Crea sito

Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole

Gli Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole sono uno sfizioso piatto vegano al 100% e non a caso quest’ampia fetta di utenti ama mangiarli proprio come primo piatto magari scegliendo dei condimenti più corposi.

In effetti se abbiamo a disposizione l’apposito strumento, realizzare gli spaghetti di verdure in generale è molto semplice e in questo modo possiamo realizzare tanti piatti sfiziosi anche di veloce preparazione.

Vista infatti la sottigliezza del taglio i vari ortaggi in questo modo necessitano di una cottura velocissima.

Anche se non sono di certo una novità nell’ambito del mondo culinario, in realtà per il mio piccolo blog gli Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole sono una vera e propria new entry!!…ma vi svelo un segreto…per me è stato più uno sfizio che un primo piatto.

Sono comunque deliziosi ed alternativi…e il condimento di funghi e nocciole arricchiscono in maniera completa la preparazione.

Gli Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole sono perfetti comunque per gustare qualcosa di diverso …buono e alternativo..che sia come primo o come contorno…a voi la scelta.

Che ne dite intanto di vedere la veloce ricettina?

 

Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole

Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole, dose per due persone

  • 2 zucchine lunghe
  • 250 gr di funghi champignon
  • 20 gr di nocciole
  • 4 pomodori secchi al naturale
  • sale q.b
  • 2 cucchiai di olio

Fare gli Spaghetti di zucchine con funghi e nocciole è molto semplice e veloce.

Innanzitutto puliamo i funghi eliminando la parte terrosa, laviamoli accuratamente e affettiamoli trasferendoli mano a mano in una bacinella con acqua acidula.

Quindi trasferiamoli in un tegame, aggiungiamo un cucchiaio di olio, un pizzico di sale grosso e lasciamoli cuocere fino a quando non avranno ben assorbito il loro liquido di cottura.

Nel frattempo mettiamo i pomodori secchi in ammollo in acqua calda e tostiamo velocemente le nocciole in un padellino.

Ora con l’apposito affetta verdure riduciamo le zucchine in fili sottili formando appunto i nostri spaghetti.

Bene..trasferiamole nel tegame con i funghi e saltiamole giusto  5 minuti a fiamma vivace per farle appassire leggermente.

Ora non resta che disporre i nostri spaghetti su due piatti e arricchirli con i pomodori secchi tagliati a pezzettini, le nocciole tritate e un filo di olio ancora.

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

Mini crostini alle zucchine e pecorino

Mini crostini alle zucchine e pecorino sono dei finger food molto semplici da realizzare ma di sicuro effetto.

A volte bastano davvero pochissimi e semplici ingredienti per ottenere degli stuzzichini sfiziosi che appagano il palato di molti.

Eppure con quel poco il risultato è davvero stupefacente…diventa quasi un orgoglio.

Ora non so voi…ma riempire la tavola con cose che riempno la vista lo trovo  fanatstico soprattutto ora di estate che siamo portati a mangiare cose semplici ma allo stesso tempo gustose.

Mini crostini alle zucchine e pecorino nascono proprio così…con la volontà di non impegnarsi pur realizzando qualcosa di peccaminoso.

Perfetti per un aperitivo, un apericena, per arricchire un antipasto…o perchè no…come semplice stuzzichino da mettere li anche per una buona e sana merenda.

Che ne dite allora di vedere insieme i pochi e semplici passaggi?

Mini crostini alle zucchine e pecorino

 

Mini crostini alle zucchine e pecorino, dose per 8 crostini

  • 8 rondelle di baguette integrale
  • 8 rondelle di zucchine
  • 8 rondelle di pomodoro
  • 8 scaglie di pecorino
  • olio q.b
  • erbe aromatiche

Fare i Mini crostini alle zucchine e pecorino è davvero semplice e veloce….naturalmente raddoppiate…triplicate..quantuplicate la dose a seconda delle esigenze!!

Innanzitutto prendiamo una bella zucchina di medie dimensioni, facciamola a rondella spesse mezzo cm e grigliamo le stesse su di una piastra ben calda da ambo i lati.

