Crea sito

Naan o pane indiano

Il Naan o pane indiano è una tipologia di pane lievitato molto diffuso nel medio oriente e precisamente parliamo di un pane  di origine pakistana.

Quello che lo caratterizza è la cottura in appositi forni fatti in argilla ed è particolare per l’impasto fatto semplicemente di farina, yogurt e acqua.

Ovviamnete noi lo possiamo cuocere in una normale padella antiaderente ma è talmente buono che ne andrete entusiasti.

Non solo, ma se vi capitano giornate che per un motivo o un altro non riuscite ad  uscire e restate senza pane, il Naan o pane indiano è la soluzione adatta.

La forma tipica è quella di una pizzetta schiacciata, morbidissima e ottima da mangiare anche semplicemente così.

Che ne dite di vedere insieme i pochi e semplici passaggi?

Naan o pane indiano

Naan o pane indiano, dose per 4 naan

  • 250 gr di farina
  • 125 gr di yogurt bianco
  • 1/2 bustina di lievito di birra disidratato
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio
  • 60 gr di acqua ben calda

Fare il Naan o pane indiano è molto semplice e non ha bisogno di una particolare attitudine alla panificazione.

Setacciamo la farina dento una ciotola ben capiente, quindi aggiungiamo il lievito, lo zucchero, il sale, il cucchiaio di olio e lo yogurt.

Iniziamo ad impastare e versiamo mano a mano anche l’acqua ben calda.

Lavoramo l’impasto fino ad ottenere una bella palla omogenea che andremo a far riposare un paio di ore coperta da un foglio di pellicola.

Una volta raddoppiato di volume riprendiamo l’impasto e dividiamolo in quattro.

Stendiamo ciascun pezzo in una pizzetta tonda dal diametro di circa 15 cm

Scaldiamo un padellino antiaderente e cuociamo il pane Naan a fiamma bassa per circa 5 minuti per lato per permettere anche la cottura interna.

Il nostro Naan o pane indiano è pronto…un pane alternatuvo, leggero e super goloso…può accompagnare sia il dolce che il salato e caldo è favoloso.

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale o sul mio profilo Twitter ed Instagram

Saccottini allo yogurt e cioccolato

Saccottini allo yogurt e cioccolato sono delle deliziose e leggere merendine ovviamente homemade perfette sia la prima colazione ma anche per una golosa merenda.

La loro particolarità è quella di essere estremamente leggeri in quanto non contengono alcuno tipo di grassi…nè burro nè olio…l’impasto è infatti realizzato solo con yogurt e latte.

Saccottini allo yogurt e cioccolato sono adatti anche agli intolleranti alle uova perchè appunto non le contengono e la parte centrale è resa peccaminosa dalla farcitura fatta non con la nutella ma con il cioccolato fondente a scaglie.

Di fronte ad un dolce così credetemi si torna bambini e si ha proprio voglia di fare la zuppetta  in una bella tazza di cappuccino o di thè.

Quindi ricapitoliamo…ingredienti semplici…pochi..assenza di grassi e di uova…credo che abbiamo motivi più che sufficienti per farli no?

Oltretutto si mantengono abbastanza e basta metterli 5 minuti nel forno scaldato per toccare il cielo con un dito facendoli tornati come appena sfornati!!!

Non mi credete? Allora provate con me la ricettina.

Saccottini allo yogurt e cioccolato

 

Saccottini allo yogurt e cioccolato, dose per 12 saccottini

  • 300 gr di farina + 50 per lavorare l’impasto
  • 120 gr di mandorle
  • 120 gr di zucchero
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 250 gr di yogurt bianco non dolce
  • 50 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci

Fare i Saccottini allo yogurt e cioccolato è molto semplice.

Innanzitutto tritiamo finemente le mandorle fino a ridurle simili ad una farina e tritiamo anche il cioccolato fondente.

Riuniamo in una terrina le due farine, uniamo lo zucchero , il lievito, incorporiamo lo yogurt, il latte e iniziamo ad impastare amalgamando bene gli ingredienti tra di loro.

