Mordecai

Oggi vi porto nel cuore di un borgo umbro a Montefalco che ho visitato pochi giorni fa in occasione di un evento enologico dedicato ai vini doc e DOCG del territorio Abbinamenti Montefalco 2020 un evento interessante che mi ha impegnato la mattinata e così per pranzo mi sono fermata nel borgo perché a me piace molto scoprire poi le tradizioni anche a tavola dei posti che visito, e per me l’Umbria mi fa pensare subito al tartufo e alla ciccia buona e ho trovato questa splendida osteria che si trova proprio vicinissimo alla piazza principale e ha dei tavolini apparecchiati sul vicolo di fronte sto parlando del Mordecai.

Vi do un consiglio ha pochi tavoli e conviene prenotare, io l’ho fatto per me e mio figlio di sette anni il mio accompagnatore della giornata e ci è piaciuto molto.
Appena arrivati il cameriere molto gentile ci fa accomodare e ci porta i menù.
C’è un menù alla carta e un menù proprio su carta paglia scritto a mano che cambia spesso, inutile dire che mi sono buttata su quest’ultimo!

Il mio piccolo accompagnatore ha scelto un bel piatto unico con prosciutto crudo tagliato a mano, non potete neanche immaginare la bontà di quel prosciutto, e una mozzarella di bufala…tranquilli che poi ha assaggiato anche i miei piatti!
È un piccolo buongustaio 😂 …mentre io avevo proprio voglia di tartufo e allora ho scelto la strapazzata di tartufo e gli strangozzi al tartufo nero.

Mentre attendiamo che arrivino i piatti sul tavolo troviamo due libretti di poesie per far allietare gli avventori nell’attesa.
Ho trovato l’idea molto carina e originale, un po’ di cultura non può che farci bene e io ho subito addochiato il libretto di Alda Merini ⤵️⤵️⤵️

…con una poesia dedicata a Manuela sarà per me?

Devo essere sincera l’attesa per i piatti non è stata lunga, infatti arriva prima il piatto di prosciutto e subito dopo i miei.

La strapazzata di tartufo

E dopo a seguire gli Strangozzi al tartufo ⤵️⤵️⤵️

Devo essere sincera questa osteria Mordecai è stata una bella sorpresa con ottimi piatti, il tartufo era una cosa eccezionale e sono anche abbondanti, i prezzi tutto sommato sono ampiamente nella media della zona anzi forse un pizzico sotto la media…io ci tornerei molto volentieri!

…e anche questa volta saluto con gusto Montefalco molto probabilmente ci rivedremo presto!

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

❌❌❌❌❌ Se avete un locale, un ristorante, una locanda e volete che entri nel blog contattatemi a giu-manu2006@libero.it oppure qui Il mio piccolo bistrot ❌❌❌❌❌❌

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

18 Risposte a “Mordecai”

  1. Che fame mi è venuta a leggere gli speciali del giorno fuori menù! Quelle polpette di castrato dovevano essere buonissime.
    Un locale davvero carino, con una vasta scelta di cibi ma soprattutto l’idea originale di lasciare dei libri di poesia per i commensali!

  2. La strapazzata di tartufo l’ho provata in un ristorante umbro e non avrei mai pensato che fosse così buona!

  3. Ma guarda quanto tartufo su quegli strozzapreti!!!! che meraviglia! Il posto è davvero delizioso.
    L’Umbria vorrei visitarla attentamente, ci sono stata solo una volta anni fa ma non sono piu tornata. Adesso è tra le mie prossime destinazioni da visitare con attenta calma.
    …L’idea di mettere dei libri di poesia per ingannare l’attesa è super carina, è la prima volta che lo sento!

  4. Concordo pienamente con te sul fatto che l’assaporare le specialità di un luogo, meglio se abbinate ai vini locali, aiuti a comprendere meglio il territorio ma anche la sua storia, la sua cultura e le tradizioni. Questa piccola trattoria Mordecai mi ispira molto e visto che non sono mai stata a Montefalco ho preso nota dei tuoi suggerimenti. Ottima la tua scelta di piatti da gustare: la strapazzata di uova con tartufo è un must in Umbria, l’avevo assaggiata anch’io in un altro paese della regione qualche anno fa. Una delizia da leccarsi i baffi!
    R

  5. Non so perchè appena ho letto il nome del ristorante mi è venuto in mente Moriarty (Mordecai in italiano) di Sherlock Holmes! Ma a parte questo piccolo collegamento mentale, sono innamorata di un piccolo bistrot di quelli che sono solita cercare e frequentare. Ora se capito in zona so dove andare!

  6. Che bella zona, non ci sono mai stata (nonostante non sia molto lontana da casa mia), credo proprio che la metterò nelle mete per le prossime gite domenicali

  7. Tutto nuovo per me. La zona e anche il tartufo così credo di non averlo mai mangiato. Che bellezza, che relax, queste sono le esperienze di viaggio e culinarie che preferisco.

  8. A berve dovrei tornare in Umbria e convincerò il mio compagno ad andare insieme in questo locale, i piatti mi hanno incantato.

  9. Che piatti meravigliosi! ti ringrazio anche per aver consigliato il borgo, mi occupo soprattutto di viaggetti nei borghi più belli d’Italia quindi sarà sicuramente una delle prossime tappe!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.