Da una baguette ricaviamo 8 fettine tonde il più possibile vicine nelle dimensioni a quelle delle zucchine e tostiamole sulla stessa piastra.

Laviamo un pomodoro di quelli lunghi e vicino alla maturazione e ricaviamo ungualmente dei dischi.

Da un tocco di pecorino con l’aiuto di una mandolina cerchiamo di ottenere delle piccole sfoglie sottili.

Bene tutto è pronto.

Non resta che comporre il nostro piatto in questo ordine…baguette, pomodoro, zucchina e pecorino…continuando fino alla fine degli ingredienti.

Disponiamo i nostri sfiziosi Mini crostini alle zucchine e pecorino su un piatto da portata e condiamoli con un filo di olio e qualche erbetta aromatica.

Non sono fantastici??

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Involtini di zucchina con cocomero e feta greca

Gli Involtini di zucchina con cocomero e feta greca sono dei peccaminosi stuzzichini dove tre sapori si sposano armoniosamente tra loro dando origine ad un finger food sfizioso e molto alternativo.

Eh lo so che il cocomero ci piace mangiarlo a grandi fettone ghiacciate e all’ombra di un bell’albero…ma credetemi anche questo frutto così zuccherino ma così ricco di acqua non si esonera affatto dall’accoppiarsi con gran successo a sapori salati.

Nel web si vede spesso l’insalata di feta e cocomero ma io non mi sono limitata a questo e ho voluto realizzare questi fascetti quasi monoporzioni.

Sono un vero lusso…e non a caso c’è la scelta della feta greca.

Questa tipologia di formaggio è molto saporita e va quindi a contrastare il dolce del cocomero e a dare anche più sapore alle zucchine.

E allora considerando le temperature bollenti che ne dite di vedere insieme questa semplice ricettina?

Involtini di zucchina con cocomero e feta greca

Involtini di zucchina con cocomero e feta greca

  • 12 fettine lunghe  di zucchina 
  • 100 gr di feta greca
  • 150 gr di cocomero
  • olio
  • finocchietto fresco o altre erbe aromatiche

Fare gli Involtini di zucchina con cocomero e feta greca è molto semplice e veloce.

Ricaviamo da due o tre zucchine 12 fettine che andremo a grigliare da ambo i lati su una piastra molto calda.

Quindi disponiamole su un piatto e teniamole da parte.

Prendiamo la feta e dividiamole in circa 24 bastoncini sottili e dalla lunghezza di 4 o 5 cm.

Facciamo lo stesso con il cocomero avendo cura di togliere i semini.

Ora non resta che mettere su ciascuna fetta di zucchina 2 bastoncini di cocomero e due di feta e avvolgerla formando il nostro fascetto.

Bene, i nostri alternativi Involtini di zucchina con cocomero e feta greca sono prontissimi.

Non resta che adagiarli su un piatto di portata, irrorarli con un filo di olio e spargerli con del finocchietto fresco.

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa

Le Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa è un modo sfizioso e alternativo di gustare questa tipologia di pane tostato che soprattutto in estate non possiamo non mangiare almeno una volta!!!

Le friselle sono davvero un salva cena, le possiamo farcire con una semplice dadolada di pomodori, condire con un filo di olio, abbondante basilico per avere una cena senza paragoni

Ma così come già è capitato per le classiche bruschette, anche le friselle lasciano ampio spazio alla fantasia.

Le possiamo arricchire in tantissimi modi per ottenere in poco tempo una soluzione veloce ad un aperitivo, un antipasto,  ad una cena tra amici.

Quest’anno già sono due volte che ho sperimentato la bontà delle zucchine crude ma fatte marinare nel limone o nel lime.

Scegliendo quelle tenere, le zucchine marinate sono davvero gustose e mantengono tutte le loro proprietà nutritive.

E allora ho deciso di usarle per farcire le nostre friselle, aggiungendo però una parte proteica composta da asiago e fesa di tacchino,

L’estate è ormai entrata e quindi che ne dite di vedere insieme la ricettina?

Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa

Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa, dose per due friselle

  • 2 friselle integrali
  • 2 zucchine piccole
  • 1 limone
  • 50 gr di asiago 
  • 1 fettina di fesa di tacchino
  • 2 cucchiai di olio
  • sale

Fare le Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa è molto semplice.