Continuiamo a lavorare l’impasto su di un piano con i restanti 50 gr di farina fino ad ottenere una bella palla liscia ed omogenea.

Con l’aiuto di un mattarello stendiamo il panetto cercando di ottenere un rettangolo spesso 5 mm circa e dividiamolo in quadrati da 10 cm di lato.

Rilavoriamo gli scarti di pasta e ripetiamo lo stesso procedimento.

Su ciascun quadrato andiamo a mettere le scaglie di cioccolato fondente …un cucchiaio raso circa e avvolgiamolo ottenendo il nostro saccottino .

Sigilliamo bene le chiusure e disponiamoli una volta pronti su una placca ricoperta da carta da forno.

Passiamo i nostri Saccottini allo yogurt e cioccolato in forno in modalità statica alla temperatura di 170 gradi per 15 minuti.

Una volta dorati possiamo sfornarli e aspettare che intiepidiscano prima di gustarle .

Possiamo renderli ancora più golosi con una bella colata di cioccolato fondente in superficie e dello zucchero a velo.

Buon dessert!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il grembiulino Infarinato di Ale.

 

 

Mini pancake alle lenticchie e timo

I Mini pancake alle lenticchie e timo sono un delizioso finger food da mangiare così…soli oppure insieme a formaggi soprattutto cremosi.

Insomma,  è una vita che mi dico che devo fare i pancake dolci e alla fine che faccio??

Quelli salati…vabbè l’importante è iniziare no?

Il fatto è che a colazione è sempre difficile organizzarsi,,,quindi il pane tostato a volte va più che bene…mentre per cena ad esempio si ha un sacco di tempo per pensare e sbizzarrirsi.

Queste deliziose pizzette non sono fatte con la farina di lenticchie…ma con le lenticchie stesse quindi anche se uno tira l’altro sono molto nutrienti…nell’impasto ci sono uova,  farina e yogurt , quindi cerchiamo di non farci prendere troppo dalla gola anche se vi avviso…sarà difficilissimo.

Nutrienti si…ma non grassi,,,non c’è la minima traccia di olio…sono più che altro proteici.

Quando li ho fatti li ho messi a tavola al posto del pane e credetemi…non sono dispiaciuti a nessuno!!!

Quello che poi rende i Mini pancake alle lenticchie e timo particolari è l’aggiunta del timo fresco…sprigiona un odore così particolare che non si può fare a meno di usarlo.

E allora poche chiacchiere e veniamo alla ricettina.

Mini pancake alle lenticchie e timo

Mini pancake alle lenticchie e timo, dose per 8/10 pancake

  • 200 gr di lenticchie cotte
  • 100 gr di farina
  • 1 uovo
  • 125 gr di yogurt interno
  • timo q.b.
  • sale
  • curry

Fare i Mini pancake alle lenticchie e timo è molto semplice.

Io ho preferito cuocere le lenticchie ma ci sono quelle nei barattolini di vetro altrettanto comode.

In una terrina battiamo l’uovo con un pizzico di sale e curry, aggiungiamo lo yogurt e la farina amalgamandola bene

Infine uniamo le lenticchie e alcune foglioline di timo ottenendo una pastella semidensa.

Prendiamo ora un padellino antiaderente, scaldiamolo molto bene e formiamo i nostri pancake versando un paio di cucchiai di pastella per volta e lasciandoli cuocere da ambo le parti.

Non è difficile credetemi,,,si staccano facilmente.

Mano a mano trasferiamoli in un piatto da portata e cerchiamo di mangiarli caldi….ma sono buoni comunque.

Buon appetito!!!

E allora vi è piaciuta la mia ricetta? Seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Torta della nonna con frolla allo yogurt

La Torta della nonna con frolla allo yogurt è una rivisitazione non meno gustosa della classica Torta della nonna….quel dolce di origine toscano fatto di frolla, farcito con crema al limone e ricoperta da pinoli.

