Pasta choux al burro

Tra le mie tante letture golose ho trovato un e-book che spiega la pasticceria di base di un pasticcere Andrea Giglio e tra le basi ha tre diverse versioni per la pasta choux, io ho provato la pasta choux al burro con molta soddisfazione.
Con questa ricetta di pasta choux ho realizzato dei bignè grandi ma si possono realizzare tranquillamente eclair o zeppole o Paris-Brest secondo la vostra fantasia, ma state attenti più saranno grandi o piccoli dovete adattare i tempi di cottura.

Ingredienti
250 gr acqua
250 gr burro
250 gr farina 00 180-200w
400 gr uova ( circa 8 uova)
4 gr zucchero
4 gr sale

Mettere sul fuoco una casseruola con l’acqua, il sale, lo zucchero e il burro e lasciare sciogliere fino a sobbollire, poi buttare in una sola volta la farina e con una spatola mescolare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e quando inizia a sfrigolare sulle pareti continuiamo a cuocere per un paio di minuti e poi togliamo la casseruola dal fuoco.
Ora trasferiamo il composto in una ciotola e lo lavoriamo un po’ con la spatola per farlo intiepidire, volendo questa operazione si può fare con la planetaria con il gancio a foglia ma io lo faccio a mano almeno sporco meno attrezzatura.
Appena è tiepido uniamo un uovo alla volta, il successivo solo quando abbiamo ben amalgamato il primo con la spatola.
Ora prepariamo la sac-a-poche con bocchetta larga a stella e ci trasferiamo il composto per la pasta choux pronto.
Sopra un tappetino da pasticceria o la carta forma realizziamo le forme desiderate palline, bastoni allungati o cerchi stando attenti a farli distanziati perché in cottura cresceranno.

Inforniamo a forno caldo a 200° per cinque minuti e poi abbassiamo a 180° per 15 minuti e terminiamo con altri 5 minuti tenendo lo sportello aperto a fessura aiutandoci magari con un cucchiaio di legno o uno strofinaccio.
Sforniamo i bignè e lasciamolo raffreddare prima di farcirli e decorarli.

Per farcirli vi consiglio ⤵️⤵️⤵️

Crema pasticcera di Montersino
Crema chantilly
Crema speziata
Crema al cioccolato
Crema di ricotta al caffè e mistrà
…non vi resta che sperimentare e trovare la vostra combinazione di gusti preferita.

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

10 Risposte a “Pasta choux al burro”

  1. L’ultima volta che ho provato a fare i bignè il risultato è stato questo: forma inguardabile, una volta inforno inizialmente sembrava si gonfiassero… solo per poi afflosciarsi e a fine cottura sembravano più dei biscotti brutti. Ritento con la tua ricetta

  2. Io e la pasta choux non andavamo d’accordo all’inizio ma poi mi sono impratichita e ce l’ho fatta a farli bene. Proverò anche questa variante, grazie!

  3. Posso assaggiarne uno? Sembrano deliziosi e di sicuro lo sono, proverò a farli seguendo passo passo la tua ricetta.

  4. Solo a vederli questi bignè sono bellissimi,ricetta spiegata molto bene e tu sei molto brava nella realizzazione anche le varie opzioni di creme che consigli per riempirli sono tutte buonissime..non resta che provare a farli.

  5. Credo sia indubbiamente una delle preparazioni più difficili e che più di altre abbiano bisogno di una grande conoscenza di teoria e una buona mano di pratica. Mi ci vorrei cimentare ma non so se sono in grado xD

  6. Che meraviglia! ho seguito e letto attentamente la tua ricetta ma non credo che sarei mai in grado di replicarla, con la sac-a-poche ho provato una volta e ho fatto un disastro. Complimenti però, davvero, sei stata bravissima, sembrano di pasticceria.

  7. Se apro un qualsiasi libro di cucina mi viene fame, complimenti per aver proposto questi piccoli gioiellini sono così cicciosi, la pasticceria è un’arte che tu padroneggi molto bene, solo la pazienza che ci vuole oltre alla precisione ti faccio davveo tanti complimenti, prima o poi proverò anche io a farli

  8. Sono bellissimi e tu sei veramente molto brava, io non avrei mai la pazienza e la bravura per farli. E saranno anche buonissimi. Mia mamma li fa anche salati, con crema al salmone o ai funghi o di formaggio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.