Laviamo e spuntiamo le zucchine,  tagliamole a dadini piccoli e trasferiamole all’interno di una ciotola.

Aggiungiamo il succo di un limone, un pizzico di sale e un cucchiaio di  olio.

Insaporiamole bene e lasciamole riposare un’oretta.

A questo punto possiamo prendere le nostre friselle.

Con un cucchiaio bagniamole con la marinatura delle zucchine e infine ricopriamole con i dadini delle stesse, pezzettini di asiago e mezza fetta di fesa.

Irroriamo con il restante olio e lasciamole ancora 10 minuti prima di gustarle.

Le Friselle con zucchine marinate, asiago e fesa sono davvero sfiziose e particolari…

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

Tonno alle zucchine e cipolle caramellate

Il Tonno alle zucchine e cipolle caramellate è un secondo piatto davvero gustoso e particolare. Dovessi attribuirgli un solo aggettivo direi che è raffinato e si realizza davvero con poco.

Non ho mai fatto le cipolle caramellate per paura magari di un loro sapore troppo dolce e invece mi sono dovuta ricredere perché esaltano la pietanza rendendola gustosa.

In questo caso ho abbinato anche le zucchine e della granella di pistacchi per realizzare un piatto quasi completo.

Il Tonno alle zucchine e cipolle caramellate è oltretutto un piatto anche leggero.

Di certo il Tonno (intendo quello fresco) apporta grosse quantità di proteine ed è molto magro quindi è perfetto per chi segue un regime alimentare controllato.

Per quel che riguarda la parte che lo accompagna ci sono piccolissime quantità di zucchero e di olio…quindi nel complesso possiamo davvero considerarla una preparazione dietetica a tutti gli effetti.

Se abbiamo una cena anche importante quindi non possiamo non prenderlo in considerazione…in fondo il tonno va semplicemente scottato su una piastra …tempo davvero 10 minuti.

Vediamo allora come realizzare insieme la ricettina.

Tonno alle zucchine e cipolle caramellate

Tonno alle zucchine e cipolle caramellate, dose per due persone.

  • 2 tranci di tonno fresco
  • 2 zucchine piccole
  • 2 scalogni
  • 1 cucchiaio di olio
  • 4 cucchiai di acqua
  • 4 cucchiai di aceto
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 30 gr di pistacchi

Realizzare il Tonno alle zucchine e cipolle caramellate è come dicevo molto semplice,

Laviamo e spuntiamo le zucchine, quindi affettiamole alla julienne eliminando parte dell’anima bianca.

Facciamo lo stesso con lo scalogno affettandolo finemente.

Trasferiamo le nostre verdurine in un padellino antiaderente, aggiustiamole con un pizzico di sale, aggiungiamo 1 cucchiaio di olio, 4 di acqua, 4 di aceto, 1 cucchiaino di zucchero, copriamo e passiamo sul fuoco.

Facciamo cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti fino a quando il liquido non si sarà del tutto ritirato e le verdure inizieranno appunto a caramellare.

Un paio di minuti prima di spegnere aggiungiamo la granella di pistacchi.

Allontaniamo la padellina dal fuoco e trasferiamo il condimento in un piattino.

Ora per rendere il piatto più gustoso possiamo scottare i tranci di tonno nello stesso padellino oppure utilizzare una piastra a parte.

Attenzione alla cottura, se si va oltre il tonno diventa molto stoppaccioso…a seconda dello spessore tenetelo al massimo 5 minuti per lato.

Una volta cotto mettiamo il tonno nei singoli piatti e ricopriamolo con le cipolle e zucchine caramellate.

Possiamo irrorare ancora con un filo di olio e spargere qualche altro pistacchio.

Bene il nostro delizioso piatto è pronto.

Non resta che gustare caldo.

Buon appetito.

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno

I Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno sono un secondo piatto decisamente sfizioso e alternativo.

Ma l’aggettivo che più mi sento di usare per qualificarli è “comodossimi”…perchè?