Nonostante quando mi capita di essere al ristorante se è tra i dolci del locale la prenda sempre, io non l’ho mai fatta.

Ora l’altra sera mio marito è tornato dal lavoro dicendo di averla mangiata e che era strepitosamente buona ma a suo parere non  era fatta con la classica frolla ma con un impasto più morbido.

Ora capite bene che cercare di far spiegare a tuo marito la consistenza di un dolce è un’impresa molto più che ardua…così ho deciso di farla ma scegliendo una frolla allo yogurt che di sicuro mi avrebbe dato la consistenza simile ad un pan di spagna farcito ma molto più buono.

In effetti ho fatto un’ottima scelta ottenendo non solo una Torta della nonna  buonissima e leggera ma  un dolce che col passare dei giorni diventa sempre più buona, sempre più morbida.

Non avendo usato né olio né burro,  il risultato è stato un dolce non dico proprio  light ma di certo non  esageratamente calorico,  perfetto sia per iniziare bene la giornata ma anche per un fine pasto.

Visto che siamo vicini al natale  quasi la prenderei in considerazione la Torta della nonna con frolla allo yogurt come dolce alternativo e meno pesante…magari presentandola con un filo di ribes affinchè  assuma anche un aspetto festivo.

E allora pronti a seguire la ricettina?,

Torta della nonna con frolla allo yogurt

Torta della nonna con frolla allo yogurt, dose per 8/10 persone

Per la frolla

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di yogurt
  • 120 gr di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 uovo

Per la crema

  • 2 tuorli
  • 500 ml di latte
  • 70 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 3 scorza di limone

Per la copertura

  • 30 gr di pinoli
  • zucchero a velo

Fare la Torta della nonna con frolla allo yogurt è molto semplice ma partite dal presupposto che la frolla anche nel lavorarla avrà una consistenza molto più morbida.

Facciamo innanzitutto la crema.

Quindi in una terrina lavoriamo due tuorli con lo zucchero, aggiungiamo la farina e mano a mano il latte girando il tutto con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.

Laviamo accuratamente un limone possibilmente bio, ricaviamone tre scorze e aggiungiamole al composto.

Trasferiamo tutto in un pentolino , mettiamo sul fuoco e lentamente lasciamo cuocere la nostra crema fino a quando non si sarà addensata avendo cura di continuare a girare, quindi spengiamola e lasciamola raffreddare coperta da un foglio di pellicola per evitare che la superficie si secchi.

Passiamo alla frolla.

Su di un piano setacciamo la farina e mischiamola al lievito e allo zucchero. Facciamo ora una fontana al centro della quale andremo a lavorare 1 uovo insieme allo yogurt.

Quindi impastiamo fino ad ottenere una bella palla morbida ed omogenea che andremo a far riposare una mezz’oretta.

Trascorso il tempo prendiamo una tortiera di medie dimensioni (io ne ho usata una rettangolare 25×30) e foderiamola con un foglio di carta da forno.

Riprendiamo la frolla, rilavoriamola per pochi istanti e stacchiamone 2/3.

Stendiamo la parte più grande in una sfoglia abbastanza sottile, trasferiamola nella teglia e tagliamo i lembi in eccesso aggiungendoli alla restante pasta.

Versiamo sopra la frolla la crema eliminando le scorze e copriamo con la restante frolla anch’essa stesa allo stesso spessore.

Vi consiglio di stenderla sempre su un foglio di carta da forno, sarà più facile rovesciarla a coperchio.

Sigilliamo ora bene i bordi, bucherelliamo la superficie con i lembi di una forchetta e spargiamo i pinoli facendo una leggera pressione per farli attaccare,

Inforniamo il nostro dolce a 180 gradi in modalità statica per circa 30 minuti e quando avrà assunto un colore dorato spengiamo e tiriamolo fuori.

Una volta freddo spolverizziamo la superficie con abbondante zucchero a velo e gustiamo!!

Così è spaventosamente buona, ma il giorno dopo credetemi è meglio.

