Crea sito

Torta Fedora

La Torta Fedora è un dolce semplice ma di sicuro effetto.

Non mi ero mai imbattuta in questo dessert e fino ad una settimana fa davvero non ne immaginavo l’esistenza.

Poi una sera nel cercare dolci tipici in giro per l’Italia me la  sono trovata davanti.

In realtà sono stata attratta prima dalla tipologia che dal nome e così subito mi sono buttata a capofitto nella lettura.

Ho scoperto che ce ne sono due…una fiorentina e poi questa…Siciliana.

In realtà anche se si parte da una base di Pan di Spagna sono differenti e la particolarità di questa Siciliana sta nell’avere una farcitura di crema alla ricotta e una copertura di granella di pistacchi.

D’altronde che altro potevamo aspettarci dallo splendido mondo siculo???

Vi assicuro che non sono affatto brava a fare le torte e non a caso nel blog non le trovate.

Ma questa mi ha attratta così tanto che non ho potuto davvero fare a meno di provarla.

Non sono purtroppo riuscita a trovare l’etimologia del nome…ma vabbè pazienza..l’importante è averne testata la super bontà.

E allora che ne dite di vedere insieme la ricettina?

Premetto che se ci sono riuscita io la può fare chiunque.

Torta Fedora

Torta Fedora, dose per 4 persone

Per il pan di spagna

  • 2 uova
  • 100 gr di farina
  • 100 gr di zucchero

Per la bagna

  • 150 ml di latte
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 fialetta aroma arancia

Per la farcia

  • 200 gr di ricotta
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • gocce di cioccolato

Per la copertura

  • 100 gr di ricotta
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 60 gr di granella di pistacchi

Fare la Torta Fedora non è affatto difficile…richiede solo pazienza

Partiamo dal pan di Spagna che vi consiglio di fare il giorno prima.

Montiamo le uova insieme allo zucchero molto a lungo fino ad ottenere un composto spumoso e bianco…diciamo che ci vorranno circa 20 minuti.

Quindi con un cucchiaio di legno incorporiamo lentamente la farina con movimenti dal basso verso l’alto per non far smontare il composto.

Trasferiamo il tutto in una tortiera dal diametro di 15 cm ricoperta da carta da forno e mettiamo in forno.

Lasciamo cuocere il pan di spagna per 30 minuti a 170 gradi in modalità statica.

Quindi spengiamo ,facciamo la prova stecchino e lasciamolo intiepidire a forno semi chiuso per altri 10 minuti

Nel frattempo in una ciotola lavoriamo con una frusta 200 gr di ricotta con due cucchiai di zucchero velo fino ad ottenere una soffice ed omogenea crema.

Incorporiamo gocce di cioccolato in quantità copiosa.

Prepariamo la bagna.

In un pentolino posto sul fuoco facciamo sciogliere lo zucchero nell’acqua, spengiamo e aggiungiamo l’aroma arancia.

Dividiamo il pan di spagna in due e con l’ aiuto di un cucchiaio bagniamo le due metà.

Distribuiamo sulla base la crema preparata e ricopriamo con l’altra disco.

Lavoriamo altri 100 gr di ricotta con un cucchiaio di zucchero a velo e con una spatola ricopriamo tutto l’esterno della torta.

Infine decoriamo con la granella di pistacchi.

Bene, la nostra super golosa Torta Fedora è pronta…passiamola in frigo per qualche ora  e poi gustiamola

Vi assicuro che è davvero strepitosa e a questo punto non mi resta che provare la versione Fiorentina!!!

Se non gradite l’arancia potete aromatizzarla con la mandorla…a voi la scelta.

Buon dessert.

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.