Crea sito

Torta di mele alla vaniglia

La Torta di mele alla vaniglia è una deliziosa variante del dolce più famoso al mondo.

In effetti ogni nazione ha una sua tradizione ma se ci pensiamo bene la Torta di mele è di certo il dolce più diffuso.

La troviamo in ogni dove e forse insieme alla crostata rappresenta un pò il focolare di ogni casa.

Se la classica è fatta di uova, farina, zucchero e mele in superficie…le varianti poi sono infinite..dalle più light alle più golose al punto che credo esistano veri e propri libri monotematici.

Bene…allora io vi offro una fetta della mia Torta di mele alla vaniglia dove appunto ho arricchito l’impasto con un delizioso yogurt alla vaniglia che dà quel sapore in più.

Perfetta per la colazione o per una golosa merenda, la Torta di mele alla vaniglia è davvero semplice…quindi che ne dite di vedere insieme la semplice e veloce ricettina?

Torta di mele alla vaniglia

Torta di mele alla vaniglia, dose per 6/8 persone

• 1 vasetto di yogurt alla vaniglia da 150 gr
• 80 gr di zucchero di canna
• 60 ml di olio di semi
• 2 vasetti colmi di farina
• 1 limone grattugiato
• 1 mela grande
• 2 uova
• 1 bustina di lievito

Fare la Torta di mele alla vaniglia è davvero semplice

Innanzitutto sbucciamo le mele e tagliamole  a fettine sottili.

Mettiamole in una ciotola con del succo di limone e un cucchiaio di zucchero.

In una terrina montiamo le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto bello spumoso, aggiungiamo quindi l’olio, lo yogurt, la buccia del limone e la farina setacciata insieme  al lievito.

Aggiungiamo ora all’impasto una parte delle fettine di mele e amalgamiamole ben.

Foderiamo uno stampo da plumcake con della carta da forno e versiamoci dentro il composto livellandolo bene.

Ricopriamo la superficie con le restanti mele e passiamo in forno statico a 180 gradi per 40 minuti.

Una volta superata la prova stecchino possiamo sfornare la nostra Torta di mele alla vaniglia e farla raffreddare almeno quanto basta per gustarla.

Buon dessert!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.