Innanzitutto sono veloci e si fanno in pochissimo tempo…ma le ricette veloci non sono una novità per tutti coloro che visitano il mio blog, ma ancor di più sono indicati per quella gran parte di persone che come me non hanno un buon rapporto con la carne.

Eh si…io sono una di quelle che alla classica bistecca preferisce una bruschetta ma vi assicuro che in questo modo perderete il conto dei bocconcini che porterete in tavola e soprattutto alla bocca!!!

La stessa piccola forma, l’involucro di zucchina e la cottura al forno li rende cosi’ deliziosi che neanche sembra di mangiare carne.

E allora che ne dite di vedere insieme la semplice e veloce ricettina?

 

 

Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno, dose per due persone

  • 100 gr di carpaccio di bovino (vale a dire fettine sottilissime)
  • 1 zucchina verde non troppo fina
  • pangrattato
  • olio
  • sale

Fare i Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno è davvero semplice.

Laviamo la zucchina e tagliamola in fettine molto sottili nel senso della lunghezza.

Insaporiamo ogni fettina con un pizzico di sale e spennelliamola con pochissimo olio…appena unta.

Prendiamo poi le fettine di carpaccio e tagliamole e listarelle larghe quanto una fettina di zucchina…devono essere sovrapposte. Trasferiamo le striscioline in un piatto, saliamole e mescoliamole con un po’ di pangrattato.

Mettiamo su ciascuna fettina di zucchina la strisciolina di carpaccio, arrotoliamo e continuiamo fino a fine ingredienti.

Prendiamo ora una pirofila, foderiamola con della carta da forno e sistemiamo al suo interno ben stretti tra di loro i nostri Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno ,

Spolverizziamo con dell’altro pangrattato, irroriamo con un filo di olio e copriamo con della carta di alluminio.

In questo modo l’intero bocconcino si cuocerà senza seccarsi troppo

Inforniamo a 180 gradi per 15/20 minuti, dopodiché togliamo la carta e lasciamoli ancora in forno il tempo da far formare una deliziosa crosticina esterna.

Sforniamo i nostri Bocconcini di carpaccio e zucchine al forno e serviamoli caldi.

Deliziosi!!!! Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale o sul mio profilo Twitter ed Instagram.

Polpette di zucchine. Ricetta al forno.

Le polpette di zucchine si aggiungono alla mia sezione “polpette di tutti i tipi” e sono dei bocconcini deliziosi e nutrienti per la presenza dell’uovo, del parmigiano…ma allo stesso tempo leggerissime visto che la cottura è fatta in forno e non fritta e intorno l’impanatura è fatta di solo pangrattato. Sono buone calde e fredde, si cucinano in un attimo…ma vi avverto…durano poco sulla tavola…quindi non vi consiglio di farle contate, specie se avete in casa bambini. Io le ho fatte per secondo in un pranzo domenicale e sono innovative proprio perché non è il solito secondo. Difficile davvero che non piacciano pertanto ecco a voi le dosi per circa10/15 polpette di zucchine.

Polpette di zucchine.

Polpette di zucchine, dose per 10/15 polpette

  • 4 zucchine romanesche non piccole
  • 1 uovo
  • 1 panino
  • 4 cucchiai di pangrattato (+ quello per impanare)
  • 50 gr di grana grattugiato
  • sale
  • formaggio filante

Prima di tutto mettiamo il panino in ammollo, dopodiché laviamo, spuntiamo le zucchine, tagliamole in 4 nel senso della lunghezza e togliamo un po’ di anima.

Mettiamole in un minipiper oppure grattugiamole .

Aggiungiamo quindi il panino ben strizzato e sbriciolato, l’uovo leggermente battuto, il pangrattato, il grana. sale e pepe quanto basta e amalgamiamo bene il tutto.

Dobbiamo ottenere un impasto abbastanza sodo da essere lavorato. Lasciamolo riposare un po’ affinché si fermi e insaporisca bene.

A questo punto facciamo delle polpettine al centro delle quali possiamo mettere un bel tocchetto di formaggio filante…a vostro piacimento.

