Crea sito

Zuppa di farro e porcini su vellutata allo zenzero

La Zuppa di farro e porcini su vellutata allo zenzero è un gustoso primo ed unico piatto in grado di scaldare queste serate ormai fredde. Mangiare una zuppa la sera mi riporta indietro nel tempo, alla mia infanzia ..non c’era sera che nonna non facesse una minestrina..ed io la vedevo come una cosa da anziani. Ora due sono le cose…o anche io sto diventando anziana (ahahahah), oppure ero piccola per capire… Diciamo la seconda che ho detto.

Comunque…le zuppe sono davvero qualcosa di favoloso e sebbene la base sia sempre un mix di cereali, in giro se ne trovano di molteplici qualità.

Tra l’altro sono molto veloci e già di per sè rappresentano un piatto unico…con l’aggiunta poi di crostini di pane in pochissimo si realizza un piatto squisito e molto salutare.

Sebbene io non ami molto i funghi porcini (al contrario di mio marito), questa zuppa ha attratto molto la mia attenzione. L’ho trovata nella mia boutique preferita…il negozio della mia amica Alessandra La Dispensa del Lago, così insieme ad altri prodotti me la sono fatta spedire.

Ma potevo io cuocerla normalmente??? No…dovevo comunque cercare di esaltarla e così al posto dei crostini ho deciso di fare una semplice vellutata di patate aggiungendo lo zenzero.

Spettacolare, sublime, sfiziosa, ottima…veramente eccezionale.

Ed è talmente bella da presentare che è perfetta anche per una cena tra amici o se messa in piccole cocotte può essere anche un antipastino caldo.

E allora non resta che vedere insieme la ricettina.

Zuppa di farro e porcini su vellutata allo zenzero

Zuppa di farro e porcini su vellutata allo zenzero, dose per 4 persone

  • 320 gr di zuppa di farro e porcini
  • 250 gr di patate
  • 250 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 80 gr di ricotta magra
  • erba cipollina
  • olio q.b
  • curcuma q.b

Fare la Zuppa di farro e porcini su vellutata allo zenzero è molto semplice.

Iniziamo dalla zuppa. Dopo averla lavata velocemente per eliminare eventuali impurità mettiamola in ammollo in una pentola per circa 30 minuti, non eccedendo con l’acqua…appena sopra al livello della zuppa.

Quindi mettiamola a cuocere nella stessa acqua per circa 30 minuti e solo al termine aggiungiamo un pizzico di sale grosso.

Nel frattempo pensiamo alla vellutata. Sbucciamo due patate medie…circa 250 gr pulite, laviamole, tagliamole a tocchetti e trasferiamole in un tegame, aggiungiamo un cucchiaino di zenzero fresco…anche due se vi piace il sapore pungente. Versiamo tanta acqua quanta basta per coprire le patate,,all’incirca 250 gr, copriamo e portiamo a bollore. Facciamole cuocere fino a quando non diventano tenerissime. Quindi spengiamo,  lasciamole intiepidire e con un frullatore ad immersione frulliamole ottenendo già la nostra vellutata. Per renderla più cremosa aggiungiamo 80 gr di ricotta facendo attenzione ad amalgamarla bene. Io mi aiuto con una frusta elettrica.

Bene. Non resta ora che versare qualche cucchiaio di vellutata su 4 singoli piatti fondi, adagiarvi sopra una porzione di zuppa e terminare con qualche stelo di erba cipollina tagliata finemente, un pizzico di curcuma e un filo di olio.

Io dico che molti faranno anche la scarpetta!!!

Buon appetito,

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.