Lasagne alla bolognese a modo mio

IMG_20160119_140116IMG_20160119_140154IMG_20160119_140031

Un classico della cucina italiana,ogni volta che lo servi in tavola è una grande festa piace a grandi e a piccini,per me è il classico piatto della domenica a pranzo quando si è tutti insieme a tavola.
Non avete ancora capito di cosa parlo?Ma della lasagna alla bolognese!!!
Prima compravo la pasta fresca già pronta,ora che ho l’attrezzatura giusta(la mia fantastica e nuova macchina per la pasta fresca Imperia)la faccio io e la differenza si sente!!!
Per condire uso il classico ragù alla bolognese(che a casa mia non è mai uguale,visto che di volta in volta cambio gli aromi in base a quelli che ho e a quello che ho voglia),tranquilli viene sempre buono!
Le dosi sono per una pirofila da 6 porzioni.

per la pasta fresca:
300 gr semola specifica per pasta fresca
3 uova
1 pizzico di sale

per il ragù alla bolognese:
300 gr trita mista(vitello.maiale,manzo)
1/2 carota tritata
1/2 cipolla tritata
1/2 peperoncino piccolo tritato
1 foglia di salvia+1 rametto timo legati insieme(così non si disperdono)
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino rosso
1 bottiglia di passata
sale
olio

per farcire:
besciamella(circa 1 bicchiere)
150 gr mozzarella tritata
parmigiano grattugiato

Per prima cosa impastiamo per bene la semola con le uova e un pizzico di sale e formiamo un panetto omogeneo da mettere a riposare per circa un’oretta.Intanto ci occupiamo del ragù.
In un tegame mettere a soffriggere con dell’olio la carota,la cipolla e il peperoncino.
Appena il soffritto è dorato ci facciamo saltare la carne macinata e mescoliamo con un cucchiaio di legno,quando è ben rosolato saliamo la carne e sfumiamo con il vino.
Abbassiamo la fiamma e condiamo con il concentrato e mescoliamo ancora.
Versiamoci ora la passata,e con la bottiglia svuotata del pomodoro la riempiamo per metà circa di acqua calda e riversiamo tutto nel tegame del sugo.
Aggiungiamo le erbe legate,copriamo il tegame e abbassiamo la fiamma.
Lasciamo cuocere piano piano(la nonna direbbe che deve pippare)per almeno 1 ora.
Prepariamo ora la sfoglia.
Dividiamo in tre in panetto e stendiamolo prima con il mattarello e poi con la macchinetta apposita,partendo dalla tacca più larga e via via fino alla penultima(non mi piace troppo fine,la voglio più rustica)e così fino alla fine della pasta.Tagliamola a quadrotti e teniamola sul vassoio spolverata con la semola per non farla attaccare.
Ora ci prepariamo un tegame con acqua salata in leggera ebollizione,vicino una ciotola piena di acqua fredda e vicino ancora uno strofinaccio bianco pulito e steso.
Tuffiamo nell’acqua bollente un quadrotto alla volta,come viene a galla lo scoliamo e subito nell’acqua fredda,lo scoliamo ancora e lo mettiamo adasciugare sul telo steso.Così fate per tutta la pasta,è un lavorone ma ne vale la pena!
Correggiamo di sale il ragù se ne ha bisogno e iniziamo a comporre la lasagna.
Sul fondo della pirofila ci stendiamo un velo di sugo,sopra due quadrotti di pasta che condiamo con 2 bei mestoli di ragù,un pò di besciamella,un pò di mozzarella e una spolverata di parmigiano e via così di seguito fate tutti gli strati che volete.Sull’ultimo strato condite con abbondante besciamella e parmigiano.
Infornate a 200° per circa venti minuti e altri 5 minuti sotto la funzione grill per la crosticina.
Buon appetito!!!

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.