Passiamole quindi nel pangrattato e adagiamole su una placca coperta da carta da forno leggermente unta. Non ci resta che passarle in forno per circa 20 minuti anche a 200 gradi, fin quando non si saranno ben colorite. Ed ora sforniamole e gustiamole accanto una buona insalatina 🙂 . Semplici…gustose e una tira l’altra..datemi retta…provatele!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

Zucchine semplici al forno. Ricetta light.

Zucchine semplici al forno

 

Le zucchine semplici al forno e’ un contorno molto veloce da fare nelle nostre serate estive quando hai voglia di fresco…eh si perche’ si possono preparare tranquillamente la mattina e mangiarle fredde magari con del formaggio e del prosciutto. Ora e’ vero che io amo proprio le zucchine fatte in qualsiasi modo ma cosi’ in modo particolare perche’ le rendo piu’ golose con una sottile fettina di galbanino che appena appena si scioglie dando piu’ gusto. Nessuno ci vieta ovviamente di metterle anche in un antipasto o in un buffet…insomma una volta cotte si prestano ad ogni occasione…per una cena informale…ma anche per una cena formale. E poi per farle abbiamo principalmente bisogno di due soli ingredienti: zucchine e pomodori…e basta! Percio’ ecco come le faccio io:

Zucchine semplici al forno:
  • zucchine
  • pomodori a ciliegina maturi
  • galbanino
  • olio
  • origano 
  • sale
  • aglio
  • basilico.

Laviamo le zucchine, dividiamolo in due se sono grandi e poi di nuovo a meta’ nel senso della lunghezza. Scaviamole togliendo parte della polpa e mettiamole in una teglia salandole leggermente. Ora tagliuzziamo finemente parte della polpa e alcuni pomodorini …per le dosi fate voi…dipende quante zucchine avete fatto…a limite vi regolate mano a mano. Saliamo, pepiamo, aggiungiamo del basilico fresco, se non ci disturba dell’aglio tagliato finemente e giriamo. A questo punto mettiamo su ciascuna zucchina un po’ del composto fino a riempirle tutte. Irroriamo con un filo di olio. Copriamo ora la teglia con un foglio di carta argentata e mettiamo in forno a 200 gradi modalita’ ventilata per circa venti minuti. Passato questo tempo scopriamole e lasciamole cuocere per altri 15/20 minuti in modo da farle rapprendere e dorare anche in superficie. Se abbiamo timore che si attacchino aggiungere un goccino di acqua. A questo punto tiriamole fuori e serviamole calde o fredde magari con sopra una sottile fettina di galbanino che con il solo calore delle zucchine si sciogliera’ leggermente rendendo il piatto decisamente piu’ saporoso. Vi assicuro che fatte cosi’ nessuno puo’ dire di no…sono leggere ma allo stesso tempo golose…infatti attenti a non avere a porta di mano del pane fresco se no e’ la fine 🙂 .

Visto che ormai siamo in estate allora mettiamoci sotto!!!!

Vi ricordo che mi trovate anche su Facebook!!!

Rotolini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza.

Involtini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza

I Rotolini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza niente altro sono che dei deliziosi bocconcini semplici e veloci da fare che possono essere presentati per un aperitivo, un antipasto e anche per un secondo piatto. In tal caso vi consiglio di abbondare perche’ uno tira l’altro. E poi sono un solo boccone. La prima volta che li ho assaggiati ero appunto ad un matrimonio e tra le tantissime cose che abbondavano nel buffet c’erano questi piccoli fagottini. Mi sono ripromessa di rifarli subito…beh…del tempo ne e’ passato ma finalmente una sera che davvero non sapevo cosa fare per cena me ne sono ricordata. Aveco dimenticato quanto fossero sfiziosi…e gia’ sto pensando alle tante varianti!!!! Per quanto riguarda le zucchine meglio comprare quelle scure non le romanesche in quanto sono piu’ semplici da affettare e grigliare

Ingredienti per Rotolini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza:
  • Zucchine
  • prosciutto crudo in fette sottili
  • scamorza affumicata
  • olio
  • pangrattato

