Crea sito

Maltagliati al ragù di lago

Maltagliati al ragù di lago
Per me domenica vuol dire pasta fresca e se fatta in casa è meglio quindi oggi vi propongo i maltagliati li conoscete?È un formato di pasta tipico romagnolo nato dai ritagli della pasta delle tagliatelle,ma si può fare tranquillamente apposta infatti è lo stesso impasto della pasta all’uovo steso un pò più spesso e tagliato a rombi irregolari.
I maltagliati si prestano a raccogliere sughi robusti,ricchi o ad insaporire zuppe calde…io ho la mia versione alternativa infatti li ho conditi con un gustoso ragù di pesce di lago dell’azienda italiana Le specialità lariane che da Cernobbio sul Lago di Como produce secondo un perfetto mix di tradizione e innovazione in maniera artigianale i loro prodotti,invasati,marinati,affumicati…tutti pronti per essere acquistati online e gustati a casa.

In questo piatto di maltagliati ho usato il Ragù di pesce di lago un sugo ricco di sapore lacustre,nell’intingolo troviamo trota iridea,cavedano,agone e un sacco di verdurine….qui il pacco di prodotti che proverò per voi e pian piano ve ne parlerò quindi continuate a seguirmi!⤵⤵⤵⤵⤵
Collaborazione le specialità lariane

Ingredienti per 2 persone

Maltagliati:
200gr farina 00
2 uova
Per il sugo:
1 vasetto di Ragù di pesce di lago
1/2 mestolino di acqua di cottura della
pasta

Ora mettiamo le mani in pasta,quindi prepariamoci e sul piano di lavoro facciamo la fontana con la farina e al centro rompiamo le uova e impastiamo il tutto fino ad ottenere un impasto sodo,liscio e omogeneo.
Copriamolo con la pellicola e poniamo in frigo a riposare per un’ora.
Ora riprendiamo l’impasto dei maltagliati e stendiamolo in una sfoglia un pò spessa,lo potete fare a mano o con la macchinetta come preferite.
Ora lasciate le sfoglie fatte sul piano di lavoro infarinato a riposare un pò,deve seccare un pò così è più facile da tagliare per fare i maltagliatimaltagliati,dipende dall’umidità che c’è in casa ci può volere mezz’ora come un paio d’ore.
Ora con un coltello affilato facciamo tagli decisi a formare tanti rombi irregolari.
Maltagliati al ragù di pesce di lago
Ora sistemate i maltagliati su un vassoio infarinato e prepariamo il sugo.
Mettiamo sul fornello una pentola piena d’acqua,portiamola a bollore e saliamo.
Buttiamo i maltagliati nell’acqua bollente e versiamo il ragù di lago in una padella antiaderente,riscaldiamolo e aggiungiamo pochissima acqua di cottura dei maltagliati.
Scoliamo i maltagliati dopo pochi minuti,provate se sono cotti e facciamoli saltare nella padella con il sugo un paio di minuti a fiamma vivace e serviamo.
Maltagliati al ragù di pesce di lago
…e Buon appetito!!!

Con i maltagliati l ragù di lago ho abbinato un vino veneto un Dila` un moscato brut giallo metodo classico della Maeli wine che con la sua aromaticita` e la freschezza che lascia al palato è perfetto per esaltare i profumi e la ricchezza di questo primo a base di lago…
Collaborazione Maeli
Collaborazione Maeli

Continuate a seguirmi sul blog e sui social,chissà cosa cucineremo domani!❤❤❤

Collaborazione Maeli e Le specialità lariane
Maeli e Le specialità lariane

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

13 Risposte a “Maltagliati al ragù di lago”

  1. Molto spesso anche io di domenica preparavo lo stesso piatto ma non preparavo la pasta fatta in casa per mancanza di tempo, però devo proprio mettermi in cucina con la mia famiglia e preparare una buona pasta in casa.

  2. Allora mettiamo in chiaro una cosa io sono a dieta e le tue ricette non vanno d’accordo con la lista di ciò che dice il dietologo, ora bisogna assolutamente trovare un compromesso, la cosa migliore sarebbe proprio dire al dietologo di farsi gli affari suoi….ma non se può la cosa migliore che posso fare è prendere appunti per poi provare la ricetta ad ogni kilo che si perde, chissà magari potrei inventare un nuovo metodo per perdere peso (ho cosi fame che me magnerei pure il tavolo), detto questo la ricetta sembra superghiotta, le foto sono così belle che il profumo si sente da qui.

  3. Che piatto favoloso, che fame. Non conoscevo questi vasetti e per me che lavoro molte ore fuori sono perfetti peer cucinarmi qualcosa di sfizioso

  4. Conosco molto bene perché sono della zona di Varese e quindi molto vicino al Lago di Como. Quando ancora avevo una vita e nel weekend non lavoravo, mi capitava di andare al lago e stavamo fuori per pranzo e i maltagliati sono un must in quelle zone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.