Buon dessert!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Ricotta dolce al miele con mousse di yogurt

La Ricotta dolce al miele con mousse di yogurt è un dolce non dolce… A me è piaciuta tantissimo e visto gli ingredienti non solo si presta ad essere presentata come fine pasto ma è perfetta anche per una merenda golosa. Questo dolce è particolare oltre che per l’assenza totale di zucchero anche per la base fatta si di ricotta ma cotta in forno e arricchita con del cacao amaro che la rende ancora oiù golosa.

Qualche giorno fa ho infatti scoperto la bontà e l’utilità della ricotta al naturale cotta in forno…è strepitosa perchè dopo la cottura si solidifica prestandosi alle più svariate preparazioni…dalla pasta ai secondi o alle super insalatone. Così ho voluto adattare lo stesso iter nella versione dolce… Per fortuna o per sfortuna mentre stavo facendo il dolce mi sono accorta di non avere neanche un grammo di zucchero. Volevo sprofondare all’istante…ma poi mi sono ricordata di avere dell’ottimo miele originale …quello buono…quello della mia sorellina …e mica è poco!!!

La copertura invece è  fatta con dello yogurt al cocco al quale non ho aggiunto dolcificanti ma solo della colla di pesce.

Devo dire che il contrasto tra la prima parte cremosa e la seconda più solida rende questa tortina deliziosa, leggera e raffinata e se le diamo una leggera croccantezza con della granella di pistacchio il risultato è strepitoso.

Inutil dirvi che è veloce e semplice da realizzare.,

Vediamo insieme la ricettina

Ricotta dolce al miele con mousse di yogurt

Ricotta dolce al miele con mousse di yogurt,dose per due persone

  • 150 gr di ricotta di vaccina
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 40 gr di miele
  • 150 gr di yogurt al cocco
  • 2 gr di foglio di colla di pesce
  • granella di pistacchi q.b.
  • 30 gr di marmellata ai mirtilli

Fare la Ricotta dolce al miele con mousse di yogurt è molto semplice. Vi consiglio di usare della ricotta non commerciale in quanto più corposa e in entrambi i casi è bene metterla in un colino affinchè perda un pochino di siero.

Trasferiamola quindi in una ciotola, aggiungiamo 40 gr di buon miele, un cucchiaio di cacao amaro e amalgamiamo bene il tutto ottenendo una miscela ben corposa e non granulosa.

Ora con l’aiuto di un coppapasta di piccole dimensioni…(8 cm di diametro) formiamo due dischi direttamente su una placca ricoerta da carta da forno.

Passiamo in forno e lasciamola cuocere per 20 minuti in modalità ventilata a 180 gradi senza mai toccarla.

Quindi spengiamola e lasciamola ben raffreddare.

Intanto facciamo ammorbidire 2 gr di colla di pesce in acqua fredda,  strizziamola e sciogliamola in un cucchiaio di latte tiepido. Mettiamo 150 gr di yogurt al cocco in una ciotolina e aggungiamo la colla di pesce girando velocemente per amalgamarla.

Riprendiamo ora i dischi di ricotta.

Disponiamoli su un vassoio e andiamo a riposizionare il coppapasta…uno per ciascun disco se possibile. Dividiamo lo yogurt all’interno di ciascun stampino e passiamo il tutto in frigo per almeno 2 ore.

Il dolce è pronto.

Una volta sformato possiamo renderlo più goloso con una confettura ai mirtilli e con della granella di pistacchio.

Buon dessert!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Crostata morbida allo yogurt con marmellata di mirtilli. Ricetta senza uova e burro.