Laviamo le zucchine e tagliamole a fettine nel senso della lunghezza abbastanza sottili dopodiche’ grigliamole e poggiamole in un piatto. Prendiamo poi le fettine di prosciutto e tagliamole a listarelle larghe quanto la larghezza della fettina di zucchina. Grattugiamo infine la scamorza. Ora prendiamo le fettine di zucchine grigliate e su ciascuna mettiamo una listarella di prosciutto e un po’ di scamorza. Avvolgiamo la zucchina a mo’ di rotolino e fermiamola con un pezzetto di stuzzicadenti. prendiamo ora una teglia e foderiamola con un foglio di carta da forno leggermente unta. Adagiamoci i rotolini spolverizzati di pangrattato e aggiungiamo su ognuno appena una goccia di olio…ma volendo possiamo anche non metterlo…a vostro piacimento.

Involtini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza

Passiamo quindi la teglia piena dei nostri Rotolini di zucchine grigliate con prosciutto e scamorza in forno caldo a 200 gradi per circa 10 minuti…il tempo di far sciogliere il ripieno. Servire caldi….

Questo e’ davvero uno di quei piatti che fai prima a fare che a spiegare….percio’ tenete presente questa ricetta visto che tra un po’ le zucchine pioveranno come pioggia!!!! E proprio per questo se cliccate QUI troverete altre ricette con le zucchine

Magari se avete alternative sarei ben felice di saperle!!! E se vi fa piacere vi aspetto sulla mia pagina FACEBOOK!!!

 

Zucchine tonde ripiene di carne.

Zucchine ripiene

 

Le zucchine tonde ripiene di carne e’ un secondo dal sapore davvero estivo, buone e nutrienti, leggere e golose. A chi non piacciono? Si possono poi preparare con largo anticipo in quanto buone anche fredde e adatte per le gite fuori porta. Poi diciamo la verita’…appena  inizia il caldo mangiare la carne resta davvero una fatica e in questo modo uniamo l’utile al dilettevole…non facciamo mancare la carne ma non mangiamo l’insipida bistecca 🙂 .Le zucchine tonde ripiene di carne mi riportano all’infanzia quando guardavo la mia mamma farle e rimanevo incantata da come riusciva a svuotare le zucchine senza romperle. Forse anche per questo mi piace farle e rifarle. Stavolta pero’ avendo trovato le zucchine tonde ho voluto usare queste…e vi diro’…e’ stato anche meglio…piu’ semplici!!!!!!

Zucchine tonde ripiene di carne, dose per due persone.
  • 3 zucchine tonde
  • 200 gr di carne macinata
  • 1 uovo
  • 50 gr di pane raffermo
  • sale
  • pepe
  • olio
  • prezzemolo
  • aglio

Innanzitutto mettiamo il pane raffermo in ammollo in acqua calda per una mezz’oretta in modo che si ammorbidisca molto. Laviamo le zucchine, tagliamole a meta’ e svuotiamole della polpa. Prendiamo ora un tritatutto o un mini robot e mettiamoci dentro la polpa tolta di una zucchina, il pane strizzato, uno spicchio di aglio e un ciuffetto di prezzemolo. Azioniamolo e riduciamo il tutto in un trito. Aggiungiamo a questo composto un uovo e la carne trita. Aggiustiamo di sale e di pepe e amalgamiamo bene il tutto. Riprendiamo ora le 6 meta’ di zucchine, saliamole leggermente dentro e riempiamole con la carne. Mettiamole quindi in un tegame antiaderente, irroriamo con un filo di olio, aggiungiamo pochissima acqua. chiudiamo con il coperchio e mettiamo sul fuoco. Facciamole cuocere molto lentamente in modo tale che si produca dalla carne un po’ di sughetto che aiutera’ la cottura e rendera’ piu’ saporite le zucchine. Proseguiamo quindi per circa un’oretta fino al completo assorbimento del liquido…nella fase finale io preferisco metterle in forno in modo da farle anche gratinare in superficie.

Non ci resta che mangiarle…

Di sicuro e’ un piatto semplice e di facile riuscita…percio’ ora che se ne trovano approfittatene.

Spero di avervi dato una buona idea…e se passate per facebook vi invito a lasciare un Like sulla mia PAGINA!!!