Crea sito

Olive all’ascolana

IMG_20160315_123449IMG_20160315_123338

Lo streetfood marchigiano per eccellenza,forse uno dei piatti piu` conosciuti della mia terra,e io da brava marchigiana mi sono tirata su le maniche e ho voluto provare a farle a casa(ebbene si non le avevo mai fatte prima!).
Credetemi e` stato un lavoro lungo e impegnativo ma quando le servi a tavola e vedi che spariscono e tutti apprezzano non c’e` ricompensa piu` bella!
Per fare le olive all’ascolana bisogna prima di tutto procurarsi le olive giuste,cioe` le olive Gentili di Ascoli,il le ho trovate in salamoia in barattoli da un chilo,quindi le ho fatte tutte ma ne ho cotte solo 1/2 chilo,l’altra meta` le ho congelate.

per un chilo di olive:
ripieno:
250 gr macinato di vitello*
80 gr mortadella tritata
1 uovo
sale
pepe
noce moscata

per impanare:
2 uova
farina
pangrattato

per la cottura:
olio per frittura se le friggiamo
olio extravergine se le cuociamo in forno

Per prima cosa dobbiamo sciacquare molto bene le olive dalla salamoia,io le ho tenute a bagno in acqua fredda per una notte,la mattina le ho risciacquate e rimesse a bagno fino a mezzogiorno e poi le ho sgocciolate bene.
Prepariamo il ripieno delle olive ascolane mescolando tutti gli ingredienti e condendo a nostro gusto con sale,pepe e noce moscata.
Riprendiamo le olive,snoccioliamole con l’attrezzinoe tagliamole a meta`.
Con il ripieno facciamo delle palline e farciamoci le olive,armiamoci di tanta pazienza puo` risultare un lavoro lungo.
Quando sono ben farcite ci prepariamo tre ciotole dove sistemeremo la farina,le uova sbattute e nell’ultima il pangrattato.
Impaniamole passandole prima nella farina,poi nelle uova sbattute e per finire nel pangrattato.
Ora io ne ho sistemate la meta` in un vassoio di alluminio,l’ho coperto e messo in freezer.
Adesso le cuociamo,la tradizione le vuole fritte,in questo caso scaldiamo abbondante olio per frittura e buttiamoci le olive e cuociamo fino a doratura.
Io invece ne ho fatto un versione piu’ leggera cuocendole in forno,in questo caso le sistemiamo in una teglia coperta di carta forno in un solo strato e le condiamo una per una con un goccio d’olio.Inforniamo a forno caldo a 220° per circa 15-20 minuti,controlliamo sempre non tutti i forni sono uguali.
Appena cotte serviamole subito,io le ho abbinate ad una insalatina.
Buon appetito!!!

*Ogni casa,o meglio ogni vergara ha la sua ricetta,c’e` chi nel ripieno mette la salsiccia,il prosciutto o il macinato di pollo o avanzi di tacchino o carne cotta tritata.
Anche il condimento cambia da casa a casa,c’e` chi aggiunge la cannella,poco limone o chiodi di garofano.

Sulle tavole marchigiane ad ogni festa che si presenta non mancano mai le olive all’ascolana,ma vi ho incuriosito un po’e volete scoprire la Cucina marchigiana?

Continuate a seguirmi per scoprire insieme nuove ricette,nuove idee e per fare due chiacchiere in cucina,perche’ no?❤

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

20 Risposte a “Olive all’ascolana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.