Crea sito

Plumcake all’acqua e cacao

 

Il Plumcake all’acqua e cacao e’ un delizioso…anzi no…e’ un ottimo plumcake che appunto non contiene ne’ latte, ne’ uova, ne’ burro e che quindi puo’ essere davvero mangiato senza tanti rimorsi.

Quando ho visto la ricetta…devo essere sincera sono rimasta perplessa ma una sera dovendo fare un dolce in un me che non si dica mi sono decisa a provarlo e…caspita che bonta’…ve lo assicuro.

Resta leggerissimo, morbido e si mantiene per giorni…ammesso e non concesso che duri dei giorni ¬† ūüôā

Ormai e’ diventato un po’ il mio cavallo di battaglia quando voglio fare un dolce veloce…infatti non contenendo uova si salta tutta quella parte iniziale che comunque porta via un po’ di tempo.

E allora che ne ditedi vedere insieme a me la veloce ricettina?

Plumcake all'acqua e cacao

Plumcake all’acqua e cacao, dose per uno stampo medio.¬†

  • 250 gr di acqua
  • 120 gr di farina 00
  • 60 gr di fecola
  • 60 gr di cacao amaro
  • 50 gr di olio di riso
  • 120 gr di zucchero
  • aroma vaniglia
  • 1 bustina di lievito per dolci¬†

Fare il¬†Plumcake all’acqua e cacao¬†√® semplice e veloce.

In una terrina versiamo l’acqua, aggiungiamo lo zucchero e giriamo fino a quando lo zucchero non si sara’ del tutto sciolto.

Uniamo quindi l’olio e la vaniglia.

In un altro recipiente  mescolare insieme la farina setacciata, lo zucchero, il cacao e il lievito.

Man mano andiamo a versare questo mix nella terrina con i liquidi aiutandoci con una frusta elettrica per evitare il formarsi di grumi.  Foderiamo uno stampo da plumcake con carta da forno,versiamoci dentro il nostro impasto  ed inforniamo a 170 gradi per circa 1/2 ora a forno ventilato.

Superata la prova  stecchino possiamo spengere il forno e lasciare raffreddare il dolce a temperatura ambiente prima di impreziosirlo con abbondante zucchero a velo.

Se non lo avete mai provato vi consiglio di farlo…pochi ingredienti…poco tempo…poche calorie…ma una montagna di gusto!!!!

Buon dolce!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino

Gli¬†Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino √® un primo piatto molto singolare. Qualcuno di sicuro leggendo gnocchetti al cacao si sorprender√† dell’impasto particolare. Eppure la pasta al cacao non solo si vende ma credetemi costa cara. Lo scorso week end all’eurochocolate ce ne era di tutti i tipi ed ero ben intenzionata a comprarla se non me ne fossi dimenticata. Cos√¨ ho deciso di provare a fare questi gnocchetti tra l’altro senza uova.

Il cacao oltre a rendere l’impasto molto asciutto, sprigiona in realt√† il suo profumo soltanto nella cottura…quasi sembra che si stia facendo una crema…ma poi la pasta resta di un gusto si particolare ma non alterato. Ovviamente non bisogna metterne molto…l’importante √® dare colore e aroma.

Come vi accennavo questi gnocchetti sono detti anche a sassetto perchè fatti solo con acqua bollente farina cacao..senza uova e senza patate, restano quindi davvero leggeri.

Per il condimento ho voluto appositamente creare un effetto cromatico…e cos√¨ ancora una volta mi √® stata d’aiuto la mia amica de La Dispensa del Lago e i suoi diamantini.

I diamantini o cannellini sono fagioli piccoli piccoli…da questo il nome di diamantini . Le loro propriet√† sono quelle dei fagioli in generale quindi ricchi di fibre e proteici, ma il loro gusto √® molto pi√Ļ dolce e anche se richiedono comunque il tempo di ammollo si cuociono abbastanza velocemente…anzi…bisogna stare attenti per la loro delicatezza.

L’abbinamento comunque mi √® piaciuto e visto il contenuto proteico dei fagioli gli¬†Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino non pu√≤ che essere un piatto completo.

E allora veniamo alla ricettina.

Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino

Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino, dose per due persone

  • 300 gr di acqua
  • 270 gr di farina di grano duro
  • 30 gr di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale grosso
  • 100 gr di diamantini secchi
  • 150 gr di pachino
  • rughetta q,b
  • olio

Fare gli¬†Gnocchetti al cacao con diamantini e pachino, non √® difficile…solo richiede pi√Ļ tempo.

Innanzitutto per i fagioli se compriamo quelli secchi mettiamoli una nottata in ammollo, dopodichè lasciamoli cuocere per circa 40 minuti in acqua fredda aggiungendo un pizzico di sale solo a fine cottura. Quindi spengiamoli e teniamoli da parte.

Passiamo alla pasta che possiamo fare benissimo di mattina e cuocerla al momento.

In un pentolino capiente mettiamo 300 gr di acqua e un pizzico di sale grosso. Quando raggiunge il bollore versiamo tutta insieme la farina setacciata unitamente al cacao,¬†giriamo velocemente e spengiamo continuando a mischiare il tutto. Otterremo un impasto granuloso, sembra che servi altra acqua ma va bene cos√¨. Rovesciamo quindi l‚Äôimpasto su di un piano infarinato e soffiando sulle mani¬†😀¬†( perch√© scotta) lavoriamolo ottenendo una bella palla liscia ed omogenea.

A questo punto non resta che staccare dei pezzetti, allungarli a cilindro e poi tagliarli per formare i nostri gnocchetti al cacao simili appunto a dei sassetti.

