Crea sito

Rotolo di albumi con scarola e pinoli

Il Rotolo di albumi con scarola e pinoli non è solo un delizioso secondo piatto ma è anche un modo molto comodo per consumare gli albumi in esubero soprattutto ora che siamo sotto le feste e di dolci che richiedono l’utilizzo di soli tuorli se ne fanno molti.

Gli albumi  è l’alimento preferito degli sportivi perchè rispetto al tuorlo è privo di grassi e colesterolo oltre ad essere ricchissimo di proteine.

Anche se sottovalutati gli albumi in realtà ricoprono un ruolo importante in cucina…possiamo utilizzarli per farci delle panature croccanti e leggere o per sostituire ad esempio la colla di pesce nelle preparazioni che ne richiedono.

In questo caso io, in previsioni di capodanno, ho voluto realizzare una frittata e farcirla con della scarola ripassata con pinoli e uvetta.

In questo modo ho potuto ottenere tante rondelle dal sapore davvero unico e che possiamo presentare in un bell’antipasto o anche come finger food da consumare in piedi tra un aperitivo e una chiacchierata.

Il tocco particolare in questo rotolo sta nella curcuma che oltre al sapore dona a questo sfizio un colorito rosato.

E allora che ne dite di vedere insieme a me la semplice ricettina?

Rotolo di albumi con scarola e pinoli

 

Rotolo di albumi con scarola e pinoli, dose per 2 persone

  • 4 albumi
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 150 gr di scarola
  • 2 acciughe
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaino di pinoli
  • 5 olive nere
  • 1 cucchiaio di olio

Fare il Rotolo di albumi con scarola e pinoli è molto semplice.

Versiamo gli albumi in una ciotola, aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio di parmigiano e un pizzico di curcuma.

Con una forchetta montiamo il composto senza però trasformarlo a neve ferma.

Versiamo gli albumi in una teglia tonda di medie dimensioni (intorno ai 24 cm) ricoperta con un foglio di carta da forno bagnata, strizzata e leggermente unta.

Passiamo in forno a 180 gradi per 10 minuti circa…

A questo punto sforniamo la teglia e rovesciamo la frittata su un altro foglio di carta da forno bagnata.

Togliamo il foglio di cottura tamponandolo con un panno umido e arrotoliamo la frittata aiutandoci con la carta da forno alla base.

Facciamolo riposare.

Nel frattempo laviamo la scarola e mettiamo l’uvetta in ammollo

In un tegame versiamo un cucchiaio di olio, due acciughe, i capperi, le olive tagliate a rondelle, l’uvetta strizzata e i pinoli.

A fuoco lento facciamo insaporire tutti gli ingredienti tra di loro ed infine uniamo la scarola tagliata grossolanamente.

Copriami e portiamola a cottura fino a quando non la sentiamo ben tenera.

Riprendiamo ora il nostro rotolo, apriamolo e andiamo a distribuire sopra la nostra scarola.

Riavvolgiamo di nuovo il tutto sempre con la carta da forno e lasciamo il rotolo riposare un oretta.

Ora non resta che farlo a fettine ottenendo i nostri deliziosi rotolini.

No è una deliziosa idea???

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale o sul mio profilo Twitter ed Instagram

Marmellata di albicocche.

Marmellata di albicocche

 

La marmellata di albicocche e’ una deliziosa confettura preparata esclusivamente con frutta di stagione, zucchero, limone e una buona dose di pazienza per la cottura. A me piace farla secondo la tradizione vale a dire senza addensanti o preparati in genere. Infatti proprio per questo diventa scura perche’ necessita di qualche ora di cottura affinche’ si addensi. Ma chi se ne frega del colore…una cosa e’ sicura…alla fine siamo certe di mangiare vera marmellata di albicocche. Quindi visto che la stagione e’ gia’ iniziata che ne dite se iniziassimo a farne qualche barattolino per le nostre colazioni estive o da mettere in dispensa in attesa di un buon dolce o di un regalino? Allora siamo pronte. Certo in questo momento non sono cosi’ economiche pero’ potete sempre chiedere alla vostra frutteria di fiducia che vi venda ad un prezzo ragionevole le albicocche che magari sono troppo mature per essere vendute…io ho fatto cosi’ 😉 . Veniamo quindi alla ricetta, in genere nelle marmellata lo zucchero e’ la meta’ del peso della frutta…ma io ne ho messo di meno essendo le albicocche gia’ di per se dolci.

Marmellata di albicocche.
  • 1 kg di albicocche
  • 400 gr di zucchero
  • 1 limone.

Laviamo le albicocche, tagliamole a pezzettini e mettiamole in una pentola capiente con lo zucchero e il succo di un limone. Lasciamole macerare per una notte intera o almeno per 12 ore. Dopodiche’ mettiamole a cuocere a fuoco sostenuto fino a quando non inizia il bollore. A questo punto abbassare la fiamma e lasciamo cuocere fino a quando la nostra Marmellata di albicocche non si e’ sufficientemente addensata . Girarla di tanto in tanto. Non e’ necessario cuocerla di continuo in una volta sola..se dovete allontanarvi potete spegnere e poi riprendere la cottura . Bene , una volta raggiunta la giusta densita’ ancora calda mettiamola nei vasetti di vetri lavati e sterilizzati, chiudiamoli subito e capovolgiamoli a testa in giu’. Lasciamoli cosi’ anche per un giorno, questo fara’ si che si formi il sottovuoto e permettera’ alla nostra Marmellata di albicocche di mantenersi a lungo.Allora la proviamo? Spero di si…magari ditemi come vi e’ venuta. Nel frattempo vi ricordo che mi trovate anche sulla mia pagina FACEOOK!!!

