Crea sito

Pane ai semi misti

Pane ai semi misti_o
Come tutti ormai saprete adoro impastare,mi rilassa e mi aiuta a pensare e ieri dovevo anche sopperire ad una mancanza in dispensa,il pane non c’era piu’,ma non c’e` problema prendo i miei bei pacchi di farina in dispensa e via ad impastare,ma un pane diverso piu’ sano visto che ho usato una farina macinata a pietra e non raffinata e l’ho fatto pieno di semini,cosi’ e` nato il mio pane ai semi misti,dall’aspetto rustico e casereccio ma molto saporito!
Io ho usato un mix di semi di girasole,sesamo,lino e papavero ma ognuno puo’ usare quelli che piu’ ama tanto tutti questi semini hanno delle proprieta` salutari,infatti sono ricchi di omega 3,minerali come fosforo e manganese,acido folico e vitamina B,che combinati con l’uso di una farina non raffinata ma anzi macinata a pietra fa si` che qudsto pane ai semi misti sia non solo gustoso ma anche ricco di salute.

per 2 pagnotte da 250 gr:
300 gr di farina macinata a pietra 1
100 gr farina 0
2 cucchiai di semi misti (girasole,sesamo,papavero e lino)
3 gr lievito di birra secco
200 ml acqua + 1/2 bicchiere
2 cucchiai olio
1 cucchiaino di sale
1 punta di cucchiaino di miele

Nel 1/2 bicchiere di acqua tiepida sciogliere il lievito di birra secco con il miele e lasciar agire per una decina di minuti.
Intanto in una ciotola versare le farine,l’olio e appena e` pronto il lievito ed iniziare ad impastare con una forchetta o con le dita,aggiungiamo gradatamente l’acqua e continuiamo ad impastare sul piano di lavoro con una certa energia,se ce ne dovrebbe essere bisogno spolveriamo il piano con poca farina.Mentre impastiamo uniamo anche il sale e continuiamo a manipolarlo fino a formare un bel panetto sodo e liscio.
A questo punto lo mettiamo in una ciotola infarinata a lievitare ben coperto fino al raddoppio.
Riprendiamo il panetto e rovesciamolo sul piano di lavoro infarinato e facciamo le pieghe.Tranquilli sembra complicato ma non e` cosi`!
In pratica prendiamo il lembo a sinistra e lo portiamo verso destra e cosi` faremo con quello di destra portandolo a sinistra,ora ruotiamo il panetto e ripetiamo la sequenza.Semplice!
Rovesciamo la palla ottenuta nella ciotola per la seconda lievitazione,deve raddoppiare di volume.
Dopo l’ultima lievitazione spolveriamo ancora il piano di lavoro (io uso un fantastico piano in marmo!) e sistemiamoci il panetto delicatamente e con una spatola tagliamo il panetto in due parti di traverso e con delicatezza giriamo ogni porzione di pane ai semi misti con il lato tagliato verso l’alto.
Copriamo con un foglio di carta forno una teglia e sistemiamoci le due pagnottine,sempre con il lato tagliato in alto e facciamo riposare per almeno 20 minuti.Pane casereccio ai semi misti_o
Riscaldiamo il forno alla massima temperatura con sul fondo un pentolino con acqua per una decina di minuti(poi dipende dal forno che ognuno usa ci puo’ volere di piu’ o di meno),passato questi minuti togliamo il pentolino e inforniamo la teglia poggiandola sul fondo del forno per circa 8 minuti.
Abbassiamo la temperatura a 210° e sistemiamo la teglia nel ripiano centrale e finiamo la cottura per altri 15 minuti circa,gli ultimi 5 minuti teniamo lo sportello del forno aperto a fessura aiutandoci con un cucchiaio di legno.
Quando il pane ai semi misti e` cotto poniamolo a raffreddare su una gratella e…Buon appetito!Pane ai semi misti_o

Allora vi e` piaciuto impastare il pane ai semi misti?
Volete impastare ancora?
Cercate QUI e troverete tante idee dolci!

Continuate a seguirmi anche sui social e scopriremo insieme tante nuove ricette e ingredienti e perche` no potremo fare anche due chiacchiere nella nostra cucina!❤

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

22 Risposte a “Pane ai semi misti”

  1. Bello questo pane, io ho iniziato a usare la pasta madre, appena posso proverò a farlo! 🙂
    Colgo l’occasione per dirti che ti ho nominata per il Liebster Award, un riconoscimento per i migliori blog emergenti, vieni a ritirarlo sul mio blog e a condividerlo.
    Buona serata e a presto!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.