La Crostata morbida allo yogurt con marmellata di mirtilli e’ una torta ibrida tra un ciambellone e una crostata perche’ nasce come una crostata ma avendo nell’impasto solo yogurt e non uova ed olio e non burro non e’ friabile come una crostata ma rimane molto simile ad una mega brioschina farcita con una golosa marmellata di mirtilli. A sua volta questa (la farcitura) non essendo messa in un impasto fluido come quello di un ciambellone rimane intatta in un unico strato senza affondare. Insomma e’ davvero un dolce leggero e squisito adattissimo per la colazione o per la merenda e soprattutto adatto a coloro che non tollerano le uova. La Crostata morbida allo yogurt con marmlellata di mirtilli nasce dalla necessita’ di consumare dello yogurt naturale che stava li li per scadere e devo dire che il risultato mi ha molto soddisfatto. E quindi visto che anche d’estate non si puo’ dire di no al dolce della colazione ecco a voi la ricetta:..ah tra l’altro il giorno dopo e’ buona ma il giorno dopo ancora e’ ancora piu’ morbida…un incanto di sapore!!! Davvero non pensavo e ve lo dico perche’ l’ho appena mangiata e quindi prima di pubblicare l’articolo ho condiviso questa esperienza.

Crostata morbida allo yogurt con marmellata di mirtilli

Crostata morbida allo yogurt con marmellata di mirtilli.

  • 375 gr di farina ( altri 25 gr per lavorare l’impasto)
  • 100 gr di zucchero
  • 200 gr di yogurt bianco naturale
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 2 aroma vaniglia
  • 80 gr di olio di riso
  • 1 vasetto di marmellata di mirtilli

Su di un piano setacciare la farina e mescolarla allo zucchero e al lievito, aggiungere quindi l’olio, l’aroma vaniglia, lo yogurt ed impastare tutti insieme gli ingredienti. (una facilita’ unica). Visto che l’impasto resta molto morbido per lavorarlo aiutiamoci con gli altri 25/30 gr di farina fino a formare una palla che metteremo a riposare in frigo per una mezz’oretta. Passato questo tempo mentre facciamo scaldare il forno riprendiamo l’impasto e dividiamolo in due parti, una piu’ grande e una un po’ piu’ piccola. Stendiamo l’impasto piu’ grande su un foglio di carta da forno raggiungendo uno spessore di 4/5 mm (dopo ricresce) e trasferiamolo in una tortiera per crostate da 23/25 cm. Tagliamo i bordi in eccesso pareggiandoli alla teglia. Versiamoci a questo punto la marmellata livellandola bene. Prendiamo ora l’altra parte dell’impasto e stendiamo anche questo fomando il disco per la copertura. Lavoriamolo sempre su un foglio di carta da forno in modo tale che una volta steso lo rovesciamo direttamente nella tortiera. A questo punto sigilliamo bene i bordi e bucherelliamo il tutto con una forchetta. Inforniamo quindi a 170 gradi per circa 25 minuti…si cuoce molto velocemente. Quindi sfornare e decorare con lo zucchero a velo una volta fredda.  Non vi resta che aspettare la mattina per fare colazione…sempreche’ ci riusciate…per me e’ decisamente impossibile.

E’ davvero un buon dolce, morbido e molto molto leggero…ovviamente la marmellata puo’ essere sostituita con qualsiasi altra cosa…nutella, crema…insomma fate voi e magari fatemi sapere.

A presto!!!!

Vi ricordo che potete seguirmi anche su FACEBOOK …grazie!!!!!

Torta al caffe’ e yogurt. Dolce sofficissimo.

torta al caffè

La torta al caffe’ e yogurt e’ un sofficissimo ciambellone nel cui impasto ho voluto utilizzare sia il caffe’ espresso che un dolcissimo yogurt al caffe’. E’ perfetta per iniziare la giornata…anzi e’ perfetta proprio sempre…quel sapore di caffe’ la rende diversa e versatile…per un fine pasto o davanti al caffe’ del pomeriggio. E poi non immaginate quanto e’ soffice ma non per la presenza di troppo olio o burro…anzi!! Ma perche’ bisogna montare a lungo le uova con lo zucchero. Questo passaggio conferisce alla torta al caffe’ e yogurt una consistenza cosi’ morbida che sembra quasi di mordere dello zucchero filato al caffe’. Insomma e’ davvero buona e oltretutto resta cosi’ morbida anche nei giorni seguenti. Bene…se vi ho incuriosito abbastanza passerei subito alla ricetta.