Il pi√Ļ √® fatto.

Prepariamo il condimento. In un tegame ben capiente tagliamo 150 gr di pomodorini pachino maturi in 4, aggiungiamo del prezzemolo, un filo di olio, un pizzico di sale e facciamo saltare il tutto a fuoco vivace, aggiungiamo quindi i nostri diamantini scolati e lasciamo ancora insaporire per qualche minuto.

Nel frattempo lessiamo gli gnocchetti al cacao in abbondante acqua salata facendoli cuocere 2/3 minuti dalla ripresa del bollore.

Quindi scoliamoli e mantechiamoli nel nostro condimento.

Bene, il nostro delizioso e cromatico primo piatto √® pronto…non resta che presentarlo magari aggiungendo della rughetta alla base di ogni piatto sia per un maggiore effetto cromatico, sia per un maggior equilibrio tra i sapori.

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

.

Tortine friabili albumi, noci e cacao. Ricetta senza glutine.

Le tortine friabili albumi, noci e cacao sono una rivisitazione dei classici brutti ma buoni, si differenziano per la forma un po’ piu’ regolare visto che l’impasto viene messo per la cottura nei pirottini di carta e per la presenza di una ciliegina che da’ a queste tortine l’aspetto di quei buonissimi pasticcini che si vedono nelle vetrine dei forni. Oltretutto non contenendo ne’ farina, ne’ nessun tipo di lievito sono anche dei dolcetti perfetti per chi e’ intollerante al glutine …senza poi dimenticare che queste tortine albumi, noci e cacao ci fanno consumare gli albumi avanzati da qualche precedente ricetta. La particolarita’ delle tortine albumi, noci e cacao e’ quella di essere croccanti fuori e morbide dentro…insomma..una tira l’altra!!! E sono velocissime!!! Allora ecco a voi la ricetta e buon lavoro!!!

Tortine friabili albumi, noci e cacao.

 

Dose per circa 12 tortine friabili albumi, noci e cacao.

  • 2 albumi
  • 180 gr di noci
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale.
  • Ciliegine candite.

Innanzitutto tritiamo le noci ma non proprio a farina ma lasciandole granellose. Ora in una terrina montiamo a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e poi aggiungiamo mano a mano lo zucchero continuando a lavorare il composto sempre con la frusta elettrica. A questo punto aggiungiamo le noci, i due bei cucchiai di cacao e mescoliamo bene. Il composto deve rimanere consistente ma non duro. A questo punto prendiamo dei pirottini di carta (scegliete voi la grandezza…vi consiglio quelli medi), riempiamo ognuno di essi per meta’ perche’ anche se non c’e’ il lievito le tortine tendono a gonfiarsi. Su ognuno mettiamo mezza ciliegina rossa. Passiamo ora le nostre tortine friabili albumi noci e cacao in forno appongiandole su una placca foderata con carta da forno. Facciamo cuocere a 170 gradi per 20 minuti a forno statico. Tiriamole fuori quando sentiamo che la parte superiore ha formato una crosticina…prima di servire lasciamo che si freddino…ovvio…se ci riuscite!!!

Allora non sono facili?

Aspetto dei commenti!!! E se vi fa piacere seguirmi non perdete gli aggiornamenti sulla mia pagina Facebook Il Grembiulino Infarinato di Ale

Torta nera alle noci e nocciole

 

La Torta nera alle noci e nocciole e’ un dolce che vi stupira’ e dopo averla assaporata per un po’ non potrete fare a meno di riproporla in continuazione…anche perche’ pur essendo priva di burro e anche di olio (ce ne vuole solo un cucchiaio) resta morbidissima.

E poi e’ cosi’ cioccolatosa che quasi vi dar√† il senso di dipendenza.

La Torta nera alle noci e nocciole è ricchissima di frutta secca e questo la rende anche molto energitica e perfetta a colazione quando abbiamo bisogno dello sprint giusto per iniziare la giornata.

Non dico che non è calorica ma nella giusta quantità possiamo viziarci in ogni momento della giornata.

Vogliamo poi parlare della semplicità con la quale possiamo realizzarla???

Vediamo allora insieme la ricettina.

Torta nera alle noci e nocciole

 

Torta nera alle noci e nocciole, doce per 6/8 persone

  • 150 gr tra noci e nocciole
  • 50 gr di cacao amaro
  • 50 gr di farina
  • 180 gr di zucchero¬†
  • 3 uova
  • 200 gr di latte
  • 100 gr di cioccolato fondente grattuggiato
  • 1 cucchiaio di olio.
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Fare la Torta nera alle noci e nocciole è semplice e veloce.

Prima di tutto grattuggiamo la frutta secca e il cioccolato.

In una terrina montiamo bene le uova con lo zucchero, aggiungiamo quindi il cacao amaro ,la farina e amalgamiamo bene il tutto aiutandoci con il latte.

Aggiungiamo quindi il trito di frutta secca e il cioccolato, il cucchiaio di olio ed infine il lievito .

L’impasto risultera’ abbastanza liquido e la prima volta questa cosa un po’ mi ha lasciata perplessa…non sapevo se aggiungere o no altra farina…ma ho lasciato stare ed infatti ho fatto bene…si cuoce benissimo.

Prendiamo ora una tortiera, foderiamola con della carta da forno bagnata e strizzata, versiamo il composto ed inforniamo a 180 gradi per circa 40 minuta.

Una volta cotta e superata la prova stecchino possiamo tirarla fuori e aspettare che almeno intiepidisca per gustarla.

Buon dessert!!! Ti è piaciuta la ricetta??? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale o su Twitter