’olio extravergine d’oliva, metà del pepe rosa schiacciato, lo spicchio d’aglio pulito e qualche ciuffetto di rosmarino e timo fresco.
Mescolare il tutto, coprite con la pellicola e ponete a riposare in un luogo fresco per almeno un’ora.

Intanto bisogna preparare gli asparagi.
Li laviamo e togliamo la parte più dura, per un effetto più elegante nel piatto tagliateli della stessa lunghezza.
Vi consiglio di cuocerli a vapore per il tempo necessario, non devono essere duri ma neanche molli, devono essere cotti ma ancora consistenti.
Appena sono cotti li condite con un filo d’olio extravergine d’oliva e il sale e teneteli da parte.
Ora bisogna dedicarsi alla cottura degli straccetti di vitello e al flambè quindi attenzione!
In una padella antiaderente scaldate un filo d’olio extravergine d’oliva e lo spicchio d’aglio della marinata.
Appena lo spicchio sfrigola vistosamente buttate in padella gli straccetti di vitello con tutti gli aromi della marinata e aiutandovi con una spatola fate rosolare da tutte le parti la carne, dovete sempre mantenere la fiamma sotto la padella molto vivace.
Ora arriva la parte divertente e pericolosa!
Bagnate gli straccetti di vitello con il bicchierino di Storica Nera e date fuoco con un accendino oppure se già siete esperti inclinate la padella verso la fiamma vivace del fornello e vedrete che prenderà fuoco.
Non spaventatevi ci sarà una bella fiamma che si spegnerà appena l’alcool sarà consumato, questione di pochi secondi.
Appena la fiamma si è spenta gli straccetti di vitello sono cotti e velocemente impiantate e servite.
Sul piatto adagiate gli asparagi e sopra sistemate gli straccetti di vitello cotti e per terminare decorate con le bacche di pepe rosa rimaste e schiacciate.
Servite subito e … Buon appetito!!!

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

7 Risposte a “Straccetti di vitello alla Storica Nera”

  1. Mi hai dato un’idea di acquisto e anche di utilizzo alternativo ed elegante della grappa (anche dalle mie parti la grappa è un’istituzione).
    E poi il momento pirotecnico aggiunge adrenalina, ahah. Da provare!

  2. Wow! E’ la grappa preferita da mio babbo, che oltretutto adora anche gli asparagi. Quindi mi son salvata la ricetta, la farò quando potrò tornare a condividere un pasto coi miei genitori! Grazie

  3. Leggo sempre con interesse il tuo blog e ho letto con attenzione la tua ricetta. Da un lato vorrei provare a farla perché il piatto é veramente invitante, dall’altro sento già le sirene dei vigili del fuoco che arrivano a casa mia perché da vera rimbambita ho dato fuoco alla cucina 😅 😂

  4. Carne e vino sono davvero un interessante connubio per far risaltare le carni, ma anche vini che oltre da bere possono essere impiegati in ricette assai gustose!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.