Torta al caffe’ e yogurt, dose per una tortiera da 22 cm.
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 200 gr di farina
  • 1 yogurt al caffe’ (io ho scelto il muller)
  • 40 gr di olio di riso
  • 80 gr di caffe’ zuccherato
  • 1 bustina di lievito per dolci,

In una terrina sgusciare le uova, aggiungere lo zucchero e lavorarle almeno per 10 minuti con una frusta elettrica a media velocita’ fino ad ottenere un intenso composto spumoso e bianco. In un recipiente a parte mescolare l’olio con il caffe’ e lo yogurt e aggiungere questi ingedienti nelle uova. Setacciamo ora la farina con il lievito ed incorporiamola molto lentamente nell’impasto. Aiutiamoci con un cucchiaio e cerchiamo di amalgamare la farina con dei movimenti dal basso verso l’alto in modo tale che il composto non si smonti. Riscaldiamo nel frattempo il forno a 170 gradi. Prendiamo quindi una tortiera, foderiamola con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata, versiamo la nostra torta al caffe’ e  yogurt e inforniamo per 30 minuti. Verifichiamo la cottura con la prova stecchino, quindi sforniamo e lasciamola raffreddare prima di decorarla con lo zucchero a velo e cedere finalmente alla tentazione.

 

torta caffè 2

 

Naturalmente se non vi piace il caffe’ inutile provarla ma in tal caso non immaginate cosa state privando a voi stesse 😛 .

Se la ricetta vi e’ piaciuta aspetto i vostri commenti e se vi fa piacere vi aspetto anche sulla mia pagina FACEBOOK!!!

Dimenticavo…se spesso vi trovate del caffe’ vi consiglio allora di provare anche QUESTI deliziosi biscotti o questa buonissima CREMA.

Bavarese allo yogurt e panna. Gusto cocco.

Bavarese allo yogurt

La bavarese allo yogurt e panna e’ senz’altro tra i miei dolci al cucchiaio preferiti in quanto e’ veloce…non pesante e mentre lo assapori davvero gia’ pensi a rifarlo provando un altro gusto. Quello che vi propongo oggi e’ al gusto cocco…che soprattutto d’estate e’ ottimo per il suo sapore esotico.

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DAL DIAMETRO DI 15 CM

  • 375 gr di yogurt al cocco
  • 100 gr di zucchero
  • 200 ml di panna non zuccherata 
  • 10 gr di colla di pesce
  • 1 disco di pan di spagna
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 striscia di cartone alta 4/5 cm

 

Innanzitutto prendete la colla di pesce (necessaria per compattare) e mettetela qualche minuto in acqua fredda.

Montate la panna (ricordatevi che per una ottima montatura il recipiente va messo qualche minuto nel freezer) mescolate lo yogurt allo zucchero girando un po’ per fare in modo che questo si sciolga completamente. Ora in un piccolo pentolino mettete i quattro cucchiai di latte, fatelo scaldare ma non bollire, spegnere, strizzare la colla di pesce e metterla nel latte, mescolare per farla sciogliere. Bene a questo punto versatela nello yogurt, amalgamiano ed infine a cucchiaiate e dal basso verso l’alto aggiungiamo la panna.

Ora prendiamo una striscia di cartone che potete facilmente trovare in quei negozi che vendono tutto per i dolci. La chiudete a cerchio per un diametro di circa 15 cm e la posizionate sopra il disco di pan di spagna tagliando quest’ultimo a misura su un vassoio o piatto rotondo. Perfetto…non vi resta che versare il composto…arrivate tranquillamente fino al bordo, non verra’ alta in quanto poi con il passare delle ore il composto tende a compattarsi e a ridursi. Mettere in frigo per almeno 8 ore. Poco prima di servirla togliete il cartoncino e decoratela a piacere. Nel mio caso ho spalmato la panna con alcune gocce di colorante.

E’ facilissima…non vi piace il cocco??? Cambiate gusto 😉

Bavarese allo yogurt 2