Crea sito

Flan al parmigiano con radicchio all’aceto balsamico

Flan al parmigiano con radicchio all'aceto balsamico
Stasera vi voglio parlare di un piatto sfizioso perfetto come antipasto in un pranzo importante o magari fatti in versione mignon fanno figura in un buffet.
La preparazione dei flan al parmigiano non è complicata ma vuole il suo tempo ma tranquilli potete prepararli per tempo e conservarli in frigo fino a 3 giorni,prima di servirli basterà riscaldarli a bagnomaria.
Per preparare questo antipasto sfizioso ho scelto volutamente un ottimo formaggio visto che è il protagonista del piatto,⤵️⤵️⤵️
Collaborazione caseificio 4 madonne
ho infatti utilizzato un parmigiano reggiano stagionato 12 mesi del Caseificio 4 madonne è un parmigiano giovane ed ancora dal gusto morbido che secondo me si presta bene in questo piatto delicato e che poi viene esaltato dall’amaro del radicchio e dall’agro dell’aceto balsamico igp dell’ Acetaia Mussini di Modena che per me come accompagnamento al parmigiano è perfetto.⤵️⤵️⤵️

Collaborazione bistrot

Ingredienti per 4 persone:
200 ml latte
80 gr parmigiano grattugiato 12 mesi
20 gr farina 00
20 gr burro
3 tuorli
2 albumi
qb sale
qb noce moscata
qb olio extravergine di oliva
1 cespo di radicchio
1 spicchio d’aglio
qb aceto balsamico tradizionale di Modena

Per prima cosa prepariamo una besciamella fondendo il burro in un pentolino,versiamo la farina,mescoliamo e allunghiamo con il latte.
Appena si addensa profumiamo con la noce moscata,poco sale e aggiungiamo il parmigiano reggiano grattugiato 12 mesi.
Togliamo dal fuoco e appena intiepidisce un po’ uniamo i tuorli d’uovo.
Ora montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale e uniamoli delicatamente al composto preparato prima.
Ungiamo con poco olio degli stampini tipo muffin, io ho usato quello monoporzione in alluminio e versiamo dentro il composto del flan fino ad un dito dall’orlo.
Prepariamo a cuocerli a bagnomaria.
Flan al parmigiano con radicchio all'aceto balsamico
Prendiamo una teglia che li contenga tutti e inseriamo dentro i flan, riempiamo fino a metà flan con acqua calda e inforniamo a forno caldo a 180° per 10-12 minuti.
Dedichiamoci ora al radicchio, lasciamolo ed eliminiamo il torsolo duro, tagliamolo a metà nel senso della lunghezza e poi a listarelle spesse un paio di dita.
Riscaldiamo una padella antiaderente con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio e buttiamo dentro il radicchio,lo facciamo saltare finché appassisce un po’ ci vorranno pochi minuti, saliamo e bagniamo con un paio di cucchiai di aceto balsamico tradizionale di Modena.
Togliamo il radicchio spadellato dal fuoco e impiattiamo i nostri flan.
Nei piattini scelti adagiamo un paio di cucchiai di radicchio saltato e sopra appoggiamo un flan al parmigiano caldo appena sfornato e bagniamo con un filo di avete balsamico tradizionale igp di Modena.
Flan al parmigiano con radicchio all'aceto balsamico
Serviamo subito e… Buon appetito!!!
Flan al parmigiano con radicchio all'aceto balsamico

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

21 Risposte a “Flan al parmigiano con radicchio all’aceto balsamico”

  1. Non sembra troppo difficile da realizzare e non serve alcuna attrezzatura particolare, quindi compro i pirottini in alluminio e lo provo, grazie!!!

  2. oh mio Dioooooooo, una gioia per gli occhi e il palato! devo assolutamente provare questa ricetta anch’io, qualcosa di diverso da preparare per pranzo

    1. Guarda potresti provare con le cime di rapa o la belga,serve la componente amara per bilanciare il gusto pieno del parmigiano.

  3. devi sapere che io posso fare a meno di tutto ma non del parmigiano, quindi mi è venuta subito l’acquolina! il flan non l’avevo mai provato, ma lo farò di sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.