Tortine friabili albumi, noci e cacao. Ricetta senza glutine.

Le tortine friabili albumi, noci e cacao sono una rivisitazione dei classici brutti ma buoni, si differenziano per la forma un po’ piu’ regolare visto che l’impasto viene messo per la cottura nei pirottini di carta e per la presenza di una ciliegina che da’ a queste tortine l’aspetto di quei buonissimi pasticcini che si vedono nelle vetrine dei forni. Oltretutto non contenendo ne’ farina, ne’ nessun tipo di lievito sono anche dei dolcetti perfetti per chi e’ intollerante al glutine …senza poi dimenticare che queste tortine albumi, noci e cacao ci fanno consumare gli albumi avanzati da qualche precedente ricetta. La particolarita’ delle tortine albumi, noci e cacao e’ quella di essere croccanti fuori e morbide dentro…insomma..una tira l’altra!!! E sono velocissime!!! Allora ecco a voi la ricetta e buon lavoro!!!

Tortine friabili albumi, noci e cacao.

 

Dose per circa 12 tortine friabili albumi, noci e cacao.

  • 2 albumi
  • 180 gr di noci
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale.
  • Ciliegine candite.

Innanzitutto tritiamo le noci ma non proprio a farina ma lasciandole granellose. Ora in una terrina montiamo a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e poi aggiungiamo mano a mano lo zucchero continuando a lavorare il composto sempre con la frusta elettrica. A questo punto aggiungiamo le noci, i due bei cucchiai di cacao e mescoliamo bene. Il composto deve rimanere consistente ma non duro. A questo punto prendiamo dei pirottini di carta (scegliete voi la grandezza…vi consiglio quelli medi), riempiamo ognuno di essi per meta’ perche’ anche se non c’e’ il lievito le tortine tendono a gonfiarsi. Su ognuno mettiamo mezza ciliegina rossa. Passiamo ora le nostre tortine friabili albumi noci e cacao in forno appongiandole su una placca foderata con carta da forno. Facciamo cuocere a 170 gradi per 20 minuti a forno statico. Tiriamole fuori quando sentiamo che la parte superiore ha formato una crosticina…prima di servire lasciamo che si freddino…ovvio…se ci riuscite!!!

Allora non sono facili?

Aspetto dei commenti!!! E se vi fa piacere seguirmi non perdete gli aggiornamenti sulla mia pagina Facebook Il Grembiulino Infarinato di Ale

Dolcetti al cocco.Ricetta con albumi.

I dolcetti al cocco sono dei deliziosi “pasticcini” che necessitano di soli 3 ingredienti: albumi, cocco, zucchero ed oltre ad essere ottimi sono anche un modo per consumare in fretta gli albumi che ci avanzano da altre preparazioni. Diciamo che forse non saranno proprio indicati per la prima colazione…ma di certo per accompagnare la pausa caffe’ della mattina o il te’ delle cinque. Sinceramente e’ la prima volta che li faccio…cosi’ ho utilizzato solo 2 albumi…ma me ne sono pentita visto che sono andati a ruba 😀 . Allora veniamo alla velocissima ricettina che vi ricordo non prevede burro…latte…olio e lievito.

Dolcetti al cocco

 

Dose per circa 15 dolcetti al cocco:

  • 3 albumi
  • 150 gr di zucchero
  • 250 gr di farina di cocco
  • 1 pizzico di sale

In una terrina montiamo a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale aggiungendo poco alla volta lo zucchero, fino ad ottenere un composto sodo…al punto tale che se capovolgiamo la terrina non deve cadere nulla!!!  A questo punto aggiungiamo la farina ed amalgamarla bene. Praticamente abbiamo finito. Ora prendiamo una placca,  foderiamola con la carta da forno e con un cucchiaio preleviamo delle piccole quantita’ di composto grandi piu’ o meno quanto una noce. Teniamoli un po’ distanziati l’uno dall’altro. Inforniamo a 170 gradi a forno ventilato per 15 minuti fino alla doratura.

Bene sforniamo, e prima di gustarli lasciamoli raffreddare.

Naturalmente potete sbizzarrirvi con le decorazioni, volendo prima di infornarli possiamo guarnire i nostri dolcetti al cocco con 1/2 ciliegina candita, con delle codette colorati…o dopo la cottura con cioccolato fondente fuso…insomma…nulla da invidiare ai dolcetti che vediamo nelle pasticcerie!!!

Che ne dite? Li proviamo??? Se la mia ricettina vi è piaciuta e volete restare aggiornati potete seguirmi sulla pagina Facebook Il Grembiulino Infarinato di Ale